Il Consulente di Viaggi Online

Link Sponsorizzati


IL CONSULENTE DI VIAGGI ONLINE

Tra i vari tipi di attività che si possono svolgere a casa e/o all’estero esiste l’opportunità di operare nel settore del turismo online. Si tratta di  un lavoro completamente indipendente per lavorare da casa e ovunque nel mondo. C’è chi lo chiama consulente, c’è chi lo chiama promotore, ma in sostanza non cambia nulla, è in ogni caso una figura che opera nel settore turistico al servizio di quei viaggiatori che hanno bisogno di essere seguiti nella scelta del loro viaggio o della loro vacanza.
Il consulente di viaggi on line è una persona competente e formata in ambito tecnico-turistico, che si avvale di una piattaforma web per proporre soluzioni di viaggio ai propri clienti. Ha una buona conoscenza del web e delle sue strategie di comunicazione e visibilità, per poter sviluppare il suo business online. I viaggi sono la sua passione e ama mettersi in relazione con chi cerca la propria vacanza nel web per comprenderne esigenze e desideri, in modo da trovare e offrire una proposta che soddisfi le sue aspettative.

Link Sponsorizzati


consulente di viaggi onlineNato negli Usa, l’home based travel agent è arrivato da noi una quindicina di anni fa, grazie a Evolution Travel e a Cartorange, le due aziende più importanti che propongono questa formla anche se hanno caratteristiche operative molto diverse.
Il consulente di viaggi è una figura professionale relativamente nuova per quanto riguarda il mondo del turismo e le sue capacità sono sempre messe alla prova da nuovi clienti che scelgono di fare affidamento a questa figura, naturalmente ogni consulente di viaggio ha una preparazione avanzata nel campo turistico per permettere di essere in grado di fornire assistenza nel vero senso della parola. Oggi sono centinaia i collaboratori che usano piattaforme di vendita viaggi e i numeri sono in crescita. Lo dimostra anche il fatto che sul mercato operano almeno 50 imprese concorrenti.
Le proposte sono molto simili, ma bisogna fare attenzione a quali strumenti e risorse vengono offerti al Consulente.
Il servizio di consulente di viaggi può’ essere svolto in piena autonomia on-line questo rende liberi da qualsiasi tipo di vincolo orario, un vantaggio che non tutti possiedono.
Il consulente si occupa di intrattenere rapporti con tutti i clienti che desiderano ricevere informazioni su specifici aspetti del viaggio oppure possono organizzare nella totalità un viaggio a seconda delle esigenze del cliente. Questo è un lavoro che non è subordinato e non ha vincoli di orari, che va fatto pero’ con la massima serietà e impegno al fine di garantire il servizio richiesto dal cliente. I guadagni sono variabili, in base al tempo che si investe nel progetto e al numero di clienti che si riesce ad attirare per la progettazione di viaggi su misura. Il consulente di viaggi permette ai clienti, i turisti, di vivere il viaggio così come lo avevano sempre sognato. L’attività di consulente permette di fare della passione per i viaggi un lavoro e di conoscere da vicino il mondo del turismo, in più è redditizia se la si svolge in modo ottimale, in quanto permette di guadagnare fino al 60% sull’utile della vendita di ogni pacchetto. E chi è bravo a vendere viaggi, lo è con o senza agenzia. Diventare consulente da casa però consente di far risparmiare affitti e spese, Imu ecc. Il consulente di viaggi online è un vero e proprio lavoro che deve essere svolto con serietà ed impegno, fantasia e libertà, e che consente guadagni proporzionali al tempo e all’impegno che si decide di investire in un progetto come questo. La caratteristica che assolutamente è richiesta per il consulente di viaggi online è l’arte del comunicare, in particolare con il cliente che deve essere sempre posto al centro del proprio lavoro: non va reso parte marginale prendendo scelte che contrastino con il suo modo di vivere e di pensare, e di fronte a difficoltà è bene presentare varie opzioni alternative e non lasciarsi sfuggire il cliente. Questo sarà visto come segno di vera responsabilità ed impegno e lo porterà ad avere fiducia nel consulente.
Il vantaggio di questo lavoro è che si può puntare alla fidelizzazione della clientela, rendendola partecipe in modo continuo di tutte le attività, le nuove proposte e le iniziative per il viaggio da sogno dei clienti. Il consulente di viaggi online, come si deduce, è un lavoro ricco di fantasia e creatività, un lavoro davvero bello e interessante se si sa sfruttare il bagaglio di conoscenze che di cliente in cliente diventa sempre più grande. Può diventare anche un’opportunità continua per vedere fino a dove si può arrivare creando viaggi sempre più su misura.



consulente di viaggi onlineEssere consulenti di viaggio: il lavoro del nuovo millennio

Fare il consulente di viaggi? Se cercate il lavoro dei vostri sogni e amate viaggiare sia fisicamente che con la mente, avete trovato ciò che fa per voi.
Il lavoro nel mondo turistico ha avuto, ha e avrà sempre bisogno di persone intraprendenti, competenti, capaci di andare oltre i soliti sentieri tracciati, scoprire nuove alternative ai circuiti tradizionali.
Nel periodo storico in cui internet ha portato una rivoluzione copernicana nel modo di approcciarsi al viaggio, non poteva non svilupparsi una nuova figura professionale che abbini professionalità ad una innata curiosità per il nuovo e l’inedito. Il consulente di viaggio è una professione che sta prendendo sempre più piede in Italia dopo aver spopolato in America, in Inghilterra e in Germania.
Questo lavoro sta pian piano sostituendo le agenzie di viaggio, così ferme e bloccate nella proposta di viaggi al cliente attraverso pacchetti che si rivolgono sempre ai soliti tour operator.

Cosa fa e come opera il consulente

Il consulente di viaggio è un “sarto su misura” della vacanza ideale per ogni tipo di cliente, che crea ad hoc itinerari e percorsi legati ad ogni sorta di curiosità, esigenze, tematiche, gusti.
Il rapporto con il cliente può essere curato sfruttando tutti i mezzi di comunicazione che ha a disposizione: web, telefono, chat, social network…  in base alle preferenze del cliente ed al rapporto che si instaura.
Ne consegue una grande elasticità di orari.  Il lavoro del consulente di viaggio è l’ideale in una realtà storico-sociale dove la nozione di orari da ufficio è stata modificata. Si lavora in completa autonomia, gestendo personalmente e in maniera indipendente la propria agenda e curando il rapporto col cliente. Tutto il lavoro, principalmente legato alla progettazione della vacanza sognata per un certo tipo di utenza, sarà successivamente ultimato dal network per cui lavora. Questi si occuperà di realizzare concretamente quanto deciso col cliente.
Il consulente di viaggio sarà pagato dall’azienda per cui lavora a provvigione in una formula che non prevede vincoli contrattuali definiti. I guadagni del consulente di viaggio dipendono esclusivamente dal suo lavoro e saranno proporzionali all’impegno messo nell’attività coi clienti.
La flessibilità del consulente può garantire guadagni mensili anche sopra i 1000 euro, a patto che il lavoro sia svolto bene e con efficienza.

consulente di viaggi onlineCome si diventa consulente

Per diventare consulenti di viaggio, una professione ufficialmente riconosciuta e iscritta al Quadro Regionale degli Standard Professionali (Decreto N. 869 Del 02/08/2012 della Regione Lombardia), basta seguire dei corsi organizzati dalle aziende del settore.
Dopo aver terminato la formazione e aver svolto un periodo di pratica a fianco di un tutor, si è pronti per essere consulenti di viaggio a tutti gli effetti. Per operare con la massima professionalità ed efficienza, al consulente di viaggio viene fornita una strumentazione per lavorare nel modo migliore. Si tratta di software e materiale illustrativo che sono necessari per presentare un’offerta di viaggio on line che convinca il cliente.
In Italia sono diverse le aziende che cercano questa nuova figura del turismo. Per lavorare in questo settore sono tre le caratteristiche che si devono avere: intraprendenza, cordialità e spirito d’iniziativa. Diventare consulente, come detto sopra, ha numerosi vantaggi: su tutti la completa indipendenza nella gestione del tempo e del luogo di lavoro – non è richiesto un ufficio dove andare giornalmente ad orari prestabiliti -, la retribuzione economica – le  provvigioni possono arrivare anche al 60% – e le interessanti possibilità di carriera. Il consulente di viaggio è quindi una professione ufficialmente riconosciuta, che rinnova il campo delle competenze nel mondo turistico. Basti pensare che in Inghilterra e Stati Uniti i “personal traveller” hanno superato, per numero e richieste, le tradizionali agenzie di viaggio. Diventare consulenti di viaggio è semplice: basta rivolgersi a grandi network, fare domanda e seguire i corsi preparatori, anche in versione e-learning, per inserirsi nel lavoro di consulente.
Dopo questo periodo propedeutico, in cui vengono appresi alcuni strumenti di marketing e vengono fornite le competenze per gestire al meglio la propria attività, l’aspirante consulente di viaggio viene affiancato ad un collega più esperto, che gli fa da tutor, per muovere i primi passi.
Nella fase successiva, quando sarà acquisita l’esperienza e la professionalità necessarie, si diventa consulente di viaggio a tutti gli effetti.
Pur lavorando in autonomia, i consulenti di viaggio rimangono sempre a stretto contatto con dei team manager che li guidano con la massima professionalità. Il consulente di viaggio infatti, pur lavorando in modo indipendente, è sempre a contatto diretto con il network di riferimento e non è mai lasciato solo da quest’ultimo. Dopo aver trovato il cliente e aver raggiunto gli accordi per la stesura di un viaggio su misura, tutte le questioni economiche e burocratiche saranno risolte dall’agenzia che si occuperà di pagare il consulente di viaggio attraverso provvigioni.
Ciò permette di non avere adempimenti amministrativi e commerciali, essendo sgravati di ogni onere fiscale.

Formazione consulente

La formazione per il personal traveller è costante: durante l’anno vengono organizzati corsi d’aggiornamento per acquisire nuovi strumenti e competenze al fine rendere positivamente sul lavoro. Il consulente di viaggio inoltre viene fornito di tutte le strumentazioni adatte per svolgere il proprio lavoro: da software e strumenti di teleprenotazione a un sito professionale, passando alle chiavi di accesso per conoscere tutte le novità del network di riferimento.

consulente di viaggi onlineConsulenti o venditori?

Un consulente di viaggi online è un venditore, naturalmente, in quanto la vendita è il fine della sua attività ed è un tutt’uno con la sua identità professionale. Però si tratta in effetti di un venditore assolutamente speciale. Dimenticate l’immagine del venditore porta a porta (o al telefono), insistente, pedante e un po’ “triste” nella sua divisa d’ordinanza: invece (si tratta ) di una figura ben diffusa nel panorama commerciale, concentrata più sul prodotto (di solito ne vende uno solo o una gamma ristretta) che sul cliente e abituata a incassare i no senza farsene travolgere. Questo fa del venditore un ottimo commerciale, un professionista che non ha paura di insistere pur di chiudere una vendita.
Ma il consulente di viaggi e’ ben altro, come suggerisce anche il nome stesso: un consulente al servizio del cliente, un professionista che può proporgli una gamma pressoché infinita di prodotti oltre che confezionargliene alcuni ad hoc.

Fidelizzare il cliente

Una delle regole del commercio sul web e quindi del vendere viaggi on line è che un cliente fidelizzato vale, in termini di redditività più di un cliente nuovo. Il motivo è che il cliente fidelizzato di un consulente di viaggi on line ha un costo di acquisizione pari a zero e dato che solitamente viaggia più di una volta l’anno genera una redditività più alta rispetto a chi si concede soltanto le vacanze estive. Però questo non significa affatto che il consulente di viaggi possa non avere attenzioni per il cliente durante tutto l’anno. Un cliente fidelizzato anzi, proprio perché ha premiato il suo consulente di viaggi on line dandogli fiducia, si aspetta e merita un trattamento speciale. Il problema è che sono davvero pochi i consulenti che lo fanno.
Tra i motivi di questa “disattenzione”, ci sono la natura stessa del web, il suo generare talmente tanti contatti da seguire che si tende a dare per scontati i precedenti, di conseguenza a trascurarli col rischio spesso reale che si rivolgano altrove. Inoltre la convinzione che i clienti non siano fedeli, mentre un inadeguato servizio dei consulenti di viaggio li spinge a cercare altro.

Altri fattori concomitanti e d’ostacolo alla riuscita dell’attività sono l’affollamento del mercato e l’abbondanza dell’offerta: anche il cliente più conosciuto ha la tentazione di confrontare il servizio e l’offerta del suo consulente con l’infinità di proposte nel web.
Talvolta basta una sola consulenza imperfetta a vanificare anni di lavoro e a perdere un cliente per sempre.

consulente di viaggi onlineCome Pubblicizzarsi

I modi per farsi pubblicità sono diversi, nessuno si può’ definire giusto o sbagliato poiché tutti hanno pro e contro, partendo da quelli più tecnologici possiamo trovare i motori di ricerca, i principali social network, attraverso pagine e gruppi, forum, portali, chat di scambio opinioni, banner pubblicitari, mail di invito al servizio, newsletter e siti personali.
Per quanto riguarda i metodi classici resta sempre il potente “passaparola” che è la forma di pubblicità che può far decollare veramente l’attività di consulenza. Inoltre esiste il volantinaggio, le inserzioni in pubblicazioni turistiche, giornali, quotidiani e periodici.
Alcune agenzie che stipulano contratti con consulenti di viaggio garantiscono la formazione permanente e continua del consulente, in modo tale che sia in grado sempre di fornire il miglior servizio possibile, competitivo ed efficiente, offrono idee per campagne pubblicitarie, che il consulente può’ decidere poi di seguire oppure no ed infine offrono il servizio di “consueling”, che permette al consulente di avere un continuo feedback su tutte le problematiche che può’ riscontrare nella sua attività professionale.

La caratteristica che assolutamente è richiesta per il consulente di viaggi online è l’arte del comunicare, comunicare con il cliente che deve essere sempre posto al centro del proprio lavoro:non va reso parte marginale prendendo scelte che possono andare in contrasto con il suo modo di vivere e di pensare, di fronte a difficoltà è bene presentare varie opzioni alternative e non lasciarsi sfuggire il cliente.
Questo sarà visto da lui come segno di grande responsabilità ed impegno e lo porterà ad avere maggiore fiducia in voi, il che è un vantaggio poiché potrebbe tornare in futuro. Il vantaggio di questo lavoro è che si può’ puntare alla fidelizzazione della clientela, rendendola sempre partecipe di tutte le attività, le nuove proposte e iniziative che mettete in atto per il viaggio da sogno dei vostri clienti.

Il consulente di viaggi online è un lavoro estremamente ricco di fantasia e creatività, un lavoro davvero bello se si sfrutta il bagaglio di conoscenze che di cliente in cliente diventa sempre più grande ! Può diventare anche un opportunità continua per vedere fino a dove ci si può’ spingere creando viaggi sempre più su misura !

consulente di viaggi onlineTrucchi per il successo come consulente viaggi

Uno dei segreti per il successo dell’attività in Evolution Travel è la pubblicità.
Per essere contattati bisogna essere visibili nel web. Finita la prima fase di apprendimento, si deve studiare la strategia vincente. Un buon passo sta nello scegliere le destinazioni su cui si vuole puntare maggiormente e dedicarsi a quelle. Importante è scegliere un Paese che si  conosce bene, di modo che si sappiano le tradizioni, e magari si conoscano i posti dove il turista mordi e fuggi del pacchetto all inclusive non potrei mai arrivare. Il bagaglio culturale personale permette di trasmettere la conoscenza e l’amore per il Paese prescelto.
Se si ha avuto la fortuna di vedere anche altre località, meglio  puntare sulle destinazioni che frutteranno di più a livello economico ma anche di cui piacerà di più raccontare e parlare, perché questo lavoro non è solo business ma anche amore per quello che si fa. Sì, perché il turismo o si ama o si odia, non ci sono mezze misure. Si può pensare a destinazioni di cui non si sente molto parlare ora ma che nei prossimi anni emergeranno anche sul mercato italiano tipo l’Iran, l’Uzbekistan e l’Oman.
Inoltre c’e’ sempre la carta vincente dei viaggi religiosi. La vera strategia si stabilirà  solo dopo il corso di perfezionamento.

La pubblicità si può fare benissimo anche tramite i social network, Facebook e Twitter, Travelpeople, -il sito di turisti per caso- oppure anche tramite un blog personale.
Il tutto va fatto per step, non occorre fare tutto insieme ma poco per volta e soprattutto bene. Una pagina fatta male, in fretta e non aggiornata crea più danni di una pagina che non esiste. Oggi il cliente è super-informato, naviga in internet e va a vederti, a studiarti e solo dopo ti contatta e ti da la sua fiducia, quando vede che sei preparato e ne sai più di lui. Nel web ci sono migliaia di informazioni a disposizione di ogni persona; la differenza sta nella preparazione e nella specializzazione. In bocca al lupo ai futuri consulenti!

Vuoi scoprire come diventare Consulente di Viaggi Online?

Accedi al Corso introduttivo gratuito per diventare Consulenti di viaggi online

 Di Luisa Galati     

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: