CAMBIARE VITA E TRASFERIRSI A VIVERE IN OLANDA

Link Sponsorizzati


CAMBIARE VITA E TRASFERIRSI A VIVERE IN OLANDA

In questo articolo vogliamo informare ed agevolare le persone che, forse come te che stai leggendo, stanno pensando di lasciare l’Italia per trasferirsi a vivere in Olanda per intraprendere una carriera specifica, un percorso universitario o semplicemente per cambiare aria e vivere nuove avventure.

Ecco cosa devi sapere se vuoi emigrare e trasferirti a vivere in Olanda:

Link Sponsorizzati


ll codice fiscale olandese, il BSN (Burgerservicenummer)

Se vuoi davvero vivere, lavorare o studiare in Olanda, non appena sceso dall’aereo (o comunque entro pochi giorni dal tuo arrivo) devi assolutamente procurarti il BSN, o SoFi-nummer. Parliamo in poche parole di una sorta di Codice Fiscale, ovvero un numero identificativo univoco tramite il quale lo Stato ti riconosce come cittadino, ti permette di avviare qualsiasi pratica burocratica come, ad esempio, l’apertura di un conto corrente o di una posizione assicurativa sanitaria. Senza il Burgerservicenummer, in Olanda non sei nessuno e non hai praticamente alcun diritto; è proprio per questo che ti consigliamo di procurartene uno da subito.

Per ulteriori dettagli, leggi questo articolo:



www.viviamsterdam.it/informazioni/cittadinanza-olandese-codice-identificativo-bsn.html

Il conto bancario olandese

Se la tua intenzione è quella di rimanere in Olanda per lavoro o per studio, avrai sicuramente bisogno di un conto corrente bancario dove depositare e prelevare il denaro guadagnato o spedito dai tuoi parenti. E’ un’operazione davvero semplice, potrai aprirlo in meno di 25 minuti. ING è l’istituto di credito più popolare e noto.

Se vuoi capire meglio la situazione delle banche in Olanda, eccoti un link utile:

www.justlanded.it/italiano/Paesi-Bassi/Guida-Paesi-Bassi/Denaro/Le-banche

vivere in Olanda Amsterdam

Amsterdam

L’assicurazione sanitaria

Il sistema sanitario olandese è molto diverso rispetto a quello italiano. L’assicurazione (chiamata Ziektekostenverzekering – impronunciabile!) è obbligatoria, ma a carico del cittadino, quindi devi pagartela per conto tuo. L’apertura di una posizione assicurativa è consigliabile per chiunque abbia intenzione di rimanere nei Paesi Bassi per oltre un anno, altrimenti puoi anche decidere di non pagare nulla. Il minimo sindacale è di circa 95 euro al mese e se hai bisogno di affrontare degli esami clinici o recarti in ospedale, dovrai sborsare una cifra a parte, come franchigia, pari a 385 euro. Ogni spesa ulteriore sarà coperta dall’assicurazione (calcola che solamente la chiamata all’ambulanza costa 700 euro).

Se poi vuoi aggiungere dei controlli medici complementari, come una visita dal dentista o dal fisioterapista, lo puoi fare senza problemi. Dovrebbe costarti altri 10 o 20 euro al mese, ma così sarai tranquillo e sicuro di non dover sborsare nulla per questo tipo di check-up. Le compagnie assicurative sono tante, e chiaramente si fanno una concorrenza accanita. Quindi informati bene e cerca il prezzo migliore!

Per toglierti qualsiasi altro dubbio, visita questa pagina:

www.justlanded.com/italiano/Paesi-Bassi/Guida-Paesi-Bassi/Salute/Salute

I trasporti: come muoversi in Olanda

Dimentica una volta per tutte l’automobile, è praticamente inutile. I trasporti pubblici in Olanda sono davvero efficienti e la rete notevole e organizzata nel dettaglio; puoi sostanzialmente arrivare ovunque, ma ricordati di munirti dell’OV chipkaard (una tessera elettronica, che devi caricare prima di viaggiare e che puoi usare in tutto il Paese). Ricordati che con essa ad ogni viaggio, lungo o corto che sia, devi sempre fare il check-in e il check-out.

La bicicletta nei Paesi Bassi – è un ‘must have’, ovvero devi averne una. Tutti la usano, è ecologica, economica e puoi districarti facilmente dal traffico cittadino. Puoi acquistarne una di poco valore, anche usata, meglio non troppo all’avanguardia o con tanti fronzoli, perchè rischieresti di fartela rubare! Prova ad informarti circa i costi, magari entrando in più di un negozio… vedrai che te la dovresti cavare con circa 60-80 euro.

Per maggiori informazioni circa i trasporti in Olanda, visita questo sito:

www.holland.com/it/turismo/trasporti/trasporti-in-olanda.htm

vivere in Olanda

Impara l’inglese per vivere meglio

La lingua inglese è davvero importante nei Paesi Bassi, quasi quanto quella ufficiale. Uomini, donne e bambini laggiù parlano molto bene la lingua anglosassone, che del resto risulta molto più semplice da apprendere rispetto all’olandese…

Esistono molti corsi di lingue, anche organizzati dai Comuni, ma molti sono privati e piuttosto costosi. Le aziende che assumono gradiscono la conoscenza della lingua inglese, anche in alternativa a quella olandese. Questo avviene soprattutto nelle grandi città come la capitale, Amsterdam, oppure a L’Aia, una cittadina nel sud dell’Olanda, davvero internazionale, con tante istituzioni europee, aziende multinazionali e un sacco di immigrati, anche italiani.

Prima di partire, quindi, ti consigliamo di elevare il tuo grado di conoscenza dell’inglese, sia a livello scritto che parlato. Soprattutto se non hai la minima intenzione di cimentarti verso lo studio dell’olandese, dovrai padroneggiare l’idioma anglosassone quasi come un madrelingua, se vorrai farti valere una volta all’estero! ! Potresti iniziare con qualche corso online che non ti impegni troppo durante la giornata, ma che ti consenta al contempo di organizzarti per il tuo lungo viaggio, stimolandoti verso un miglioramento continuo della lingua inglese. Una volta arrivato a destinazione, potrai in ogni caso fare ancora un po’ di pratica non solo con gli autoctoni, ma anche frequentando una scuola.

Per conoscere i corsi di lingue organizzati in Olanda, leggi questo articolo:

www.scuoledinglese.com/corso-inglese-amsterdam

Il tempo: clima e precipitazioni

Quando sarai in procinto di partire e starai allegramente scegliendo gli abiti più belli per la tua nuova avventura in Olanda, ricorda che il clima laggiù non è per niente simile a quello italiano! Anzi, non ha nulla a che vedere… Nei Paesi Bassi piove molto spesso, c’è parecchio vento, il sole fa capolino raramente, lasciando spazio a grandi nuvoloni grigi minacciosi, e gli inverni sono lunghi e molto rigidi. I mesi più freddi vanno da ottobre a giugno e d’estate il clima è più magnanimo, ma non fa poi così caldo… Non volevamo rovinarti il momento topico, ma forse dovrai togliere qualche t-shirt di cotone e fare spazio ai maglioni di lana!

inglese con Skype moxon englishSe vuoi migliorare il tuo inglese prima di trasferirti definitivamente nei Paesi Bassi, forse il metodo Moxon può fare al caso tuo: lezioni individuali con insegnanti madrelingua preparati soprattutto nell’insegnamento della lingua anglosassone agli Italiani, e gli orari puoi sceglierli tu, perchè potrai parlare e approfondire l’inglese tramite Skype!

Per avere maggiori informazioni su come puoi imparare l’inglese via Skype, visita questo link: moxonenglish.com/it/lezioni-skype

Di Mariya Ivanova

  LEGGI LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO IN OLANDA 

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: