DISAGI CON IL VOLO? ECCO LA SOLUZIONE PER OTTENERE IL RIMBORSO VOLO

Link Sponsorizzati


DISAGI CON IL VOLO? ECCO LA SOLUZIONE PER OTTENERE IL RIMBORSO VOLO

Gli aeroporti, crocevia di migliaia di passeggeri che ogni giorno li attraversano per spostarsi da una parte all’altra dell’Italia, dell’Europa e del mondo, rappresentano quel luogo di passaggio ideale in cui si dispiegano le storie più svariate: c’è chi decide di cambiare vita e intraprendere un viaggio verso una nuova destinazione, chi è costretto a viaggiare per lavoro, chi vuole staccare la spina alla ricerca di nuove emozioni, chi viaggia per passione e chi invece aspetta quel volo solo per far rientro a casa. Storie diverse ma accomunate da un unico fattore: il viaggio in aereo.

Link Sponsorizzati


A prescindere dalla motivazione alla base della vostra partenza, è proprio all’interno dei terminal che spesso il viaggiatore si ritrova vittima di voli cancellati, ritardi aerei e negati imbarchi. In quelle situazioni in cui la rabbia e la frustrazione hanno ormai preso il sopravvento, spesso non sappiamo come comportarci e a chi rivolgerci per avere informazioni sul volo e su tutto ciò che riguarda un nostro eventuale rimborso.

Proprio per rispondere a questa crescente esigenza è nato No Problem Flights, un servizio online dedicato ai viaggiatori di tutto il mondo per aiutarli ad ottenere il loro risarcimento aereo.



In questa intervista ad Alberto De Giosa, uno dei suoi fondatori, nonché avvocato ed esperto del settore da oltre 15 anni, vi spieghiamo nel dettaglio tutto ciò che serve sapere per richiedere l’indennizzo in caso di ritardo aereo o volo cancellato.

PROBLEMI CON ILVOLO RIMBORSO VOLOCome nasce No Problem Flight? E a chi si rivolge?

L’idea di fondare No Problem Flights nasce da una profonda conoscenza del settore del diritto del turismo e dei trasporti, acquisita in tanti anni di attività.

Inizialmente era un servizio che riservavamo solo ai clienti del nostro Studio Legale, ma dato il crescente utilizzo dell’aereo come mezzo di trasporto e il moltiplicarsi delle compagnie low-cost abbiamo pensato di rendere accessibile l’opportunità prevista dal Regolamento Europeo n.261/2004 a tutti i viaggiatori italiani.

Quali sono i diritti dei viaggiatori che subiscono un disagio con il volo?

Secondo il Regolamento Europeo in caso di ritardo prolungato (oltre 3 ore), di cancellazione del volo o di negato imbarco (overbooking,) i passeggeri di voli di linea, charter e low cost – in partenza da o per un aeroporto europeo – hanno diritto ad un risarcimento dalla compagnia aerea che può variare tra 250, 400 e 600 Euro per ogni singolo passeggero, oltre al rimborso del biglietto (se dovuto e a prescindere dal suo costo).

Le Compagnie aeree, infatti, sono tenute a rispettare tutta una serie di obblighi a seconda che si tratti di cancellazione del volo, ritardo o overbooking che vanno dal versamento della compensazione pecuniaria, all’offerta di un volo alternativo fino all’assistenza specifica (pasti, bevande, pernottamenti ecc.).

Quali vantaggi offrite ai passeggeri rispetto ad una gestione privata della pratica?

Spesso quando il passeggero invia la lettera di reclamo alla Compagnia aerea, i tempi d’attesa possono essere davvero lunghi ed estenuanti, così la metà di loro decide di rinunciarci.

Rivolgersi a professionisti del settore come nel nostro caso, può avere numerosi vantaggi:

  • Conoscendo tutti i riferimenti e le modalità per un corretto inoltro della richiesta e per una tempestiva e continuativa gestione della pratica, il viaggiatore potrà ottenere la sua compensazione molto più velocemente.
  • Siamo in grado di valutare preventivamente se il caso specifico ha tutti i presupposti per ottenere l’indennizzo ai sensi della normativa comunitaria evitando, così, di avviare pratiche destinate ad avere un esito negativo.
  • Anticipiamo tutte le spese per l’inoltro e la gestione della pratica sino alla sua completa definizione.

Avete una stima delle richieste di rimborso per ritardo aereo?

Limitando lo sguardo al solo territorio italiano, si stima che annualmente quasi 5 voli aerei su 100 riportano un ritardo prolungato di oltre 3 ore.

Ogni anno, circa 3 milioni di passeggeri avrebbero diritto a richiedere un indennizzo, ma non tutti lo fanno. Solo 3000 degli utenti a cui spetterebbe una compensazione pecuniaria, procede nella richiesta di rimborso ritardo aereo.

PROBLEMI CON ILVOLO RIMBORSO VOLOQuali sono i requisiti per richiedere il rimborso volo?

Innanzitutto è bene precisare che non si tratta di un semplice rimborso del biglietto, ma è un vero e proprio indennizzo (risarcimento del danno) che in aggiunta al rimborso del biglietto (quando dovuto), le Compagnie aeree sono tenute a versare al passeggero per i disagi subiti in caso di: ritardo prolungato (oltre 3 ore), cancellazione del volo o negato imbarco (overbooking).

Per ottenere l’indennizzo è quindi necessario che si verifichi uno di questi disservizi e che il volo sia in partenza da o per un aeroporto europeo, o che venga effettuato da una compagnia comunitaria.

Come funziona il vostro servizio e in quanto tempo è possibile ottenere l’indennizzo?

Le modalità per ottenere l’indennizzo con il nostro supporto sono semplici e veloci. Basta compilare il modulo online per il rimborso volo, per scoprire se si ha diritto e a quanto ammonta la compensazione pecuniaria.

Al viaggiatore verrà poi richiesta la documentazione necessaria per inviare il reclamo (carta di imbarco e documento di identità) e sarà successivamente aggiornato sullo stato di avanzamento della sua pratica. Il passeggero non dovrà anticipare alcun costo e soltanto nel caso di esito positivo, quindi qualora avrà diritto al risarcimento, la nostra società tratterà un percentuale dell’indennizzo (25% IVA inclusa).

I tempi variano a seconda della Compagnia aerea. Ci sono reclami che si concludono positivamente in meno di un mese e altri che necessitano oltre sei mesi di lavorazione e il coinvolgimento dell’ENAC.

Conoscere i propri diritti di viaggiatore è molto importante, ma ancora più importante è farli valere!

www.noproblemflights.it

Di Mariella Balice

Salva

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: