Le città gallegginati dei Tanka, pescatori cinesi zingari del mare

Link Sponsorizzati


LE CITTA’ GALLEGGIANTI DEI TANKA, PESCATORI CINESI SOPRANNOMINATI “ZINGARI DEL MARE”

Circa 7000 cinesi appartenenti all’antico popolo Tanka – soprannominati gli “zingari del mare” –  rifiutano di conformarsi alla vita moderna preferendo rimanere a vivere sul mare nelle loro case galleggianti come da antica tradizione.

Link Sponsorizzati


Il popolo Tanka, un’antica popolazione cinese di pescatori, o “boat people” sono tipici del sud della Cina, tradizionalmente hanno sempre vissuto su giunche in zone costiere delle province di Guangdong, Guangxi, Fujian, Hainan, e Zhejiang ed anche Hong Kong e Macao.
Hanno costruito diversi villaggi sull’acqua dove vivono su case in legno e barche in legno che ospitano circa 7.000 persone che rifiutano di conformarsi alla vita moderna e vogliono rimanere sul mare.



Tanka pescatori cinesi Zingari del Mare

Vivono lungo la costa più lunga nel Fujian e la più grande piana fangosa in Cina, patria di migliaia di famiglie Tanka che vivono sulle loro barche da pesca o in case galleggianti da generazioni.
Questa loro particolare abitudine di vita risale alla dinastia Tang – intorno al 700 d.C. – quando i pescatori ad est di Fujian si stabilirono sulle loro barche per evitare il caos provocato dalla guerra.

Tanka pescatori cinesi Zingari del Mare

I pescatori sono stati soprannominati gli “zingari del mare” perché solo raramente si recano sulla terraferma… vivono completamente la loro vita sulle onde.
Prima della fondazione della Repubblica Popolare Cinese, agli “zingari del mare” non era permesso scendere a terra o sposare i cinesi che vivevano sulla terraferma lungo la spiaggia.
Tutta la vita del popolo Tanka, dai matrimoni alle cerimonie funebri sono si sono sempre tenuti sulle loro barche/abitazioni.

Tanka pescatori cinesi Zingari del Mare

Solo di recente, con l’aiuto del governo locale, i pescatori hanno iniziato a costruire case lungo il litorale sulla terraferma.
Tuttavia, molti di loro preferiscono ancora vivere fuori in mare sulle loro case galleggianti, come è tradizione del loro popolo.
Un piccolo numero di Tankas vivono anche in alcune parti del Vietnam dove sono chiamati Dan (Djan) e sono classificati come un sottogruppo di etnia Ngai.

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: