INCONTRI CON I LOCALI: MOLTO PIU’ DI UN SEMPLICE VIAGGIO

Cosa c'è di più di un semplice viaggio? Partire alla scoperta della cultura e delle tradizioni locali e vivere un viaggio fatto d’incontri.

Link Sponsorizzati


INCONTRI CON I LOCALI: MOLTO PIU’ DI UN SEMPLICE VIAGGIO

Parti alla scoperta della cultura e delle tradizioni locali e vivi un viaggio fatto d’incontri.

Un viaggio è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita.

Link Sponsorizzati


Ed è proprio vero! Infatti, ogni viaggio è un’avventura; e non importa se ritorni a visitare la stessa destinazione 1, 2, 3 o 100 volte: sarà sempre diverso ed unico. E non c’è nulla che renda speciale ogni visita se non le persone che incontri, i momenti che condividi con loro, gli attimi ed i sorrisi… Ciò che differenzia un turista da un viaggiatore, non sono i luoghi visitati e le tappe scelte, ma la capacità di guardare il mondo con occhi diversi, di aprirsi agli incontri: sono proprio i momenti autentici, quelli con i locali, che faranno della tua vacanza un vero viaggio di scoperta.



Evaneos, la prima piattaforma online che mette in contatto i viaggiatori con tour operator locali selezionati, fa degli incontri con le popolazioni del posto il suo cavallo di battaglia. Tutti i tour, completamente personalizzabili, sono pensati per mettere in contatto viaggiatori e persone. “Viaggio ‘full immersion’ , una nuova emozione (ed una nuova avventura!!!) sempre dietro l’angolo” racconta Luca, da poco tornato da un viaggio in Perù con Evaneos. “Abbiamo trovato nel popolo malgascio grandissime gentilezza e simpatia… e dignità pur nella povertà” è invece quello che ha colpito di più Roberta e Paolo, partiti ad aprile per un viaggio in Madagascar.  Vivere presso le famiglie locali, contrattare ai banchi del mercato cittadino, partecipare al capodanno thailandese, esser invitato ad un matrimonio indiano, uscire dai sentieri battuti ed esser ospite di un villaggio in mezzo alla giungla… Queste sono le vere esperienze che renderanno il tuo viaggio unico ed autentico.

Cosa c'è di più di un semplice viaggio? Partire alla scoperta della cultura e delle tradizioni locali e vivere un viaggio fatto d’incontri. 2

Le destinazioni adatte ad un viaggio di scoperta sono moltissime, come l’Argentina. “Paese straordinario da tutti i punti di vista… paesaggi stupendi… persone meravigliose… infatti non è un caso che ci sia tornato per la terza volta.” è il commento di Stefano, viaggiatore fedele Evaneos, partito a novembre per questa destinazione meravigliosa.
Dalla vibrante e moderna Buenos Aires, all’Argentina rurale della Pampas, dove potrai soggiornare presso una delle numerose fattorie gestite dai gauchos (i cowboy argentini) e sperimentare le attività quotidiane: mungere le mucche, marchiare il bestiame, condurre i pascoli, fare lunghe passeggiate a cavallo. Per non parlare dell’atmosfera completamente diversa di Ushuaia, la città più a sud del mondo, o i ristoranti di carne di Mendoza, dove la convivialità a tavola è d’obbligo.

Cosa c'è di più di un semplice viaggio? Partire alla scoperta della cultura e delle tradizioni locali e vivere un viaggio fatto d’incontri. 2

Sensazioni diverse in Etiopia, e non solo perché siamo in Africa. Le tribù agricole e semi-nomadi sono numerose (i Bodi, i Nyangatom, gli Hamer, i Mursi, i Turkana…) e ben distinte. Ogni etnia si distingue per i segni particolari: i Karo si dipingono il corpo di bianco, le donne Mursi allargano il labbro inferiore con cerchi in legno, gli hamer si contraddistinguono con i riti di passaggio dalla pubertà all’età adulta… Potrai scoprire le varie etnie in occasione di uno slow travel pensato per farti conoscere tradizioni, cultura e stile di vita locale perché “La valle dell’Omo è veramente l’ultimo cuore pulsante dell’Africa nera.” come ci racconta Fabrizio, viaggiatore partito con Evaneos.

Cosa c'è di più di un semplice viaggio? Partire alla scoperta della cultura e delle tradizioni locali e vivere un viaggio fatto d’incontri. 2

Hai mai pensato ad un viaggio in Birmania? I confini sono stati aperti solo recentemente al mondo esterno, ed il turismo è ben lungi dall’essere di massa. Sul lago Inle potrai ammirare la vita sull’acqua degli abitanti che vivono in villaggi di palafitte, per poi volare al nord tra le etnie minoritarie e scoprire una realtà ben lontana dalla nostra: una vita semplice, dove le attività di sostentamento tra le montagne sono basate sull’agricoltura ed il piccolo artigianato locale. Ma quello che ti ricorderai di più sarà sicuramente il senso di ospitalità ed accoglienza dei birmani.

Insomma, ogni destinazione ed ogni popolo ha molto da offrirti: basta lasciare a casa i pregiudizi ed aprirsi ai locali.

Di Silvia Patono

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: