Giovanni Bologna ha mollato tutto per lavorare con i droni

Link Sponsorizzati


Giovanni Bologna ha mollato tutto per lavorare con i droni

Giovanni, dopo la laurea a pieni voti in Ingegneria Gestionale, ha lavorato per anni come dipendente in piccole e medie aziende, fino a maturare la decisione di mettersi “in proprio”  per lavorare con i droni e diventare imprenditore… oggi ricopre il ruolo di CEO della startup DIFLY SRL di cui è co-fondatore, una startup innovativa la cui missione è sviluppare, progettare, vendere e noleggiare droni ad alta autonomia di volo ed elevato contenuto tecnologico.

Link Sponsorizzati


Ciao Giovanni, presentati ai nostri lettori, come ti chiami di dove sei?

Buongiorno a tutti, mi chiamo Giovanni Bologna e sono nato e cresciuto a Reggio Emilia, dove vivo attualmente con la mia famiglia.

Parlaci dei tuoi studi e della tua formazione…

Sono laureato a pieni voti in Ingegneria Gestionale (vecchio ordinamento), provengo da indirizzo elettronico visto che ho frequentato l’Istituto Tecnico.

Giovanni Bologna ha mollato tutto per lavorare con i droni
Di cosa ti sei occupato prima di intraprendere la strada dell’imprenditoria?

Ho sempre lavorato come dipendente in aziende di piccole medie e anche grandi dimensioni. Sono partito come assistente Project Manager, passando per Ufficio Acquisti e Pianificazione della Produzione, fino al ruolo di General Manager. Oggi ricopro il ruolo di CEO della startup DIFLY SRL di cui sono co-fondatore.

Come ti definiresti oggi? Inventore, imprenditore, visionario, o…?

Direi assolutamente visionario (ride, ndr) visto che ho lasciato un lavoro sicuro per un salto nel buio che non so dove mi porterà, ma l’importante è crederci sempre.

Quando e perché hai sentito la voglia o la necessità di sviluppare un progetto nel mondo dei droni?

Quando ho capito che i droni saranno il futuro. Oggigiorno ogni nuova richiesta viene sviluppata utilizzando un drone, dalle più semplici alle più impossibili anche solo ad immaginarlo.

   Giovanni Bologna ha mollato tutto per lavorare con i droni
Parlaci del progetto al quale tieni di più …

Il nostro brevetto, Elysia, un convertiplano solare ad alta autonomia di volo (fino a 10 ore).

Interessante… parlaci di questi drone

Quanto tempo avete (scherza, ndr)? A parte le battute, riassumendo, è un drone convertiplano (unione tra multirotore e ala fissa) completamente ricoperto di pannelli fotovoltaici ad alta efficienza, in grado di ricaricare il drone in volo, raggiungendo altissime autonomie di volo.

Purtroppo è un progetto che richiede un investimento notevole ed è al momento accantonato in attesa di finanziatori interessati.

Quindi quali tipi di drone utilizzate per sviluppare il vostro business?

Noi nasciamo da questo brevetto, ma il nostro core business è la realizzazione di droni custom su richiesta specifica del cliente/utilizzatore finale.

Giovanni Bologna ha mollato tutto per lavorare con i droni
Qual è il punto di forza?

Realizzare insieme al cliente il progetto che desidera. Ad oggi è molto difficile per un pilota di droni avere un mezzo che soddisfi una specifica richiesta, noi invece analizziamo la domanda e sviluppiamo uno studio di fattibilità tecnico ed operativo per soddisfare la stessa.

Quali sono i servizi che il tuo drone è in grado di svolgere?

Qualsiasi, in base ovviamente al regolamento ENAC.

Quali sono i servizi che vengono richiesti maggiormente?

Foto e video, fotogrammetria, monitoraggio ambientale, telerilevamento, rilievo incidenti stradali, agricoltura di precisione, monitoraggio campi fotovoltaici, ecc.

A chi si rivolgono i vostri servizi?

Un panorama a 360°, nella maggior parte dei casi ad enti comunali, aziende, forze dell’ordine, protezione civile, privati, ecc.

Sei riuscito a fare della tua passione un business, ma se dovessi misurare le due cose è più importante la passione o il business per un imprenditore di successo?

Credo che sia un mix perfetto tra le due cose, perché una rafforza l’altra.

Quali sono i tuoi obiettivi a medio e lungo termine?

Parliamo solo di breve termine: far crescere la nostra startup ampliando il nostro portafoglio di collaborazioni, immettendo sul mercato droni altamente qualitativi realizzati esclusivamente nel nostro territorio.

Giovanni Bologna ha mollato tutto per lavorare con i droni
Che consigli ti senti di dare a coloro che sono interessati a lavorare nel mondo dei droni?

Di provare a farla diventare una professione perché il cielo sarà sempre più popolato da questi mezzi. Molto importante seguire un corso di formazione, del quale sono anche docente, che aiuta a capire le potenzialità del mezzo e soprattutto la normativa che li regolamenta.

Dove si possono seguire i vostri sviluppi e come possono contattarvi le persone interessate alle vostre attività?

Sul nostro sito www.difly.it ci sono i nostri contatti telefonici ed e-mail, ed inoltre su tutti i canali social.

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU:
INVESTI IN IMMOBILI ALL'ESTERO