Alfonso e Alice hanno pensato di vendere tutto per trasferirsi a vivere a Curaçao

Link Sponsorizzati


TRASFERIRSI A VIVERE A NELLA FANTASTICA ISOLA CARAIBICA DI CURACAO

Un giorno, Alfonso ed Alice, reduci da un viaggio a Curaçao, si sono guardati negli occhi e, colpiti da un “deja vu”, hanno pensato di vendere tutto per trasferirsi a vivere a Curaçao! “…Detto fatto! Abbiamo venduto tutto quello che siamo riusciti, regalato ad associazioni di volontariato il resto… Salutato tutti ed a ottobre 2013 eravamo qua a Curaçao!”

Link Sponsorizzati


Ciao Alfonso, vuoi presentarti ai nostri lettori raccontandoci dove vivevi e cosa facevi prima di trasferirti?
Ciao popolo di “MOLLOTUTTO” mi chiamo Alfonso, sono 100% Italiano e da 7 mesi vivo con mia moglie Alice il mio fantastico cane della Rodesia “Bond” nella fantastica Isola Caraibica di Curaçao! Siamo di Carpi provincia di Modena, gran bel paesone, gran bella gente una bella meta turistica per l’italia! Io sono investigatore privato da 20 anni, Operatore della Sicurezza, Istruttore di Commando Krav Maga – Difesa Personale Israeliana – di fama internazionale  tra i più alti livelli al mondo, con una delle scuole più grandi e rinomate d’Italia “l’Israeli Fighting System Academy”. Grafica pubblicitaria, mia moglie Alice, ottica optometrista socia presso il negozio di famiglia, istruttrice di difesa personale per bambini, istruttrice subacquea, entrambi con la passione dello sport, arti marziali, natura, viaggi ma sopratutto testimonial sfegatati dello stile di vita “si vive una volta sola”.



Alfonso Mollo Tutto Curacao

E come avete deciso di lasciare l’Italia?
Ora arriviamo al nocciolo… smania di sapere… perché? Qual è la motivazione? Cosa vi ha spinto a fare “il passo”? … la risposta? Siamo due matti! 😉 Questa è la risposta madre! Ma la decisone sebbene azzardata è stata ben pensata e  ponderata nei limiti di quello che è stato possibile.  Non tutti i mali vengono per nuocere… Questa è la visione positiva della nostra esperienza… Nel maggio del 2012 ci sono stati una serie di eventi sismici in Emilia Romagna, che hanno messo in ginocchio le nostre zone, già colpite dalla crisi economica che tutti conosciamo. Eventi sismici che sono durati quasi due mesi… Buio nero… Attività chiuse, lavoro ridotto ai minimi termini, siamo rimasti solo con tanta forza di volontà e voglia di ricominciare, come tutti gli emiliani d’altronde! Popolazione estremamente positiva! Uno degli spot che ci ha tenuto uniti e ci ha incoraggiato? “TENIAMO BOTTA!” o “CROLLO MA NON MOLLO” e così via…

Alfonso Mollo Tutto Curacao

Avevate  già visitato Curaçao  prima?
Abbiamo conosciuto Curaçao nell’Ottobre del 2012, siamo venuti sul’Isola perché dovevo partecipare ad un Boot Camp di Commando Krav Maga. Ci siamo innamorati dell’isola e dei suoi abitanti dal primo istante in cui ci abbiamo messo piede! Siamo stati qui per 10 giorni, 2 giorni prima di partire ci siamo guardati negli occhi… tramonto alle spalle…. Palme esotiche… aria pulita con sapore di salsedine… Uccellini che cinguettavano… Iguane sugli alberi che ci osservavano… atmosfera perfetta…. eh… “Sposiamoci qua”! Detto fatto! Organizzato il matrimonio per il giorno successivo con tanto di giudice, amici e testimoni (anche famosi)! Io in jeans, t-shirt bianca e infradito, Alice con un vestitino da 20€ comprato in Italia prima di partire… Un bouquet da sposa fatto con mazzo di fiori raccolti in giardino e legati insieme da un elastico per capelli! Cioè non potete capire… dire che siamo dei MITI è dire poco! 😉

Alfonso Mollo Tutto Curacao

E poi che è accaduto? Avete deciso per il trasferimento lì?
Tornati in Italia, dopo aver discusso chiaramente con tutti gli amici e parenti per il matrimonio furtivo a Curaçao, abbiamo dovuto riorganizzarlo anche qui con amici e parenti! Altra bellissima esperienza! Poi col passare dei giorni… dei mesi… La nostra situazione economica, lavorativa ed emozionale aveva difficoltà a riprendersi nonostante tutti gli sforzi… Nel mese di luglio… in una sera perfetta… accade che… DEJA VU… “ci siamo guardati negli occhi… divano con tanto di pezza a quadretti rossi e blu dietro le spalle… Benjamin Ficus con foglie secche… aria con sapore di broccoli appena cucinati… mosche e zanzare che ci ronzavano intorno… Bond seduto per terra che ci osservava… atmosfera perfetta per capire che da li ce ne dovevamo andare assolutamente! Detto fatto! Abbiamo venduto tutto quello che siamo riusciti, regalato ad associazioni di volontariato il resto… Salutato tutti ed a ottobre 2013 eravamo qua a Curaçao! Tanti amici locali ci hanno accolto e aiutato in questa fantastica esperienza ed ora siamo qua felici e sereni! Felici e sereni perché? Non perché  la vita qua è più facile che in Italia, ma semplicemente è più rilassante, tutto funziona a rilento, fai domani quello che puoi fare oggi… Penso a stare bene oggi e domani chisseneimporta…

Alfonso Mollo Tutto Curacao

Descrivici meglio la vita lì? Ci sono molte differenze col modo di vivere italiano?
Qui vivono l’oggi pensando ad oggi… In Italia non vivi l’oggi perché devi pensare al domani… e non vivi mai il presente… Qui il tempo si ferma per farti assaporare la vita, ogni istante, ogni respiro… Alla gente non gli interessa come sei vestito o che macchina hai… Ad esempio noi abbiamo acquistato una Mazda del 92… Cosa che In Italia solo i Talebani possono avere, perché  altrimenti gli altri ti guarderebbero male… noi siamo felicissimi di avere questa auto… Solo un po’ la cultura Afro dei giovani mette in evidenza questi principi del vestiti e delle auto di lusso… per il resto gente veramente umile…. Lavorano lentamente, si alzano la mattina presto, stanno fermi nelle ore calde, i negozi chiudono alle 17, massimo alle 18. Tutte le festività sono sacrosante. Tutto chiuso, festeggiano tutti! Parate, party, feste e chi più ne ha più ne metta…

Come descriveresti l’isola?
Come definirei l’isola di Curaçao? L’isola che non c’è! Vi ricordate il film di Peter Pan? In un certo senso il succo è quello… Dimenticate la vita frenetica, vivete di cose semplici, natura, mare, animali, tramonti, godere della sola sensazione di sentire il vento che ti accarezza… Wow! E’ impagabile tutto questo!

Alfonso Mollo Tutto Curacao

Di cosa vi occupate tu e Alice adesso?
Abbiamo pochi soldi in tasca, giusto quello che ci serve per vivere, insegno Commando Krav Maga, faccio il personal trainer, insegno fitness in qualche palestra.  Alice mi assiste in tutto quello che faccio e aiuta una persona disabile nella sua vita quotidiana. Come vedete una vita normalissima. Nei momenti liberi sole, mare, natura, passeggiate ed amici.

Ti manca qualcosa o qualcuno dell’Italia? Hai nostalgia o rimpianti?
Cosa mi manca dell’Italia? I miei due bambini, Alessia 7 anni e Gabriele 3 anni. Non ho potuto portarli con me perché stanno con la mamma. Ma li sento con Skype quasi tutti i giorni. E questo mi tiene su il morale. Parte di questa scelta è stata dedicata anche a loro… Quando cresceranno avranno la possibilità di cambiare vita. Di venire qua se lo desiderano. Il non vederli è un attuale grande sacrificio, ma guardo in avanti  mi faccio forza e credo che in futuro loro potranno dirmi grazie papà!

Alfonso Mollo Tutto Curacao

Torneresti a vivere in Italia?
Se tornerei a vivere in Italia? Assolutamente no. Non ha prezzo questo stile di vita. Questo vivere di semplicità… In vacanza per trovare gli amici e i parenti! Ma visto che viviamo qua… non è escluso che tutti possano venirci a trovare.  Siamo diventati “Paesani di Curaçao”, ci siamo fatti volere bene da subito, conosciamo tantissima gente e tanti posti carini immersi nella natura dove poter alloggiare con pochi soldi… Che dire ragazzi! Un’avventura straordinaria! Fate “il passo” … non è più tempo di stare seduti e farsi vivere dalla vita! Vivetela a pieno e assaporatela in ogni singolo istante! Ciao ciao e Acuna Matata!

Email: vacanzeacuracao@gmail.com

 

Di Luisa Galati

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: