COME VA IL MERCATO IMMOBILIARE NEGLI STATI UNITI?

In poche parole il mercato immobiliare negli Stati Uniti sta vivendo un momento magico!

Link Sponsorizzati


COME VA IL MERCATO IMMOBILIARE NEGLI STATI UNITI?

Ne parliamo con Piero Lorenzo, realtor di Santa Cruz (California) che opera per il grande franchising americano Keller Williams.
Il real estate negli Stati Uniti sta volando e le previsioni parlano addiruttura che il 2016 sara’ il migliore anno dal 2007 in poi. Nonostante il rialzo dei tassi di interesse dello 0.25 da parte della FED nel dicembre scorso, si prevede per il 2016 un aumento nel numero di compravendite e nei prezzi delle case, ed una diminuzione degli immobili rimasti invenduti o vacanti. In poche parole il mercato immobiliare negli Stati Uniti sta vivendo un momento magico.

Link Sponsorizzati


COME VA IL MERCATO IMMOBILIARE NEGLI STATI UNITI USA California

Cosa determina questo andamento?

Per analizzare il mercato immobiliare negli Stati Uniti, un fattore da considerare e’ la sempre piu’ crescente domanda di investitori stranieri che ambiscono a comprare casa negli USA. Sanno che l’economia americana e’ tra le piu’ solide in assoluto e quello del real estate e’ sempre il meno rischioso investimento che ci possa essere. La piu’ alta percentuale di compratori stranieri negli USA e’ composta da cinesi, canadesi, messicani, indiani, inglesi, francesi e poi ci sono anche gli italiani. Nell’ultimo anno, i numeri parlano di piu’ di 100 bilioni in dollari spesi da acquirenti stranieri per immobili negli USA. Le citta’ piu’ gettonate sono state Los Angeles, San Francisco, Seattle e New York. Parlando di stati, Florida (21%) e California (16%) hanno fatto la parte da leone.

Sicuramente un forte peso nella bilancia, e’ determinato dai Millennial Generation (ovvero la generazione che va dagli anni ottanta fino ai primi del nuovo millennio), che sono la piu’ alta percentuale di nuovi buyers. Si prevede che ci saranno circa 1,25 milioni di nuovi nuclei familiari che si formeranno durante il corso di questo anno; il numero di disoccupati e’ ai minimi storici (4,9% a febbraio 2016); i mutui sono accessibili fino all’80% del prezzo di acquisto e gli interessi continuano ad essere molto bassi. Tutti questi sono fattori positivi che spingono verso un anno d’oro. In piu’ aggiungerei che i prezzi degli affitti sono sempre piu’ alle stelle, tanto da essere considerati unaffordable. Pertanto chi puo’, opta certamente per l’acquisto.



COME VA IL MERCATO IMMOBILIARE NEGLI STATI UNITI USA Miami

Quali sono i prezzi nelle citta’ americane?

Essendo un California Realtor, con specializzazione CIPS and GPS (ovvero internazionale e globale), e collaborando con vari developers (costruttori) in tutto il paese, seguo molto il mercato e l’andamento dei prezzi non solo della California, ma di tutti gli States, in particolare attraverso il sito altosresearch.com, uno dei piu’ autorevoli istituti che monitora quasi in tempo reale il mercato americano. Settimanalmente pubblico sulla mia pagina facebook, Lorenzo Real Estate, gli ultimi valori aggiornati della media dei prezzi a square foot (qui negli USA gli immobili si misurano in square feet a non in metro quadri, dove un mq. equivale quasi a 10,77 sqft), della media dei giorni sul mercato per vendere un immobile, ed altri dati statistici molto interessanti delle citta’ piu’ note della California e degli USA.

Certamente il posto piu’ caro in assoluto e’ Manhattan, a New York City. Negli ultimi mesi sta avendo un rialzo impressionante. Oggi a Manhattan siamo circa a 22.000 dollari a mq. Ma basta spostarsi a Brooklyn per scendere a 5.200 dollari a mq, o addirittura al Bronx a 2.890 dollari a mq.

Tra le piu’ care, troviamo sicuramente Miami Beach (FL) dove siamo sui 9.100 dollari a mq. Nelle ultime settimane, pero’, dopo diversi mesi di forte crescita nei prezzi si e’ riscontrato un certo assestamento.

COME VA IL MERCATO IMMOBILIARE NEGLI STATI UNITI USA New York

Stanno crescendo parecchio Boston (MA) dove siamo a 4.350 dollari a mq., Seattle (WA) a 3.000 a mq., e Denver (CO) a 2.560 a mq.

Tra le citta’ piu’ grandi, le piu’ economiche sono San Antonio (TX) addirittura a soli 1.130 dollari a mq., Chicago (IL) a 1.410 a mq. e Philadelphia (PA) a 1.500 a mq.

Riguardo alla “mia” California, che nell’ultimo anno e’ sempre stata la piu’ hot (ovvero la piu’ calda in termini di domanda ed offerta, dove compratori ed acquirenti sono stati i piu’ attivi e gli immobili sono rimasti sul mercato il meno tempo), abbiamo San Francisco a 7.400 dollari a mq (ma in alcune zone si superano abbondantemente i 10.000), Newport Beach a 9.230 a mq., Santa Barbara a 8.700 a mq, Santa Cruz a 6.000 a mq., San Jose’ a 5.450 a mq., San Diego a 3.950 a mq. Los Angeles viaggia sui 4.730 dollari a mq., ma se si va a Malibu o Beverly Hills, si sfiorano i 13.000. Le piu’ economiche della California, sono la capitale Sacramento a 1.970 dollari a mq., e Fresno a 1.378 a mq.

Quali sono le citta’ americane dove converrebbe investire?

Secondo un’analisi dell’economista, Jonathan Smoke, un importante membro di realtor.com che studia gli sviluppi del real estate americano, fornendo sempre piu’ attendibili previsioni, le 10 citta’ nel 2016, che piu’ garantiscono un prezzo affordable ed un ottimo investimento futuro, sono Providence (RI), Saint Louis (MO), San Diego e Sacramento (CA), Atlanta (GA), New Orleans (LA), Memphis (TN), Charlotte (NC), Virginia Beach (VA) e Boston (MA).

COME VA IL MERCATO IMMOBILIARE NEGLI STATI UNITI USA Texas

Per un italiano e’ complicato acquistare un immobile negli USA? Tu puoi aiutarli?

Un italiano puo’ comprare casa negli States senza avere particolari permessi o visti. Si puo’ tranquillamente entrare con il visto turistico o con l’Esta, comprare un immobile e sfruttarlo per soggiorni che non superino i 90 giorni. E magari, perche’ no, affittarlo ad ottimo prezzo per il restante periodo. E’ importante sapere che l’acquisto di una proprieta’ sul suolo americano, non comporta l’ottenimento del permesso di soggiorno permanente, o della Green Card. Quello e’ un altro processo, sicuramente molto piu’ complicato di comprare casa.

mercato immobiliare USA BrooklynIo dopo 13 anni di esperienza come agente immobiliare a Firenze, da circa un annetto ho la licenza di Realtor a Santa Cruz, California. Lavoro con un grande franchising Keller Williams, che ha tantisismi affiliati in tutti gli States, e non solo. Sono specializzato in internazionale e faccio parte di numerosi gruppi ed associazioni di real estate americani e mondiali.

E’ sempre un grande onore ed orgoglio per me aiutare un mio connazionale ad acquistare casa e magari a fargli fare un buon affare. Sicuramente posso essere il selling agent (cioe’ l’agente che ha il compratore e collabora nella vendita con il listing agent, cioe’ colui che ha l’esclusiva) per gli immobili in California.

Usando il MLS, ho una banca dati che mi permette di visionare e vendere qualsiasi immobile presente sul mercato di tutta la California. Per gli altri stati americani, ho un grandissimo network di agenti in ogni angolo degli States. Ho anche vari realtors italo-americani, alcuni di essi diventati ormai amici. Avendo un accordo di collaborazione con ognuno di loro, posso garantire la migliore assistenza al mio cliente, dall’A alla Zeta, rendendo l’acquisto sicuro e non stressante, eliminando le barriere culturali e di lingua, che altrimenti potrebbero diventare uno scoglio duro e arduo da superare.

In molti sognano una casa negli Stati Uniti. Dream until your dreams come true!!

Piero Lorenzo, Realtor CIPS

info@lorenzorealestate.us

www.lorenzorealestate.us

www.facebook.com/lorenzorealestate.us

www.proxioshowcase.com/px/lorenzorealestate

www.proxio.com/agent/lorenzorealestate

Nota bene: Gran parti delle mie fonti provengono da realtor.com e le previsioni sono state fatte da importanti economisti specialisti di real estate.

Di Massimo Dallaglio

➡︎  LEGGI LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO NEGLI STATI UNITI  ⬅︎

Salva

Salva

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: