Elisa si è trasferita a vivere ad Alicante con la famiglia

Link Sponsorizzati


Elisa si è trasferita a vivere ad Alicante con la famiglia

“La decisione per il trasferimento e’ stata presa in primo luogo per il bene dei nostri figli, dato che vorremo che crescessero in un posto che conceda loro la possibilita’ di “piantare radici”, senza dover prendere in considerazione il trasferimento all’estero o che gli dia la possibilita’ di aprire un attivita’ o svolgere una professione senza una pressione fiscale ed economica come quella che vige attualmente in Italia…”

Link Sponsorizzati


Ciao Elisa, raccontaci un po’ di te… come ti chiami, di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?



Ciao, vengo dall’Emilia Romagna. In Italia, ho lavorato per tanti anni con mio marito che, dopo aver conseguito la laurea in Economia e Commercio, ha deciso di intraprendere la strada dell’imprenditoria.

Pertanto abbiamo investito tempo e soldi in una piccola attivita’ di trasporti che, con il passare degli anni, si e’ trasformata in attivita’ di vendita online. Successivamente abbiamo aperto un negozio di vendita di elettronica e telefonia, un video noleggio, vendita dvd, cd, ecc.. e contestualmente un ufficio di progettazione e sviluppo web, che negli ultimi anni si e’ poi trasformato anche in laboratorio di studio e disegno di stampa 3D. Tutto questo affiancato ad un servizio di Web Agency che svolgevamo da alcuni anni.

Quando e perche’ e’ arrivata la voglia o necessita’ di lasciare l’Italia?

La voglia e necessita’ di lasciare l’Italia e’ arrivata e si e’ completata ormai piu’ di tre anni fa. La decisione per il trasferimento e’ stata presa in primo luogo per il bene dei nostri figli, dato che vorremo che crescessero in un posto che conceda loro la possibilita’ di “piantare radici”, senza dover prendere in considerazione il trasferimento all’estero o che gli dia la possibilita’ di aprire un attivita’ o svolgere una professione senza una pressione fiscale ed economica come quella che vige attualmente in Italia. E poi, sicuramente per consentire anche a noi una vita leggermente più tranquilla.

Perche’ hai scelto proprio la Spagna e in quale localita’ vivi esattamente?

La Spagna e’ stata scelta perche’, dopo alcune vacanze, ci siamo identificati parecchio in questa citta’, cosi ci siamo trasferiti definitivamente a vivere ad Alicante, citta’ della Costa Blanca. E’ un po’ difficile da spiegare a parole, arrivati qui, e’ stato quel che si dice “amore a prima vista”… sole, tanta luce, tante persone sempre sorridenti…

vivere ad Alicante con la famiglia

Sei partita da sola o con la famiglia o partner?

Sono partita con la famiglia, mio marito Massimiliano, due figlie di 14 e 9 anni e un figlio di 11 anni.

Avevi gia’ vissuto all’estero per lunghi periodi prima?

Vissuto all’estero per periodi lunghi no,s olo vacanze.

In che cosa consiste la vostra attivita’?

Al momento collaboro con mio marito Massimiliano nell’impresa che lui stesso ha creato VIVERE IN ALICANTE SPAGNA, una societa’ di consulenza, rivolta a tutti coloro che desiderano trasferirsi qui ad Alicante e provincia o che gia’ ci vivono.

I servizi offerti sono tanti, dalla richiesta del NIE all’iscrizione all’AIRE;

  • all’apertura di un conto corrente in banca con o senza Nie;
  • offriamo supporto ed assistenza agli studenti Erasmus;
  • ci occupiamo di tutta la parte burocratica per quel che concerne il trasferimento della pensione italiana, cosi da essere percepita in loco al lordo di imposte;
  • offriamo un servizio di intermediazione immobiliare completo, stipulando contratti a normativa di legge e dando in affitto appartamenti, case e locali in Alicante;
  • diamo alle famiglie un supporto completo per l’iscrizione dei figli a scuola con annesse agevolazioni per gli stessi;
  • seguiamo e supportiamo i giovani che desiderano trasferirsi ad Alicante; agli imprenditori che intendono aprire nuove attivita’ commerciali consigliamo un team di commercialisti e avvocati;
  • seguiamo tutta la parte burocratica delle nuove imprese ed eseguiamo un monitoraggio delle valutazioni e degli andamenti delle attivita’ commerciali gia’ presenti.

Comunque questa e’ solo una piccolissima parte de quello che facciamo. In pratica offriamo assistenza al pensionato, al turista, all’imprenditore, alla famiglia, allo studente e cosi via…

vivere ad Alicante con la famigliaQuali differenze sostanziali hai avuto modo di riscontrare a livello lavorativo e di stile di vita rispetto all’Italia?

A livello lavorativo abbiamo potuto constatare che la Spagna da la possibilita’ di avere un lavoro come autonomo, sempre rispettando regole e leggi, con tasse e costi accessibili, e soddisfando determinati requisiti, si puo’ avere diritto ad alcune agevolazioni.

Per quello che riguarda lo stile di vita, per quanto si possa dire che italiani e spagnoli si somiglino, secondo noi non e’ propriamente corretto… qui non c’e’ quella frenesia, tipica nostra… gli orari sono generalmente spostanti di 1 o 2 ore rispetto all’Italia, difficile pranzare prima delle 15, per esempio.

Cos’altro hai notato della societa’ locale?

Una delle cose che e’ piaciuta molto alla nostra famiglia e’ il modo che gli spagnoli hanno di tramandare usi e costumi includendo sempre i bambini, insegnando loro tutto. Le loro tradizionali feste,che siano cittadine, paesane o religiose, con sfilate anche in abiti d’epoca, musica e bande sono cose che in Italia si incontrano raramente al giorno d’oggi.

Alicante e’ una citta’ abbastanza sicura, e’ frequente vedere organico della Polizia per strada o in spiaggia. Non sarebbe giusto dire che qui non succede mai nulla! Diciamo che noi in questa citta’ ci sentiamo al sicuro e che si puo’ tranquillamente passeggiare,anche di sera,senza avere paura.

La Spagna ha vissuto una tremenda crisi dalla quale piano piano sta’ uscendo, forse non e’ ancora al 100% ma le volonta’ per migliorare ci sono tutte. Rispetto ai primi tempi in cui eravamo qui, dove forse si incontravano piu’ inglesi, ora non e’ difficile incontrare per strada sia italiani che altri cittadini europei.

Quando si entra in Spagna bisogna seguire una serie di procedure e avere determinati requisiti per regolarizzare i documenti, senza dei quali non si puo’ praticamente fare nulla, se non il turista diciamo, e anche per quello, secondo quanto dice la legge, si puo’ fare per tre mesi.

vivere ad Alicante con la famiglia

Gli autobus sono tutti nuovi, puliti, dotati di aria condizionata, wi-fi, porte usb per ricaricare i cellulari, rampe per salita e discesa disabili o passeggini, e il servizio di Tram e’ di buona qualita’ con costi contenuti. Ci sono diverse possibilita’ di abbonamento per abbattere ulteriormente i costi del trasporto pubblico.

Il servizio urbano copre tutta la citta’ e esiste il servizio extraurbano diretto a paesi o citta’ limitrofi, di cui abbiamo avuto la stessa esperienza positiva. Recentemente sono stati fatti nuovi investimenti per incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici da parte dei cittadini.

vivere ad Alicante con la famigliaLa maggior parte degli uffici delle amministrazioni pubbliche ha adottato il sistema ad appuntamento, in modo da snellire le vecchie code che si vedevano negli anni scorsi nei pressi di questi uffici, in alcuni periodi dell’anno i tempi d’attesa restano lunghi ma si puo’ dire che sicuramente il sistema burocratico si e’ notevolmente alleggerito e, in alcuni casi, semplificato.

Vivere ad Alicante ed in generale vivere in Spagna, sotto quali aspetti e’ meglio che in Italia? E sotto quali aspetti e’ peggio?

Per quello che riguarda la zona da cui veniamo e quella in cui viviamo ora, sicuramente il clima e’ totalmente opposto, cosa che porta anche miglioramenti su quella che e’ la vita quotidiana. Ad oggi, non abbiamo riscontrato aspetti negativi.

Consideri l’Italia un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca da quando sei via?

In Italia ci siamo nati, ci sono nati i nostri figli, ci abbiamo vissuto tutti, sicuramente abbiamo tanti ricordi… abbiamo lasciato parecchi parenti e amici. Anche se ci siamo abituati al cibo spagnolo, sicuramente quello che ci manca un po’ e’ la nostra cucina Emiliana.

Quali sono i progetti per il futuro?

Lavorativamente parlando, i progetti in mente sono tanti; prima di tutto vorremmo diventare un punto di riferimento per la comunita’ italiana in Alicante, che sta’ continuando ad aumentare, con l’impegno di gestire al meglio ogni situazione che possa presentarsi durante la permanenza o la semplice vacanza. Mentre in ambito famigliare, desideriamo che i nostri figli possano avere una crescita tranquilla e che siano sempre con il sorriso sul viso come un po’ anche questa citta’ e la sua gente ci hanno insegnato.

vivere ad Alicante con la famiglia

Cosa consiglieresti agli italiani che desiderassero seguire le tue orme e trasferirsi a vivere ad Alicante?

Il trasferimento e’ un passo importante quindi molto importante e’ la determinazione che bisogna avere. Crediamo che sia importante capire bene che vivere in una Nazione differente dalla propria di origine comporta il rapporto con cultura e stile di vita differente da quello a cui si e’ abituati, quindi bisogna essere disposti a un cambio radicale realmente.

Consigliamo di essere “aperti” nel conoscere piu’ gente del posto possibile che piu’ essere utile ai fini dell’inserimento e anche come aiuto al miglioramento della lingua.

Pianificare il viaggio qualche mese prima, conoscere ed informarsi il piu’ possibile sulla citta’ che e’ stata scelta ,sulla burocrazia, sui diritti e doveri degli stranieri (anche se dell’Unione Europea), sulla sanita’, sui medicinali (sopratutto in caso di cure croniche o solo per il bisogno momentaneo) e su tutto quello che puo’ tornare utile al trasferimento, perche’ a seconda della Regione Autonoma possono cambiare alcuni regolamenti o leggi, anche affidandosi a persone fidate in loco o ad imprese che offrano informazioni reali e non esperienze di fortuna raccolte qua e la’.

Avere una piccola disponibilita’ economica da poter investire in questo grande passo e lungo viaggio, dal momento che ,almeno per i primi sei mesi, ci saranno spese importanti ed inevitabili.

Infine, ma non meno importante, avere una conoscenza base della lingua spagnola per riuscire ad essere autonomi fin dall’inizio.

Che tipo di lavoro, attivita’ o investimento pensi che sia conveniente praticare per un italiano ad Alicante?

Qui, per chi intende investire, le agevolazioni sono tante. Il governo spagnolo agevola i nuovi imprenditori per i primi due anni di attivita’. I costi di gestione e di apertura impresa sono molto ma molto interessanti, sempre rispetto a quelli italiani.

Noi a riguardo potremmo dare molti consigli, poiche’ giornalmente valutiamo le richieste di mercato e i dati ufficiali, rivelati da enti che come noi seguono anche la parte turistica e il suo sviluppo.

Ad esempio, al momento e’ consigliabile un investimento immobiliare, poiche’ attualmente i prezzi degli immobili sono concorrenziali e vista la continua crescita di richiesta immobili, locali privati e commerciali anche in affitto, l’investimento potrebbe offrire una rendita sicura negli anni.

vivere ad Alicante con la famiglia

Conosci molti italiani che vivono ad Alicante li frequenti?

Grazie anche al nostro lavoro, conosciamo molti italiani che vivono ad Alicante, con alcuni si sono creati rapporti di amicizia anche se la nostra rete di amicizie e’ maggiormente legata ai nostri figli, alle scuole e agli sport che svolgono.

Al nostro arrivo abbiamo conosciuto persone davvero disponibili ad aiutare noi e i ragazzi nell’inserimento, che poi, col tempo, sono diventati amici veri.

Cogliamo l’occasione per augurare buona fortuna a tutti gli italiani che hanno interesse al trasferimento!

Elisa vivereinalicante@gmail.com

Di Massimo Dallaglio

➡︎ LEGGI LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO IN SPAGNA ⬅︎

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU:
Libri Mollo Tutto