COME DIVENTARE BARMAN PROFESSIONISTA E LAVORARE IN TUTTO IL MONDO

Link Sponsorizzati


COME DIVENTARE BARMAN PROFESSIONISTA E LAVORARE IN TUTTO IL MONDO

Perché scegliere il lavoro del barman al giorno d’oggi?

La storica formula “vai a scuola, trovati un lavoro fisso e compra una casa” a partire dai primi anni 2000 ha evidenziato i punti deboli di una crisi senza precedenti. Senza entrare nel merito di come sia nata la crisi, in ogni settore moltissime aziende sono andate in difficoltà e, anziché investire sulla ricerca e sui giovani, hanno continuato ad affidare il loro destino ai medesimi protagonisti che hanno portato al fallimento del sistema.

Non essendoci stato il logico ricambio generazionale indispensabile per un’evoluzione – come ci insegna Madre Natura – trovare un lavoro fisso per la maggior parte dei giovani è diventato un’impresa quasi impossibile. Ecco che migliaia di neo-diplomati/laureati si sono ritrovati a vivere a casa dei propri genitori in veste di disoccupati “con lode”.



Per fronte ad una prospettiva di lavoro e futuro pressoché inesistenti, le giovani leve del Bel Paese si sono dovute reinventare puntando sui alcuni dei pochi settori in crescita come quello della ristorazione e dei bar in particolar modo.

Gli ultimi dati di Confesercenti parlano di oltre 40.000 nuovi bar nel solo 2015 con decine di migliaia di nuove assunzioni tra barman, baristi e bar manager. A testimoniare ulteriormente il boom del settore ecco l’aumento di spot pubblicitari con i barman in prima linea, oltre a programmi tv a loro dedicati come MIXOLOGIST, in onda per il secondo anno consecutivo su DMAX, dove alcuni dei migliori bartender italiani si sfidano a suon di cocktail.

Link Sponsorizzati


COME DIVENTARE BARMAN PROFESSIONISTA

Se in passato, come per molti mestieri, l’apprendista di turno imparava a lavorare affiancando i più esperti e rubando con gli occhi, oggi quella del barman professionista è diventata una figura professionale di alto livello e per poter esercitare dietro ad un bancone sono necessari dei corsi specifici.

diventare barman professionistaMIXOLOGY Academy, la 1° Accademia di formazione professionale per barman in Europa, è certificata a livello internazionale per la progettazione e l’erogazione di corsi nella somministrazione di bevande, proponendo diversi percorsi professionali nella più grande e moderna struttura del settore con sede a Roma.

Negli anni oltre 10.000 barman provenienti da tutta Europa sono stati formati grazie a MIXOLOGY Academy, il cui scopo è preparare giovani e meno giovani ad entrare nel mondo del lavoro con una preparazione completa ed un metodo globale. Per l’appunto il sistema di lavoro Global Bartending creato dall’ Accademia non solo permette di diventare dei professionisti qualificati, ma anche di lavorare come barman in qualsiasi tipologia di locale e in tutto il mondo.

LAVORARE COME BARMAN ALL’ESTERO

Il lavoro del barman è da sempre circondato da un irresistibile alone di fascino dal momento che:

  • Il barman professionista lavora a stretto contatto con il pubblico;
  • operando nei locali con intrattenimento si diverte quanto (e spesso più che) la clientela;
  • il barman professionista guadagna bene;
  • ha la possibilità di lavorare in tutto il mondo.

diventare barman professionistaSe è vero che i professionisti del bar in Italia possono ambire a delle remunerazioni invidiabili, è altrettanto vero che per questo lavoro all’estero (come al solito) lo scenario è anche migliore.

Inghilterra, Australia, Isole Canarie, Dubai, Germania, Svizzera, Stati Uniti sono tra le mete più gettonate per lavorare come barman all’estero grazie a stipendi anche doppi rispetto agli standard italiani e concrete opportunità di carriera. Sono molti infatti i Manager di locali e intere catene di locali all’estero che hanno iniziato a lavorare dietro al banco bar, salendo gradualmente di mansione all’interno di aziende disposte a far crescere professionalmente il proprio personale.

La prima chiave per avere successo come barman all’estero è la formazione professionale: improvvisarsi in un settore altamente qualificato e competitivo come questo difficilmente porterà dei buoni risultati!

In secondo luogo viene la conoscenza della lingua in cui si sceglie di espatriare dal momento che il barman, oltre che un mixologist – ovvero una sorta di alchimista -, è soprattutto un comunicatore in continua interazione col proprio pubblico.

diventare barman professionistaSe si ha una buona formazione trovare lavoro come barman all’estero è generalmente semplice in virtù delle tante occasioni che offre questo mercato in continua espansione (e di per sé già enorme), ma se ciò non bastasse esistono dei progetti di collocamento come il Bartender Placement per la città di Londra dove il colloquio di lavoro per entrare in una delle più grandi catene di cocktail bar d’Inghilterra viene fatto tramite intervista Skype dall’Italia.

Migliaia di italiani hanno già intrapreso la via del bartender errante, abbandonando come tanti le comodità di casa in cambio di un’esistenza forse meno comoda – almeno all’inizio -, ma il più delle volte estremamente gratificante. Gli ingredienti per il cocktail del successo come barman all’estero sono semplici e alla portata di tutti: sta alle nuove generazioni cogliere l’occasione e dare una svolta al loro futuro.

Chiedi informazioni sui corsi professionali e inizia a costruire il tuo futuro all’estero

www.corsiperbarman.it

Cell: 347 8834161

Uff: 06 89017461

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: