Emanuele vive in Costa Rica dove ha realizzato un Eco-Camping a Tamarindo

Link Sponsorizzati


EMANUELE VIVE IN COSTA RICA DOVE HA REALIZZATO UN ECO-CAMPING A TAMARINDO

Emanuele, ex scaricatore di porto di Marina di Carrara, quattro anni fa ha deciso di trasferirsi in Costa Rica dove ha realizzato il “Tamarindo Eco-Camping” che offre soluzioni economiche a viaggiatori avventurosi e amanti della natura con una filosofia basata sul rispetto dell’ambiente, la non contaminazione e la cultura biologica.
“In italia non mi trovavo più bene, iniziavo a sentirmi sempre più stressato e immotivato a causa della situazione economica, sempre meno lavoro, stress generale, un atmosfera poco piacevole.
Ho iniziato a sentirmi sempre più schiavo del sistema, sentivo che non c’era più armonia tra le persone, avevo bisogno di un ambiente più positivo…”

Link Sponsorizzati


Emanuele EcoCamping Tamarindo mollo tuttoCiao Emanuele, raccontaci un po’ di te?
Ciao a tutti mi chiamo Emanuele ho 27 anni vengo da Marina di Carrara e sono quasi quattro anni che vivo in Costa Rica totalmente immerso nella pura vida, in Italia ho lavorato 5 anni come scaricatore di porto.
 
Quando e perché è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?
In italia non mi trovavo più bene, iniziavo a sentirmi sempre più stressato e immotivato a causa della situazione economica, sempre meno lavoro, stress generale, un atmosfera poco piacevole.
Ho iniziato a sentirmi sempre più schiavo del sistema, sentivo che non c’era più armonia tra le persone, avevo bisogno di un ambiente più positivo.

Perché hai scelto proprio il Costa Rica e in quale località vivi?
Ho scelto di trasferirmi in Costa Rica dopo aver viaggiato un pochino per il mondo, sono stato in Brasile, Indonesia, Isole Canarie, ma qua é dove mi si addice di più. Il paese offre lavoro, natura incontaminata, rispetto per l’ambiente, varietà di climi e onde perfette per fare surf praticamente tutti i giorni dell’anno.



Emanuele EcoCamping Tamarindo mollo tuttoSei partito da solo o con la famiglia o partner?
Sono partito da solo il 22 marzo 2012 con molta sicurezza prendendo le mie decisioni rapidamente senza perdere troppo tempo, lasciai tutto in Italia amici, famiglia, tutto!
 
Avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?
Ho provato a trasferirmi alle Isole Canarie ma non mi sono sentito molto a mio agio, poi provai in Indonesia ma non fu facile, quindi decisi di ritornare in Costa Rica.

In che cosa consiste la tua attività?
La mia attivitá principale é il “Tamarindo Eco-Camping” e consiste nell’offrire un opzione economica a viaggiatori avventurosi e amanti della natura con una filosofia basata sul rispetto dell’ambiente, la non contaminazione e la cultura biologica.

A chi ti sei rivolto per trasferirirti? C’è stato qualcuno o qualche agenzia alla quale ti sei rivolto e che ti ha aiutato?
Sono stato aiutato da Simone Ceccarelli mio compaesano nonché mio socio del progetto e  residente da ormai piú di 10 anni a Tamarindo e esperto del paese e titolare di Vivere in Costa Rica.

Emanuele EcoCamping Tamarindo mollo tuttoQuali differenze sostanziali hai avuto modo di riscontrare a livello lavorativo e di stile di vita rispetto all’Italia?
Meno stress, sicuramente un ambiente piu fluido e motivante.

Cos’altro hai notato della società locale?
Ho visto che c’era la possibilità di evolvere e migliorare me stesso, alimentazione piú sana, piú attività fisica e piú sicurezza in campo lavorativo, meritocrazia.

Come è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale sostanzialmente differente da quella italiana?
Senza dubbio non ho avuto nessun problema le persone sono socievoli, aperte, il mattino mi salutano cordialmente e non è assolutamente difficile farsi amici poiché ci sono persone di tutto le parti del mondo, il clima è caldo in tutti i sensi.
 
Vivere a Tamarindo sotto quali aspetti è meglio che in Italia? E sotto quali aspetti è peggio?
Vivere a tamarindo è bellissimo è estate tutto l’anno, non piove quasi mai e non fa troppo caldo rispetto a altre parti del Costa Rica, la spiaggia è pulita e libera senza stabilimenti balneari, non è mai troppo affollata, tutti i giorni e tutto l’anno ci sono locali aperti, è sempre festa… gli unici aspetti negativi che alcune strade sono ancora sterrate, a volte si forma troppa polvere e ci sono dei mesi dell’anno che c’é pieno di zanzare che possono veramente urtare e innervosire le persone.

Emanuele EcoCamping Tamarindo mollo tuttoConsideri l’Italia un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca da quando sei via?
La cosa che forse mi manca di più dell’Italia è la montagna e la neve e alcuni prodotti alimentari nostrani che qua sono esageratamente costosi, è consigliabile mangiare in casa perché i ristoranti sono cari, mangiare una pizza e bersi una birra può arrivare a costare 20 euro.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Sempre a Tamarindo o altrove?
I miei progetti per il futuro sono di continuare a evoluzione i miei progetti ecologici e diffondere il messaggio non inquinare, non contaminare, usare prodotti e alimenti di origine naturale senza compromettere l’ecosistema, vivere in totale sintonia con madre natura.

Cosa consiglieresti ad altri italiani che desiderassero seguire le tue orme e trasferirsi o investire in Costa Rica?
Venite pure, se siete delle persone che amano la natura e il mare e sono stufi di essere schiavizzati da un governo che non gli importa niente della salute fisica e del benessere collettivo, la Costa Rica cambierebbe il vostro stile di vita in positivo.
 
Emanuele EcoCamping Tamarindo mollo tuttoChe tipo di lavoro, attività o investimento pensi sia conveniente praticare per un italiano a Tamarindo?
Io penso ci siano varie possibilità essendo un paese sempre piú in via di sviluppo ci sono molte opzioni, io investirei in un ristorante, un villaggio ecologico, qualche attivitá o sport alternativo per i turisti o non so comprare una terra per coltivare, vanno molto bene le cose ecologiche come ho fatto io.

Pensi che ci siano molti italiani che vivono a Tamarindo, li frequenti?
Si ci sono moltissimi Italiani, si li frequento, ma ho anche amici che vengono da tutto il mondo, non faccio distinzione sul tema della razza non mi interessa, bisogna cercare di vivere con tutti liberamente con il dovuto rispetto.

Emanuele EcoCamping Tamarindo mollo tuttoA che profilo di persone consiglieresti il Costa Rica come meta per espatriare?
Giovani ragazzi sportivi ma anche famiglie, pensionati, tutto dipende un po dalle persone certi amano il mare e il caldo, altri preferiscono la montagna o e un clima piú fresco, dovrebbero venire e vedere il posto e valutare, per fortuna non tutti siamo fatti allo stesso modo.

Comunque ragazzi, qua é veramente “Pura Vida”. Ciao a tutti da Emanuele.

Facebook: www.facebook.com/Tamarindo-Eco-Camping-Costa-Rica

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: