COME ACCELERARE LE OPERAZIONI DI IMBARCO AEREO

In questo articolo ti mostreremo come attraverso semplici accorgimenti sarà possibile garantire una maggiore fluidità delle operazioni di imbarco, con il risultato di un imbarco veloce.

Link Sponsorizzati


COME ACCELERARE LE OPERAZIONI DI IMBARCO AEREO

 La parte più stressante di un viaggio in aereo è sicuramente quella che precede la partenza vera e propria. Per molti, infatti, le operazioni di check-in, i controlli di sicurezza e le procedure di imbarco sono una vera e propria maledizione.

La tensione sale ulteriormente quando è in programma una coincidenza e ogni minuto perso a terra diventa fatale. Il problema è che spesso si affronta il viaggio in aereo con troppa leggerezza e troppo poca organizzazione.

 In questo articolo ti mostreremo come attraverso semplici accorgimenti sarà possibile garantire una maggiore fluidità delle operazioni di imbarco, con il risultato per la compagnia aerea di rispettare gli orari di partenza previsti, e per noi passeggeri di arrivare in tempo e prendere facilmente una coincidenza o un secondo mezzo di trasporto precedentemente programmato.

Link Sponsorizzati




 Arrivo in aeroporto: ed ora che faccio?

 Velocizzare le operazioni di imbarco è un impegno che dovrebbe iniziare nel momento stesso in cui si arriva in aeroporto. Le due raccomandazioni principali in questa fase sono:

  1. Avere ben chiara la disposizione della struttura dalla quale si parte (dove si trovano i banchi del check in, dove sono ubicati i gate, qual è l’area adibita agli imbarchi). Se si vola spesso da quell’aeroporto, si tratta di dati già assimilati e non dovrebbe esserci bisogno di ulteriori approfondimenti. Ma se ci si trova in un aeroporto sconosciuto è bene fare qualche ricerca sul web e studiare la disposizione dei punti di accesso e di controllo. Molto spesso, infatti, si perde tempo prezioso proprio nella ricerca dei banchi del check-in, rischiando di trovarli già chiusi.

Ricorda: in Italia, il banco del check in chiude 40 minuti prima della partenza!

  1. La seconda raccomandazione di questa prima fase che permetterà a te e agli altri passeggeri di partire in orario, riducendo al minimo i ritardi aerei, è quella di arrivare in aeroporto con il giusto anticipo.

Ricorda: per un volo nazionale o all’interno dell’Unione Europea bisogna presentarsi almeno 1h 30’ prima dell’orario di partenza previsto, mentre per un volo extra europeo sarà necessario essere in aeroporto 3 ore prima.

imbarco-veloceCheck-in rapido e indolore

Il check-in è il secondo momento cruciale, quello in cui l’attesa può trasformarsi in supplizio, ma evitarlo è più facile di quanto si possa pensare: basta essere organizzati.

Per far sì che il confronto con gli addetti ai controlli sia rapido e indolore, è sufficiente rispettare le norme della compagnia aerea con la quale si vola, relativamente a peso e dimensioni del proprio bagaglio e presentarsi con il biglietto e i documenti in ordine.

Tentare di eludere le regole, oltre ad essere inutile, è controproducente quando si ha fretta di partire.

Controlli di sicurezza: rispetta le norme!

Terzo momento fondamentale nel quale si può dare una mano per accelerare le operazioni di imbarco è il punto dei controlli di sicurezza. Il motivo per il quale qui si formano lunghe code è spesso dovuto alla non conoscenza, da parte dei viaggiatori, delle norme basiche dei controlli.

Se voli spesso ti sarai reso conto di quanto tempo perdono gli addetti ai controlli di sicurezza per riprendere i viaggiatori più inesperti e invitarli a seguire le norme. In primo luogo è consentito portare a bordo solo una certa quantità di liquidi: contenitori contenenti quantità di prodotto superiore a 100 ml non saranno accettati. In alcuni Paesi extraeuropei alcune categorie di prodotti alimentari non sono consentite quindi il consiglio è quello di informarsi sempre prima di partire.

Computer portatili, tablet e smartphone devono essere scannerizzati, per questo devi estrarli dal bagaglio a mano e riporli negli appositi contenitori. Ultimo appunto: ti verrà richiesto di passare sotto il metal detector per essere a tua volta scannerizzato. Come puoi immaginare, per velocizzare questo processo, l’ideale è non avere indosso molti accessori in metallo, per non dover perdere tempo a sfilarli e poi indossarli nuovamente. (Per ulteriori informazioni sulle procedure di controllo visita il sito dell’ENAC.)

Localizza il gate

Arrivati a questo punto resta solo dirigersi al gate dal quale partirà il volo. Anche se si è in anticipo, la prima cosa da fare è individuare sui monitor il numero del gate e poi localizzarlo. Se non vuoi arrivare in ritardo rischiando di farti avvisare dagli addetti all’imbarco che il volo aspetta solo te per partire, posizionati nell’area del tuo gate, o comunque fai in modo di non esservi mai troppo lontano.

Molto spesso, a causa di passeggeri distratti e poco previdenti, il personale di volo è costretto ad attendere diversi minuti prima di chiudere ufficialmente il portellone dell’aereo.

Preparati al decollo

Pronti per partire? All’apertura del gate bisogna disporsi in una fila ordinata, documento di identità e carta d’imbarco nella mano, bagaglio conforme alle norme della compagnia aerea con la quale si vola. Non tentare di imbarcare un bagaglio non idoneo: alcune compagnie sono più permissive di altre, questo è vero, ma se si vuole mantenere fluide le operazioni di imbarco, meglio evitare di far perder tempo al personale e agli altri passeggeri discutendo sul perché non sia concesso imbarcare un bagaglio più grande.

Superato anche quest’ultimo ostacolo non resta che dirigersi all’aereo, seguendo le istruzioni del personale di terra. In molti casi, sulla carta d’imbarco è indicato se per raggiungere il proprio posto è più comodo salire per il portellone anteriore o per quello posteriore. È consigliabile seguire questa indicazione.

Una volta a bordo, individuare il proprio posto e riporre rapidamente il bagaglio a mano negli scompartimenti superiori, evitando di intralciare il passaggio degli altri passeggeri che stanno raggiungendo a loro volta il posto assegnato.

Seguendo tutte queste indicazioni si potranno accelerare in modo significativo le operazioni di imbarco in aereo. E qualora le nostre raccomandazioni non saranno sufficienti ad evitare la perdita di una coincidenza o un volo in ritardo, ricorda che puoi ottenere il tuo rimborso volo gratuitamente e ricevere assistenza da chi, come No Problem Flights, tutela ogni giorno i diritti dei viaggiatori!

Valentina Pacitti

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: