L’Enterprise Management Scheme (EMI) delle società commerciali Inglesi

Link Sponsorizzati


Enterprise Management Scheme (EMI)

L’EMI è uno schema disponibile per la maggior parte delle società commerciali Inglesi, il quale consente ai datori di lavoro di conferire in modo efficiente da un punto di vista fiscale opzioni su azioni ai dipendenti chiave, come ricompensa per i loro sforzi all’interno dell’azienda.

Ogni schema EMI deve essere approvato dalla HM Revenue and Customs (“HMRC”) e ci sono varie condizioni che devono essere soddisfatte dal datore di lavoro, dal dipendente e dalle opzioni stesse.

Link Sponsorizzati


L’azienda deve soddisfare le seguenti condizioni:



  • Il valore totale degli assets della società non deve superare £ 30 milioni;
    • La società deve essere una società commerciale;
    • La società non deve essere una controllata di un’altra società (tuttavia le parent company possono beneficiare dell‘EMI scheme);
    • Devono essere presenti in azienda meno di 250 impiegati alla data specifica in cui sono state concesse le opzioni EMI.

Le seguenti condizioni devono essere soddisfatte dal dipendente:

  • L’individuo deve essere un dipendente della società emittente o un dipendente di una controllata (amministratori inclusi);
    • I dipendenti a cui viene conferita una opzione devono lavorare in azienda per almeno 25 ore settimanali o per il 75% del loro orario di lavoro;
    • Il dipendente non deve detenere più del 30% delle azioni della società.

Le seguenti condizioni devono essere soddisfatte per quanto riguarda le opzioni su azioni:

  • Le azioni devono essere ordinary shares e non essere rimborsabili;
  • Le opzioni devono essere esercitate entro 10 anni dalla concessione;
  • Il valore di mercato delle opzioni  non deve eccedere £250.000 per dipendente, alla data della concessione. Tutte le opzioni che superano questo limite saranno “unapproved” e non rientreranno nel regime EMI.

I termini dell’opzione devono essere concordati per iscritto e devono proibire al titolare dell’opzione di trasferire i propri diritti. Tutti gli altri termini e condizioni sono flessibili e pertanto possono essere decisi dalla società in autonomia.

L'Entertprise Management Scheme (EMI) delle società commerciali Inglesi

In generale, se un datore di lavoro conferisce opzioni non riconducibili all’EMI Scheme ossia non facenti parte di un approved scheme, sia l’Income Tax che il National insurance contribution saranno applicabili alla differenza tra il market value delle azioni e la cifra pagata per esse (alla stregua della tassazione prevista per il salario/bonus in UK).

Se, tuttavia, le opzioni EMI sono concesse a valore di mercato, non vi sarà alcuna Income Tax/National Insurance contribution da pagare nel momento in cui le opzioni sono concesse dall’azienda (granted) oppure le azioni sono esercitate dal dipendente (exercised).

Ad esempio, se il valore delle azioni è aumentato in modo sostanziale alla data di esercizio, il dipendente sarà tenuto a pagare solo il valore di mercato concordato alla data della concessione delle opzioni e nessuna imposta sul reddito sara’ applicabile. Una volta che le opzioni sono state esercitate, qualsiasi successiva cessione delle azioni EMI rientrerà nel regime per i Capital gain in caso di vendita e quindi qualsiasi aumento del valore delle azioni sarà soggetto ai tassi più bassi previsti per la tassazione delle plusvalenze.

È importante sottolineare che per la società emittente ed in seguito all’esercizio delle opzioni da parte del dipendente sara’ possibile richiedere una detrazione fiscale diminuendo la corporate tax da pagare.

Enterprise Investment Scheme (EIS)

L’Enterprise Investment Scheme è concepito per aiutare le società più piccole a raccogliere finanziamenti offrendo sgravi fiscali sulle nuove azioni emesse.

Per l’investitore è un modo economicamente efficiente di investire in piccole aziende – fino ad un massimo di £1.000.000 investiti per individuo all’anno in società qualificate.

Da notare e’ il fatto che si avra’ la possibilita’ di utilizzare eventuali detrazioni scaturenti da investimenti EIS per l’anno in corso per diminuire le imposte che sono state pagate nell’anno precedente l’investimento.

Non vi è alcun investimento minimo da effettuare secondo la normative EIS.

Una agevolazione fiscale del 30% puo’ essere reclamata sugli investimenti effettuati in societa’ qualificate portando ad una riduzione massima della income tax in un anno di £300.000.

Le persone connesse con la società non hanno diritto a sgravi fiscali sulle loro azioni.

Se le azioni sono detenute da almeno tre anni e su di esse è stato richiesto lo sgravio fiscale sul reddito al momento della vendita non vi saranno tasse sulle plusvalenze da pagare.

Mr Angelo Chirulli

Chartered Accountant e International Tax advisor

Mail: achirulli@hwfisher.co.uk

Website: www.hwfisher.co.uk/about-us

Servizi offerti dallo Studio HW Fisher & Company: costituzione e gestione di Società Limited di Diritto Inglese, servizi di revisione contabile, consulenza fiscale internazionale

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU:
Offerte Lavoro Estero