Emilio Magnani in pensione in Bulgaria a Burgas

Link Sponsorizzati


EMILIO MAGNANI DA REGGIO EMILIA SI E’ TRASFERITO IN PENSIONE IN BULGARIA A BURGAS

Emilio Magnani, 60 anni, di Reggio Emilia, ha lavorato per 34 anni in un’azienda di cucine componibili come magazziniere, poi per altri 7 anni come contractor in una multinazionale della chimica. Da poco è in pensione e ha scelto di trasferirsi a godersela in Bulgaria perchè il costo della vita è molto inferiore rispetto all’Italia, ad esempio con 500 euro si può condurre una vita dignitosa tutto compreso e perchè Bugas è una città di mare posta in un golfo meraviglioso. “…nessun problema, la Bulgaria fa parte dell’Unione Europea, quindi tutto facile e in tempi molto rapidi ho ottenuto: carta d’identità, conto in banca e assistenza medica gratuita…”

Link Sponsorizzati


Emilio Magnani pensionato in Bulgaria a BurgasCiao Emilio, raccontaci un po’ di te… come ti chiami, di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?
Mi chiamo Magnani Emilio ho 60 anni, sono di Reggio Emilia, ho lavorato per 34 anni in un’azienda di cucine componibili come magazziniere, poi altri 7 anni come contractor in una multinazionale della chimica con mansione di receptionist. Dal 1-12-2012 sono pensionato.



Quando e perché è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?
Già da molto tempo volevo andarmene dall’Italia, ma non potevo perché mia figlia frequentava ancora la scuola superiore, ora che da settembre abita a Milano e studia all’Università io, finalmente ho potuto realizzare il desiderio che coltivavo da tempo.

Perché hai scelto proprio la Bulgaria e perchè proprio a Burgas?
Ho scelto la Bulgaria per 2 semplici motivi:
1- Io parlo, scrivo e leggo molto bene in bulgaro e questo mi ha aiutato molto nel mio inserimento nella società bulgara.
2- Il costo della vita qui è molto inferiore rispetto all’Italia, ad esempio con 500 euro si può condurre una vita dignitosa tutto compreso.
Perché ho scelto Burgas? E’ una città di mare posta in un golfo meraviglioso e nelle vicinanze ci sono molti luoghi che attraggono la
curiosità del turista.

Avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?
No, ho visitato molti paesi europei come turista per lunghi periodi e ripeto per lunghi periodi, ti ricordo che oltre al bulgaro io parlo anche ungherese, polacco, russo, francese e inglese

Emilio Magnani pensionato in Bulgaria a BurgasSei partito da solo o con la partner o amici?
Sono partito con la moglie che è polacca, dopo un primo momento di titubanza ora anche a lei piace vivere qui.

In che cosa consiste la tua attività?
Sono pensionato quindi mi dedico al lunghe passeggiate in spiaggia, se il tempo lo consente, oppure nel centro storico ricco di eleganti negozi, bar, ristoranti. Se il tempo è brutto si può andare in uno dei giganteschi megastores, nei quali si può trascorrere l’intera giornata. e in estate…

Come hai affrontato e risolto il problema del visto?
Nessun problema, la Bulgaria fa parte dell’Unione Europea, quindi tutto facile e in tempi molto rapidi ho ottenuto: carta d’identità, conto in banca e assistenza medica gratuita, in tutto questo sono stato aiutato dal fatto che parlo molto bene la lingua.

Emilio Magnani pensionato in Bulgaria a BurgasQuali differenze sostanziali hai avuto modo di riscontrare a livello lavorativo rispetto all’Italia?
Sono pensionato, non lavoro, sono al mare tutto l’anno, spendo molto meno, la qualità della mia vita è aumentata notevolmente.
Per altre questioni lavorative, abito in Bulgaria da troppo poco tempo per poter giudicare, comunque anche qui c’è crisi per quel che riguarda il lavoro che manca. Per quel che riguarda la sicurezza qui rispetto all’Italia è un paradiso, fino ad ora nessuno ci ha importunato e di sera si può uscire tranquillamente.

Come è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale sostanzialmente differente da quella italiana?
Come ti ho già scritto sopra sono molto aiutato dal fatto che parlo la lingua, ma ho potuto notare che i bulgari ci amano molto per la nostra cucina, per la nostra musica, per la nostra innata simpatia, oltre a questo i bulgari sono molto aperti verso gli stranieri.

Emilio Magnani pensionato in Bulgaria a BurgasVivere in Bulgaria, sotto quali aspetti è meglio che in Italia? E sotto quali aspetti è peggio?
Ti ripeto, sono pensionato, non lavoro, ho già dato, qui, mi ripeto, vivo molto meglio-

Cosa consiglieresti ad altri italiani che desiderassero seguire le tue orme?
Consiglierei di venire qui per 1/2 settimane per vedere il luogo e il modo di vivere bulgaro (io, ad esempio, li potrei seguire conoscendo lingua e città molto bene) poi ritornare a casa e prendere una decisione a mente fredda perché capisco che non è facile lasciare luoghi, affetti, abitudini radicate in anni di vita vissuta nei luoghi natii.

Consideri l’Italia un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca quando sei via?
Un ricordo. Non mi manca niente a parte mia figlia che studia in Italia, ma è come per quei genitori che hanno figli che studiano all’estero, nel mio caso è il contrario sono io della generazione Erasmus.

Che tipo di lavoro, attività o investimento pensi sia conveniente praticare per un italiano in Bulgaria?
Non sono in grado di rispondere a questa domanda, sono pensionato e non mi interesso di problemi inerenti al lavoro.

Conosci molti italiani che vivono a Burgas, li frequenti?
So che alcuni italiani vivono a Burgas, ma per ora io frequento solo bulgari.

Emilio Magnani pensionato in Bulgaria a BurgasConsiglieresti la Bulgaria come meta per espatriare o più per una vacanza?
Consiglio sia l’uno che l’altro.
Come ho già scritto qui con 500 euro si vive dignitosamente, se poi marito e moglie guadagnano 1000 euro la qualità della vita aumenta notevolmente, l’unico problema è la lingua, io, ad esempio potrei aiutare eventuali emigranti ad integrarsi e ad imparare qualche nozione della lingua per potersi districare nelle faccende di tutti i giorni.
Per quel che riguarda la vacanza, io definisco la Bulgaria una piccola Italia, anche qui come in Italia ci sono cose e luoghi per tutti igusti:
Ami il mare? C’è una moltitudine di luoghi sia per quel che riguarda un turismo che richiede divertimento 24 ore al giorno, sia per chi cerca luoghi tranquilli che per una vacanza tutto relax.
Ami la montagna? Ci sono luoghi meravigliosi per un turismo a 360 gradi estate-inverno, si scia in molti posti, ti ricordo che a Bansko si disputano gare sciistiche per la Coppa del Mondo.
Vuoi una vacanza tutto relax? Non si contano quante fonti termali ci sono qui in Bulgaria. A Sofia e nei suoi dintorni, ad esempio, ci sono più di 20 fonti termali e i prezzi…
Ami il turismo culturale? La Bulgaria è ricca di storia: dai Traci ai Romani, dai Bizantini ai turchi qui c’è una ricchezza di reperti storici, musei, città d’arte. E i Monasteri? Di grande bellezza.  i teatri? Qui c’è una ricca vita culturale.

 

Email: emilio.magnani54@gmail.com

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: