LAVORARE IN ANTARTIDE PER 7.000 EURO AL MESE

Link Sponsorizzati


LAVORARE IN ANTARTIDE PER 7.000 EURO AL MESE

Se avete voglia di provare l’esperienza di uno degli inverni più freddi al mondo, allora questa offerta per lavorare in Antartide fa per voi!  Le categorie di figure professionali richieste sono elettricisti, medici e tecnici, a cui viene offerto un contratto di 12 mesi per lavorare tra ghiacciai e pinguini. Per mandare la propria candidatura c’è tempo fino al prossimo 13 giugno.

Link Sponsorizzati


LAVORARE IN ANTARTIDE PER 7.000 EURO AL MESE

La stagione lavorativa si svolgerebbe durante il periodo invernale, da trascorrere presso la stazione Concordia, situata all’estremo Sud del pianeta che va da novembre di quest’anno fino a novembre del 2017. Per mandare la propria candidatura c’è tempo fino al prossimo 13 giugno.



Di certo il luogo non è tra i più ospitali del pianeta, ma allo stesso un’esperienza di questo tipo, oltre che ad essere altamente remunerativa, rappresenterebbe una di quelle occasioni che capitano una sola volta nella vita ed un anno in fondo, non è  un periodo proprio lunghissimo. La base italo-francese che ospiterebbe i lavoratori è conosciuta come Il Dome C e si trova a circa 3.200 metri di altitudine.

Lavorare in Antartide
Accettando questo lavoro bisogna considerare questi fattori: si vivrà talvolta a contatto con un’ambiente che potrebbe raggiungere una temperatura di  – 80 gradi, ma la fredda esperienza verrebbe condivisa  da altri 15 colleghi che vi terranno compagnia, in un luogo lontano 15.000 chilometri dalla vostra Italia. Ma la cosa più importante è che i temi scientifici affrontati saranno utili per tutta l’Umanità, infatti verranno effettuati esperimenti in tutte le materie scientifiche, addirittura esperimenti che riguardano le future missioni sul pianeta rosso, Marte.

LAVORARE IN ANTARTIDE PER 7.000 EURO AL MESEPer quanto riguarda la retribuzione, si percepirebbe un lordo giornaliero di 245 euro al giorno che  in un mese ammonta ad oltre settemila euro. Va però chiarito da subito che le selezioni per candidarsi a questo lavoro sono molte dure da superare e, soprattutto, viene data priorità a personale di enti. Il bando specifica, infatti: «è destinato a personale già dipendente a tempo indeterminato o con contratto per tutto il periodo in esame, il cui profilo corrisponda a queste figure professionali: esperti elettronici, tecnici Informatici, tecnici elettricista/elettrotecnici e medici qualificati nell’area emergenza».

Il bando per lavorare in Antardide si trova sul sito di Italia Antartide e quello dell’Enea o direttamente a questo link: http://www.italiantartide.it/?p=664

Che dire: in bocca al lupo ai candidati selezionati per il loro anno glaciale!

Articolo di Manuela Camporaso
Fonte: Il Messaggero

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: