Il decalogo di Filippo Ongaro per raggiungere i propri obiettivi

Vivere a pieno. Scienza e pratica per raggiungere salute, prestazione e felicità

Link Sponsorizzati


Il decalogo di Filippo Ongaro per raggiungere i propri obiettivi

Perché è così difficile dedicarci con costanza alle cose che ci fanno bene e rinunciare a quelle che ci fanno male?

Da anni riceviamo consigli su tutto: che cibi scegliere, come cucinare, come fare attività fisica, come dormire, come svegliarci e come disintossicarci.

Tutti sappiamo che i broccoli fanno meglio delle patatine fritte e che fare ginnastica è più salutare che guardare la televisione. Eppure in pochissimi riescono a cambiare davvero. Viviamo più a lungo, ma ci ammaliamo prima e in molti casi la nostra esistenza non è né felice né piena di energia: solo più lunga.



Mediamente 8 persone su 10 non si prefiggono nulla, le altre 2 cercano di assegnarsi degli obiettivi da raggiungere.

Tuttavia la grande maggioranza di esse, tre su quattro, sono convinte che si tratti di una battaglia senza speranza.

Eppure, la piccola quota residua, circa il 5-6% del totale) che non rinuncia, riesce a centrare il risultato.

Come fare a entrare a far parte di questo piccolo gruppo che ottiene il successo?

Link Sponsorizzati


Filippo Ongaro, direttore dell’Istituto di medicina rigenerativa e anti-aging – ISMERIAN e a lungo medico degli astronauti all’Agenzia spaziale europea, ha messo a punto un decalogo di pensiero positivo che insegna a uscire dal circolo vizioso di ansia e insoddisfazione,  aiuta a essere più soddisfatti di noi stessi e anche ad avere successo più facilmente.

Filippo Ongaro è anche un coach certificato in problem solving e comunicazione strategica dal Centro di terapia strategica diretto da Giorgio Nardone e ha conseguito la certificazione come Strategic Intervention Coach dal Robbins-Madanes Training Center negli USA. Con il suo lavoro clinico, la sua presenza web, i libri, gli interventi dal vivo e i corsi online che ha sviluppato e prodotto, ha aiutato centinaia di migliaia di persone a migliorare salute, qualità della vita e prestazione fisica e mentale.

Il decalogo che segue è la sintesi dei punti di forza contenuti in una riflessione più completa e articolata, contenuta nel libro “Vivere a pieno” (ROI Edizioni), che spiega gli atteggiamenti mentali più adatti ad avere le migliori chance per stare meglio come individui e come società.

Il decalogo per raggiungere i propri obiettivi

1 – Assegnati ogni giorno un obiettivo

I grandi traguardi si raggiungono dividendo il percorso da fare in tante piccole tappe e assegnandosene una al giorno. Ad esempio, se devi perdere peso, assegnati il target di fare attività fisica per un’ora al giorno e seguire la dieta di quel giorno. Il risultato finale sarà semplicemente la somma delle varie giornate.

2 – Impegnati con costanza

Il talento allo stato puro è raro e senza fatica non si ottiene nulla: il buon risultato finale dipende sempre dalla quantità di impegno con cui ci si è dedicati. L’impegno sta nel singolo gesto di ogni singolo giorno, proprio come un lungo viaggio è fatto di singoli passi.

3 – Alimentazione, allenamento e rilassamento

Le prima cose da imparare a gestire sono alimentazione, allenamento e rilassamento: questo rafforza in modo significativo il senso di controllo che abbiamo sulla nostra esistenza. Imparando a gestire noi stessi diventa più facile imparare a gestire il resto della vita.

4 – Tieni un diario e usalo come uno specchio

Confrontarsi con se stessi è un’attività molto difficile, per la quale servono stimoli che ci facciamo appassionare. Dedicare qualche minuto ogni mattina a trascrivere obiettivi e impressioni è un aiuto importante per sfidare se stessi, mettendo in luce i punti di forza e senza abbandonarsi a troppa delusione in caso di insuccesso.

5 – Crea i tuoi rituali

Siamo guerrieri alle prese con mille battaglie quotidiane e, come tutti i combattenti, abbiamo bisogno dei nostri riti di battaglia. Ogni mattina, o prima di un meeting o si un esame, adottiamo un pensiero o un piccolo rituale propiziatorio capace di stimolare la forza e la determinazione, tenendo lontana l’ansia.

6 – Stai nella natura

Troppe ore tra ufficio e casa hanno un effetto negativo sul nostro stato d’animo. Abbiamo bisogno dei colori, dei profumi e dei suoni della natura per stimolare il tono dell’umore.

7 – Abbraccia le persone che ami

Il contatto fisico stimola la produzione di ossitocina, l’ormone antistress: concediti coccole, abbracci e altre forme di contatto fisico dolce con il partner, con i figli e anche con un animale domestico.

8 – Tappati le orecchie

Circondati di cose positive e fai orecchie da mercante davanti al bombardamento di notizie negative e ansiogene in cui viviamo immersi. Ascolta i notiziari con parsimonia e non indulgere al senso del macabro e del morboso tipico di un certo modo di fare informazione.

9 – Scegli gli amici giusti

Ovvero frequenta le persone che fanno uscire il meglio di te. Circondarsi di persone sane e vitali è il modo migliore per essere come loro.

10 – Non giudicare

Evita di dire la tua su tutto, a cominciare da te stesso. Osserva ciò che accade nel corso della giornata e ricordati che giudicare non serve a nulla se non a innescare emozioni quasi sempre negative. Puoi anche concentrarti sui giudizi positivi, su azioni di gentilezza e sul trovare il lato buono delle cose e delle situazioni. La giornata prenderà subito un colore diverso.

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU:
Libri Mollo Tutto