Fabio ha un ristorante a Naples in Florida

Link Sponsorizzati


FABIO HA UN RISTORANTE A NAPLES IN FLORIDA

Fabio Bonifacio per 20 anni ha gestito trattorie e birrerie a Trieste.  Tuttavia, a causa del clima politico italiano, ha capitoc che prospettava un futuro fatto di soli sacrifici e niente gioie, così, nel 2013 gli e’ scattata la molla per mollare tutto e trasferirsi in Florida dove ha aperto un ristorante a Naples. “…Nella zona di Naples vivono i 2/3 dei  miliardari americani  per cui la sicurezza e’ in primo piano, io personalmente non chiudo mai a chiave l’automobile, ci sono in esposizione nei piazzali esterni alle concessionarie giorno e notte Roll Royce, Ferrari, Lamborghini… nessuno le tocca. Da quello che so ci sono diverse pattuglie  in borghese che girano tenendo la citta’ sicura e pulita…”

Link Sponsorizzati


 

FABIO ristorante a Naples floridaCiao Fabio, raccontaci un po’ di te… come ti chiami, di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?
Ciao mi chiamo Fabio Bonifacio vengo da Trieste dove avevo gestito per quasi 20 anni trattorie e birrerie, poi nell’ultimo periodo avevo investito in un Centro Medico Fisioterapico. Inoltre mi occupavo di brevetti…
 
Quando e perché è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?
Negli ultimi anni il clima politico non accennava a farci  credere che avremmo avuto una crescita ma solamente sacrifici per pagare i debiti che i governi precedenti ci aveva lasciato. Si prospettava un futuro fatto di soli sacrifici e niente gioie, siccome ho due meravigliosi bambini da dover crescere, nel 2013 ci e’ scattata la molla per mollare tutto ed andarcene.




Perché hai scelto proprio gli USA e in quale località vivi?
Negli anni in cui gestivo birrerie e trattorie a Trieste, avevo incontrato  una miriade di americani, persone gentili ed educate, cosicché’ imparammo la lingua inglese, adatta a girare il mondo.
Il sogno di tutti era la Florida, e la citta’ che rispecchiava i miei canoni era Naples sulla costa ovest della Florida, citta’ sicura e in forte crescita circa 30.000 persone ogni anno che vengono a vivere in questa zona.

Sei partito da solo o con la famiglia o partner?
Nel 2014 siamo partiti io, mia moglie e il mio bambino piu’ piccolo di 14 anni invece il mio figlio maggiore 24 anni che fa il fisioterapista nel nostro centro  a Trieste ci diceva di  voler venire non appena avresse sistemato le cose in Italia a riguardo  equipollenza titoli di studio e la gestione dello studio medico.

FABIO ristorante a Naples floridaAvevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?
No non ho mai provato a vivere all’estero per periodi cosi’ lungi prima.


In che cosa consiste la tua attività?
Abbiamo comperato un Ristorante nella via principale della citta’ di Naples, mia moglie gestisce la cucina io invece bar e tavoli.

Quali differenze sostanziali hai avuto modo di riscontrare a livello lavorativo e di stile di vita rispetto all’Italia?
La differenza sostanziale e’ che qua sono italiano che gestisce un ristorante italiano e non ce ne sono molti come me. La maggior parte dei ristoranti italiani di questa zona sono gestiti da societa’ che non hanno nulla a che vedere con l’Italia.  I turisti americani che vengono dal nord cercano cose genuine fatte a mano da persone italiane, tant’e’ vero che gia’ quando entrano mi chiedono da dove vengo per sentirmi parlare. Lo stile di vita in una zona turistica come la Florida e’ basato sui servizi ai turisti, dalle costruzioni edili, concessionari d’auto e dalla ristorazione.
Ho un buon livello di serenita’ perche’ il clima e’ sempre bello. rispetto all’Italia qua non c’e’ la frenesia di ammazzarsi di lavoro e correre come un matto per far quadrare i conti. Le tasse sono quasi inesistenti, la loro “IVA” e’ al 6% (assomiglia all’IVA). Le Tasse sul reddito, dopo aver detratto tutto ma proprio tutto, anche gli scontrini del supermarket allora  dichiari l’utile da tassare. Ad esempio la fattura per la detrazione delle spese neanche la conoscono, ti danno lo scontrino e lo dai al commercialista, roba da non credere! Ai dipendenti gli dai l’assegno settimanale e se vuoi gli puoi dire di non ritornare, senza nessun preavviso, stipendio della cameriera 5.03$ ora lordi… poi le mance sono loro.

FABIO ristorante a Naples floridaCos’altro hai notato della società americana?
In Florida l’economia gira bene, perche’ possiamo paragonarla alla nostra RIMINI in Agosto, il fatto e’ che qua fa caldo 365 giorni all’anno, per cui tutto il modo vuole venirci. Nella zona di Naples vivono i 2/3 dei  miliardari americani  per cui la sicurezza e’ in primo piano, io personalmente non chiudo mai a chiave l’automobile, ci sono in esposizione nei piazzali esterni alle concessionarie giorno e notte Roll Royce, Ferrari, Lamborghini… nessuno le tocca. Da quello che so ci sono diverse pattuglie  in borghese che girano tenendo la citta’ sicura e pulita. A riguardo la famiglia, vicino al mio ristorante c’e’ una chiesa che nel fine settimana hanno  circa 8000 fedeli, la parrocchia e’ sempre piena di persone che fanno incontri feste riunioni. A riguardo la politica sono molto attenti ai dibattiti elettorali, sono capaci di non uscire alla sera per vedere i repubblicani contro I democratici dirsele di tutti I colori.

Come è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale sostanzialmente differente da quella italiana?
Gli italiani sono ben  accetti negli USA, anzi spesso vieni aiutato proprio perche’ i loro nonni o genitori erano italiani.

Vivere a Naples sotto quali aspetti è meglio che in Italia? E sotto quali aspetti è peggio?
A Naples manca il centro citta’, ci sono una miriade di zone commerciali affacciate sulla via principale chiamata TAMIAMI (Tampa Miami).
Il costo della vita e’ molto basso, fai la spesa con poco, la bolletta della luce mensile e’ circa 40$ avendo attaccato tutto il giorno il condizionatore  poi i fornelli elettrici, l’asciugatrice e la lavatrice… il GAS nelle abitazioni private non e’ contemplato. la bolletta dell’acqua e’ 100$ all’anno.

FABIO ristorante a Naples floridaConsideri l’Italia un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca da quando sei via?
Sono via da un anno, mi manca assolutamente la mia famiglia unita, come dicevo, speravo che mio figlio mi avrebbe seguito, invece purtroppo questo non accadra’ perche’ ha la fidanzata da 6 anni che ha appena trovato il posto fisso alle assicurazioni Generali. Questo fatto inaspettato ha reso mia moglie triste, nei ultimi mesi piange ogni giorno perche’ vuole la famiglia unita, come  posso dargli torto.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Sempre a Naples o altrove?
Ritornare in Italia per rimanere una famiglia unita. 
Per questo motivo svendiamo tutto, anche la casa in affitto attaccata al ristorante con piscina, garage, tre camere da letto due balconi due bagni e cucina. 
Diamo la possibilità a chi vorrà venire di poter incassare fin dal primo giorno che metterà piede in Florida dandogli il supporto necessario per iniziare subito. Normalmente questo non accade perché per iniziare bisogna avere il Visa E2 per poi chiedere la social security (loro codice fiscale) ché ti permette di avere le licenze a tuo nome il ciò significa stare fermi per qualche mese e significherebbe perdere buoni utili.

FABIO ristorante a Naples floridaCosa consiglieresti ad altri italiani che desiderassero seguire le tue orme?
Di partire tutti assieme senza lasciare il cuore in Italia, in modo da non doversi girare indietro.
 
Che tipo di lavoro, attività o investimento pensi sia conveniente praticare per un italiano a Naples?
Per gli Americani, “italiano = Cibo e Moda”, se non sei uno stilista non ti resta che la ristorazione e per questo motivo che vi racconto come ho fatto io…
 dopo varie ricerche fatte sul web la città che risultava in forte crescita e adatta alla nostra qualità di vita era Naples sulla costa ovest della Florida.  
La zona è tutt’ora in forte espansione con  circa 30.000  nuovi abitanti ogni anno. Prima venimmo ad esplorare la città perlustrando ogni via ed ogni piazza poi osservammo la concorrenza sulle posizioni strategiche per essere in prima linea poi valutammo le eventuali offerte. 
La nostra ricerca diceva di cercare un ristorante con almeno 151 posti a sedere che avesse esposizione  su una strada trafficata  che fosse in un angolo della costruzione con esposizione a sud e con posti a sedere all’esterno.

I 151  posti a sedere servivano ad ottenere la licenza degli alcolici altrimenti sarei stato limitano negli incassi. I posti a sedere  esterni erano suggeriti dal fatto che tutti i turisti che vengono dal nord in inverno avrebbero chiesto di poter mangiare all’aperto.
 Cosicché dopo essere venuto a Naples ben tre volte trovai il ristorante che rispecchiava tutte le mie richieste ed era l’unico che aveva un prezzo proporzionale alle mie tasche. Perché, come in Italia tutto è in vendita ma spesso la cifra è al di sopra delle proprie possibilità.
FABIO ristorante a Naples florida
Per cui: Ristorante Pizzeria con Patio con 50 posti a sedere + 160 posti interni, full liquor licenze sulla Tamiami Trail, posto a sud e sull’ angolo. Sulla Tamiami Trail ci passano ogni giorno 55.000 automobili e tutti i business  che contano si affacciano su questa arteria.


Pensi che ci siano molti italiani che vivono a Naples li frequenti?
Io conosco diversi italiani e spesso li incontro.


A che profilo di persone consiglieresti Naples come meta per espatriare?
Gli studenti possono venirci solo gli andare alle Universita’, le famiglie intere non spezzate, poi sicuramente investitori, a riguardo i pensionati che non investono non possono soggiornare piu’ di tre mesi consecutivi.

Un  caro saluto a tutti

Fabio Bonifacio

Email:   invenzionibrevetti@gmail.com

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: