Lowcomotive: Dove il treno costa meno

Link Sponsorizzati


LOWCOMOTIVE: DOVE IL TRENO COSTA MENO

Gianluca e Marilù hanno inventato un portale, LowComotive, che mette in contatto chi cerca e chi vende biglietti del treno che non utilizzerà… permettendo a chi cerca un biglietto del treno di pagarlo meno e a chi non può utilizzarlo di non rimetterci la cifra intera.

Link Sponsorizzati


Ciao ragazzi, volete presentarvi ai lettori di Mollotutto?



Siamo Gianluca e Marilù, due ragazzi del Sud che da anni ormai vivono fuori casa. Gianluca è pugliese ed è un marketing manager in un’azienda di giocattoli, Marilù è campana ed è una organizzatrice di eventi in un’azienda italiana di telecomunicazioni. Dopo esserci conosciuti qualche anno fa durante una vacanza in Marocco, nel Febbraio 2013 ci siamo riscoperti in veste di… innamorati!

Lowcomotive

LowcomotivePer quale ragione avete iniziato ad interessarvi ai biglietti ferroviari?

Allora vivevamo però in due città a 600 km di distanza: l’uno a Milano, l’altra a Roma. Dopo il primo weekend non ne abbiamo più saltato nemmeno uno! Nonostante le mille difficoltà, soprattutto economiche, non potevamo arrenderci alla distanza! L’idea di stare due settimane senza vederci ci faceva stringere il cuore e così siamo diventati inesorabilmente “pendolari per amore”! Tutti i weekend, tutti i singoli venerdì alle 18.00, uno dei due preparava la fuga dall’ufficio e si lanciava in una folle corsa verso la stazione. Ce ne sarebbero di aneddoti da raccontare! Quindi, di mese in mese il nostro amore correva sui binari dell’Italia ma i conti in banca frenavano bruscamente! Bisognava trovare un rimedio: eravamo alla ricerca continua di biglietti del treno scontati, oppure offerte e promozioni. Molto presto però ci siamo resi conto che la soluzione più conveniente era quella di acquistare i biglietti da qualcuno che non li avrebbe più utilizzati. Invece di sprecarli, potevano diventare una soluzione ottimale per chi contemporaneamente era alla ricerca disperata di un posto sul treno all’ultimo minuto o di un biglietto scontato.

Lowcomotive

Come è nata l’idea di Lowcomotive?

E’ in questo momento che è nata l’idea di Lowcomotive.it. Ci siamo detti: perché non creare un canale di incontro, semplice, ordinato, immediato tra chi vende e chi compra biglietti del treno?
Così Gianluca chiama a raccolta due amici nonché esperti professionisti: prima un grosso (in tutti i sensi!) informatico, programmatore, cabarettista, maestro di scacchi, un po’ fuori di testa, che non vedeva da oltre 10 anni; poi un designer esperto di giocattoli, paziente ma stressato. Ed ecco che in pochi mesi nasce Lowcomotive.it.


Di cosa si tratta?

Si tratta di una piattaforma che offre un servizio specifico, mettendo in contatto chi cerca e chi vende biglietti del treno che non utilizzerà. E’ proprio la sua specificità che lo rende così unico: chi inizia a usarlo non può più farne a meno! Non solo per i pendolari come noi, ma per tutti coloro che viaggiano anche una sola volta. Anzi, il processo può essere anche quello inverso: vuoi andare a vedere un concerto in una particolare città? Vuoi passare un weekend fuori? Vuoi andare a trovare tuo fratello studente fuori sede? Cerca prima su LowComotive, magari c’è il biglietto che fa per te!

Lowcomotive

Come funziona esattamente?

Il funzionamento è molto semplice, sia per chi vende sia per chi compra.
Si registra un account sul portale di LowComotive e poi si accede alla sezione “Vendi”. Si compila la scheda del biglietto specificando la data di partenza, la stazione di partenza e di arrivo, la classe di viaggio, il tipo di treno e il prezzo al quale si desidera vendere il biglietto. In particolare, in questa fase, LowComotive offre anche un suggerimento sul prezzo, in base alla data di scadenza del biglietto. Più si è vicini più il prezzo scende, ma in ogni caso si può inserire la cifra desiderata. Per completare l’inserzione, infine, bisogna indicare il metodo di pagamento preferito (contanti, ricarica Poste Pay, bonifico ecc.) e la modalità di consegna del biglietto (via email, sms, a mano).
Dall’altro lato, chi cerca un biglietto potrà farlo in maniera immediata direttamente dalla home page: se si è fortunati si può trovare qualcosa già nei box delle offerte last minute, altrimenti basta inserire nell’apposito riquadro la data di partenza, la città di partenza e di arrivo. Lowcomotive mostrerà tutti i biglietti disponibili per quella tratta, a quel punto basterà contattare l’inserzionista e procedere alla trattativa.
Se il biglietto cercato non è presente in quel momento, su LowComotive c’è la possibilità di poter inserire un alert ed essere avvisati via e-mail quando qualcuno pubblicherà quel biglietto. E questo a nostro avviso è un grande vantaggio, perché spesso non si ha il tempo di controllare continuamente i motori di ricerca e il rischio è quello di perdere l’occasione.

Lowcomotive

Funziona solo per destinazioni italiane o anche estere?

Non ci sono limiti per le destinazioni di viaggio, se qualcuno vuol vendere un biglietto per una città estera è libero di farlo. Quindi, è un canale assolutamente adatto anche per le vacanze, per chi vuole evadere passando il weekend in una città straniera spendendo pochissimo!
Ad oggi il sito è ancora in fase di lancio e stiamo per implementare nuove importanti funzioni che chiaramente non possiamo svelarvi… questo è solo l’inizio!

Sito: www.lowcomotive.it

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: