Adriano e Loris hanno una rete di servizi turistici a Boca Chica in Repubblica Dominicana

Link Sponsorizzati


ADRIANO E LORIS HANNO CREATO UNA RETE DI SERVIZI TURISTICI A BOCA CHICA IN REPUBBLICA DOMINICANA

Adriano Michelini, operaio metalmeccanico precario di Chieti, dopo l’ennesimo contratto di lavoro non rinnovato ha deciso di trasferirsi in Repubblica Dominicana dove aveva un amico che già viveva li… Insieme hanno creato una rete di servizi turistici che opera nel settore vacanze fornendo viaggi a basso costo in Repubblica Dominicana… “…consiglio sicuramente di documentarsi molto ed affidarsi ad agenzie serie (come la nostra) che possano seguirli passo dopo passo. Non è difficile mollare tutto quando si è stanchi di una vita insoddisfacente…”

Link Sponsorizzati


Trasferirsi a Boca ChicaCiao Adriano, presentati ai nostri lettori, di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?
Mi chiamo Adriano Michelini
… Sono un ragazzo abruzzese e più precisamente di Chieti. In Italia ero un operaio metalmeccanico precario.




Quando e perchè è arrivata la voglia di o la necessità di lasciare l’Italia?
La voglia di lasciare l’Italia arriva nel 2013 quando ho iniziato ad avere paura per il mio futuro dopo l’ennesimo contratto di lavoro non rinnovato soprattutto considerando l’attuale situazione italiana.


Avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?
Ho vissuto per sei mesi in Venezuela e poi per problemi familiari sono dovuto rientrare in Italia.


Perché hai scelto proprio la Repubblica Dominicana e in quale località vivi?
Ho scelto la Repubblica Dominicana perché è un paese felice dove la temperatura è sempre piacevole e soprattutto non c’è la pressione fiscale italiana. Ora vivo a Boca Chica, una sorridente cittadina turistica ubicata sul mar dei Caraibi.

Trasferirsi a Boca ChicaSei partito da solo o con la partner o amici?
Sono partito da solo ma qui avevo un caro amico d’infanzia Loris Sciarrelli che vive qui già da svariato tempo e che è il socio fondatore della nostra rete di servizi.

Come avete affrontato/risolto il problema del visto permanente?
Il problema del visto è facilmente risolvibile poiché nella Repubblica Dominicana non ti caccia nessuno. Qui è sufficiente avere un contratto di lavoro e poi legalizzare la propria posizione da un avvocato (è importante averne uno di fiducia).

In che cosa consiste la tua attività?
Sono socio fondatore con il mio amico Loris di una rete di servizi turistica chiamata LA SANTA MARIA che opera nel settore vacanze fornendo viaggi a basso costo in Repubblica Dominicana  ed aiuta
tutti coloro che vogliono lasciare l’Italia e trasferirsi qui nei Caraibi. Un servizio completo che va dalle mediazioni in lingua spagnola (per quelli che devono imparare la lingua), alla fornitura di un avvocato di fiducia, aiutare i clienti con i documenti fino a consigliare quali investimenti fare qui sull’isola e soprattutto dove conviene farli.

Trasferirsi a Boca ChicaOltre a questo per cosa altro si distingue la tua attività?
La mia attività si distingue dalle altre poiché è il risultato di idee congiunte di due giovani ragazzi (abbiamo 30 anni) che già amici di sempre si sono ritrovati in uno scenario diverso dall’Italia.

Quali differenze sostanziali riscontri a livello lavorativo rispetto all’Italia?
Qui a differenza dell’Italia le buone idee vengono premiate, c’è sempre chi ti ascolta e i risultati si vedono.

Com’è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale così differente da quella italiana?
La mia integrazione qui è stata quasi istantanea, è stato sufficiente mostrarmi rispettoso nei confronti dei dominicani e facendo in modo di essere rispettato a mia volta. Il mio amico e socio è persino sposato con una ragazza dominicana e pertanto abbiamo molte agevolazioni sul territorio.


Trasferirsi a Boca ChicaVivere in Repubblica Dominicana sotto quali aspetti è meglio che in Italia? E sotto quali aspetti è peggio?
Vivere in Repubblica Dominicana è senz’altro più rilassante senza l’austerità italiana, vivo l’estate tutto l’anno. A differenza dell’Italia però non ci sono le comodità alle quali siamo abituati a meno che non vengano appositamente richieste.


Cosa consiglieresti ad altri italiani che desiderassero seguire le tue orme?
Agli italiani che desiderano seguire le mie orme consiglio sicuramente di documentarsi molto ed affidarsi ad agenzie serie (come la nostra) che possano seguirli passo dopo passo. Non è difficile mollare tutto quando si è stanchi di una vita insoddisfacente.

Che tipo di lavoro, attività o investimento è conveniente praticare per un italiano in RD?
In RD sicuramente i settori più avanzati sono il turismo e la ristorazione soprattutto se si mantiene un alta qualità, offerte vantaggiose e prezzi bassi. Girando bene il territorio un investimento sicuro qui è senz’altro l’acquisto di case o di terreni in quanto è possibile trovarne a basso costo e soprattutto non ci sono tasse di proprietà come in Italia. Personalmente consiglio di aprire un conto corrente bancario in RD in quanto è facile, sicuro e non ci sono i tassi italiani.

Trasferirsi a Boca ChicaPensi che ci siano molti italiani che vivono a Boca Chica, li frequenti?
Qui a Boca Chica ci sono diversi italiani che ci vivono per lo più pensionati. Di tanto in tanto li frequento.

L’Italia è per te un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca?
Dell’Italia mi manca la mia famiglia, ho nostalgia dei miei amici ed ovviamente mi manca il cibo.

Consiglieresti la Repubblica Dominicana come meta per espatriare o più per una vacanza?
Consiglio la Repubblica Dominicana  principalmente come meta di viaggio e poi eventualmente come meta definitiva, anche se, io così come il mio amico e socio Loris apparteniamo a quella categoria di persone (molto frequenti) che sono venute e non hanno fatto più ritorno in patria


Sito  lasantamaria.weebly.com

Facebook La Santa Maria

 

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: