Da Account Manager nei ricambi auto a Skipper Professionista: Christian Bonvini ci racconta come ha cambiato vita a 40 anni

Link Sponsorizzati


Da Account Manager nei ricambi auto a Skipper Professionista: Christian Bonvini ci racconta come ha cambiato vita a 40 anni.

A volte cambiare vita è solo un desiderio, altre volte diventa proprio necessario “cambiare rotta”: Christian, potremmo dire che queste parole descrivono perfettamente la tua esperienza: raccontaci qualcosa in più

In effetti è così, potrei dire che nel mare della vita le onde sono piene di sorprese ma che l’importante è stare di vedetta per poterne cogliere le occasioni. E’ stato così per me che nel 2011, a 40 anni, mi sono improvvisamente ritrovato senza lavoro, lasciato a casa (come altri miei colleghi) dalla ditta di ricambi per auto in cui lavoravo, andata in fallimento.

Link Sponsorizzati


Padre di famiglia, mi sono subito rimboccato le maniche: sai, provengo da quella generazione in cui, anche se mia moglie lavorava, è l’uomo che si sente responsabile per il pane da portare in tavola.

Mi sono rivolto agli sportelli di lavoro temporaneo e ho avuto diversi impieghi; ma nel frattempo i mesi passavano e mi toccava ricominciare, sempre e in nuovi ambiti, senza essere assunto in modo stabile. E’ stato così che ho iniziato a maturare l’idea di “farmi la barca”.

Skipper Professionista Christian Bonvini

Un passaggio quanto meno azzardato, in un momento di difficoltà come quello che ci racconti. Cosa ti ha portato a valutare un ambito così distante dal tuo stile di vita?

La mia passione per le barche, e per la vela in particolare, risiede in realtà nella giovinezza quando, prima come militare in marina poi prendendo la patente senza limiti di navigazione, ho portato avanti questo amore per il mare: prendevo barche a vela a noleggio, per lo più con la mia famiglia e con amici in vacanza e appena avevo occasione per veleggiare.

Ecco perché ho pensato subito che la mia “àncora di salvezza” potesse proprio essere ripartire dalla mia passione.

Skipper Professionista Christian Bonvini

Lo ricordo ancora, era febbraio, in Italia era ancora inverno: ho preso un volo per i Caraibi dove la compravendita di barche è più conveniente. A St Martin ho conosciuto diversi italiani che avevano fatto la mia stessa scelta.

E’ stato importante e utile potermi confrontare con loro: dopo un mese avevo già preso la mia prima barca e iniziavo il refitting per renderla navigabile oltre oceano e adatta agli imbarchi turistici individuali.

Nel 2015 passavo a un’altra barca, più confortevole e funzionale ad accogliere i clienti a bordo.

Skipper Professionista Christian Bonvini

E inizia così la tua nuova vita da skipper professionista: a 6000 miglia da casa! Si può proprio dire “un grande salto”.

Esatto, ho trascorso quattro anni a fare le stagioni come skipper tra Martinica, Guadalupe, isole dei Caraibi e Mediterraneo, con la speranza che il sogno – ormai diventato “di famiglia” anche per mio figlio e mia moglie – di trasferirci e vivere tutti al caldo tutto l’anno fosse sempre più realizzabile.

In realtà con gli anni, nonostante ci vedessimo appena possibile e sentissimo sempre, la distanza ci ha forse allontanato non solo dal sogno condiviso ma anche da noi stessi. E’ così che a fine 2015, mia moglie ed io decidiamo di separarci. Dopo aver terminato la stagione estiva a Ibiza e Formentera, nel 2016 decido di vendere la barca e di prendermi un po’ di tempo per riflettere.

Skipper Professionista Christian Bonvini
Cosa pensi che abbia fatto davvero la differenza per te in un momento così difficile?

La separazione è stata per me una strambata, per rimanere in gergo marinaresco: due rotture in pochi anni, proprio negli ambiti – lavorativo e familiare – che uno pensa dopo tanti anni, siano ormai consolidati nella propria vita. E in più, affronti tutto questo “mare in tempesta” lontano da casa, da solo. Mi sentivo davvero con l’acqua alla gola, in affanno e di aver, in un certo senso, perso davvero la bussola.

Rientrato in Italia però, il mare non ha tardato a chiamarmi di nuovo: in primavera, già come la prima volta alcuni anni prima, la mia passione mi porta a frequentare un corso a Livorno su catamarano per skipper professionisti. Il superamento del corso avrebbe comportato la collaborazione per la stagione successiva con ASD (Associazioni Sportive Dilettantistiche) attive nell’ambito della vela.

Passo il corso, unico sugli iscritti, a pieni voti e inizio la collaborazione sul catamarano di una nota ASD di Roma che nella stagione estiva fa le rotte pontine e la Sardegna. Iniziamo a conoscerci e diventa facile trasmettere la mia naturale passione del mare anche ai soci fondatori che decidono di affidarmi, per la loro prima traversata atlantica a nome dell’ASD, la barca a vela dell’associazione.

Riprendo il largo con un 50 piedi di tutto rispetto, tra i migliori del segmento, e compio la mia sesta andata/ritorno ai Caraibi, dove faccio tutta la stagione invernale. E in Martinica, dove tutto si era in un certo senso interrotto, ritrovo la forza e me stesso, ma soprattutto, che i miei sogni possano ancora avverarsi.

Skipper Professionista Christian Bonvini

L’incontro con una ragazza ospite a bordo mi infonde nuovi slanci verso il futuro e grazie ai vari gruppi di velisti e appassionati con cui ho continuato a rimanere in contatto, conosco un armatore francese. Vado a vedere la barca e me ne innamoro.

Ci “troviamo” e ci accordiamo per un progetto comune a partire da questo inverno: guidarla verso il refitting, adatto poi a condurla e farla navigare nei mari caldi caraibici.

Da qui, lo sento, ricomincia il mio sogno.

Skipper Professionista Christian BonviniPuoi seguire Christian, le Traversate Atlantiche e le crociere ai Caraibi e in Mediterraneo su:

www.freesailvacanzeavela.it

Facebook:

Christian Bonvini

FreeSailVacanzeavela

FreeSail Vacanze a Vela

www.freesailvacanzeavela.it

info@freesailvacanzeavela.it

Contatti PR, Marketing e Comunicazione:

Alessandra Ottaviani

marketing@freesailvacanzeavela.it

+ 39 338 4732760

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU:
INVESTI IN IMMOBILI ALL'ESTERO