Luana ha lasciato un lavoro a tempo indeterminato per raggiungere il suo fidanzato in Inghilterra

Link Sponsorizzati


LUANA HA LASCIATO UN LAVORO A TEMPO INDETERMINATO PER RAGGIUNGERE IL SUO FIDANZATO IN INGHILTERRA

Luana, venticinquenne di Udine, ha lasciato un lavoro a tempo indeterminato per raggiungere in Inghilterra il suo fidanzato, che aveva deciso tempo prima di accettare un lavoro per una giovane società di web development. Ora vivono a Brixham, una splendida località della English Riviera… una città portuale con moltissime tradizioni e interessanti leggende su pirati e contrabbandieri. “…qui esistono molti modi per iniziare una carriera lavorativa. Moltissime sono le aziende che offrono tirocini e work experience per dare l’opportunità a giovani di capire quale strada intraprendere. Tutte queste aziende, usano questi tipi di assunzione per preparare il candidato in modo che in un futuro possa essere utile alla ditta stessa. Non usano queste opportunitá per sfruttare manodopera gratuita ma danno davvero la possibilitá di imparare un mestiere e di trovare la propria strada professionale. ..”

Link Sponsorizzati


Ciao, raccontaci un po’ di te… come ti chiami, di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?
Ciao a tutti, mi chiamo Luana, ho 25 anni e vengo dalla provincia di Udine, precisamente da una cittadina di nome Aquileia. Dopo aver conseguito il diploma in economia e lingue straniere, ho subito iniziato a lavorare: come prima occupazione ho fatto l’addetta alla vendite in un importante centro commerciale presso il reparto hi-fi ma solamente dopo 4 mesi il mio contratto era già giunto al termine. In seguito ho avuto la fortuna di essere assunta a tempo indeterminato presso un supermercato molto vicino a casa mia in cui lavoravo part-time come commessa.



Luana vivere in Devon in Inghilterra

Quando e perché è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?
Mi trovavo a mio agio sul posto di lavoro, la mia vita procedeva discretamente bene ma non ero del tutto soddisfatta e mi sentivo incompleta. Da piú di un anno, il mio ragazzo si era trasferito oltremanica per un’importante opportunità lavorativa quindi dopo una lunga riflessione ho deciso di lasciare l’Italia per raggiungerlo. Inoltre sentivo la necessita di un cambiamento, volevo vivere nuove esperienze e mettermi in gioco in un Paese straniero. Imparare una nuova lingua apre la mente e anche innumerevoli porte per un lavoro futuro quando rientrerò in Italia.

Luana vivere in Devon in InghilterraPerché hai scelto proprio il Regno Unito e in quale località vivi?
Come gia accennato precedentemente, al mio ragazzo è stata offerta una ottima opportunità di lavoro qui in Inghilterra e, essendo un Paese molto prospero, la decisione di partire è stata relativamente semplice.
Viviamo nel Devon, una regione a sud ovest del Regno Unito, dove il costo della vita è nettamente più economico rispetto alla capitale e tutto è meno caotico e frenetico. Al momento abitiamo a Brixham, una splendida cittadina nella English Riviera! È una città portuale con moltissime tradizioni e interessanti leggende su pirati e contrabbandieri. Qui si possono trovare dei paesaggi mozzafiato e  immensi spazi verdi che incantano turisti e abitanti stessi. Uno splendido mare accarezza queste coste e il clima è più mite rispetto alle regioni del nord.

Avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?
No, questa è assolutamente la prima esperienza di vita all’estero. Naturalmente ho fatto qualche viaggio, sono stata in Spagna, in Austria, in Croazia e tempo fa sono stata anche in Inghilterra ma viverci è completamente diverso. La sensazione di essere a casa tua ma allo stesso tempo sentirsi stranieri  è molto particolare ed eccitante. La gente intorno a te spesso non la capisci se non presti attenzione ma è quello il luogo in cui abiti e sono quelle le persone con cui bisogna rapportarsi ogni giorno. Tutto questo rappresenta una interessante esperienza di vita.

Sei partita da sola o con il partner o amici?
Come ormai avrete capito, sono partita insieme al mio ragazzo, anzi lo raggiunto oltremanica un anno e mezzo dopo la sua partenza dall’Italia. Non mi sono pentita della scelta che ho fatto anche se ho lasciato il mio lavoro a tempo indeterminato. Qui ci sono davvero un sacco di altre opportunità che mi faranno crescere professionalmente e caratterialmente.

In che cosa consiste la tua attività?
Al momento sto facendo una work experience nell’ufficio dove lavora il mio ragazzo, grazie al suo socio che mi ha dato questa opportunità, in modo da potermi integrare meglio in questo nuovo scenario. Svolgo delle semplici attività di archiviazione di documenti e gestione di e-mail e appuntamenti, ma in ogni caso è una esperienza importante da poter inserire nel curriculum. E’ una compagnia che  si occupa di web-development, design e SEO. E’ una ditta estremamente giovane, nessuno supera i 30 anni di etá, anzi sono ancora molto lontani da quella soglia eppure il loro business è ben avviato e ottiene dei buonissimi risultati.

Luana vivere in Devon in Inghilterra

Quali differenze sostanziali hai avuto modo di riscontrare a livello lavorativo rispetto all’Italia?
Non avendo ancora un vero e proprio lavoro, non posso rispondere in maniera ottimale a questo tipo di domanda, ma da quello che ho potuto osservare e notare, qui esistono molti modi per iniziare una carriera lavorativa. Moltissime sono le aziende che offrono tirocini e work experience per dare l’opportunità a giovani di capire quale strada intraprendere. Tutte queste aziende, usano questi tipi di assunzione per preparare il candidato in modo che in un futuro possa essere utile alla ditta stessa. Non usano queste opportunitá per sfruttare manodopera gratuita ma danno davvero la possibilitá di imparare un mestiere e di trovare la propria strada professionale.

Luana vivere in Devon in InghilterraCos’altro hai notato della società anglosassone?
La crisi c’é anche in Inghilterra, ma naturalmente é molto meno evidente rispetto all’Italia. Nonostante questo ci sono dei promettenti segni di ripresa e le ditte assumono e investono.
Tutto il Paese é ben organizzato su tutti i fronti e per questo motivo nelle cittá non esistono grossi problemi di sicurezza. Vivendo in una cittadina non troppo grande, non mi é mai capitato di assistere a momenti di disordine pubblico anche se, come succede in qualsiasi parte del mondo, episodi singoli delinquenziali accadono.
Nella zona in cui vivo, non ci sono problematiche riguardo l’immigrazione dal momento che quest’ultima é poco presente in Devon. C’é solamente la presenza di lavoratori stagionali che prendono servizio in ristoranti o alberghi grazie ai numerosi posti di lavoro disponibili in questo campo. Provengono per lo piú dall’est europa e lavorano in regola grazie all’obbligo del National Insurance Number (numero di previdenza sociale)
Un aspetto alquanto particolare che ho notato da subito, riguarda i giovani e la famiglia. A differenza della societá italiana, qui i giovani lasciano la casa dei genitori molto presto, trovando un lavoro e diventando subito indipendenti. Si costruiscono una famiglia in giovane etá iniziando la propria vita da adulti. Non prendono queste decisioni a causa della crisi ma é semplicemente questione di mentalitá, attitudine e probabilmente anche tradizione.
Concludendo, molte sono le differenze che si posso riscontrare tra Italia e Inghilterra, e sono proprio questi stili di vita completamente differenti che mi mettono curiositá. E’ interessante conoscere nuove culture e diversi modi di pensare, arricchiscono il bagaglio culturale e fanno conoscere le molteplici facce del mondo.

Come è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale sostanzialmente differente da quella italiana?
Mi sono da subito sentita a mio agio appena arrivata a Brixham. Grazie alla presenza del mio ragazzo l’impatto é stato meno forte ma allo stesso tempo tutte le persone che ho conosciuto durante i miei primi giorni oltremanica mi hanno fatto sempre sentire al mio posto. Capitava e capita tuttora, di non capire esattamente i loro discorsi ma sono sempre disponibili a ripetere in maniera piú lenta utilizzando parole piú semplici in modo da non tagliarmi fuori. Grazie a questi aiuti, ho imparato delle parole nuove e la timidezza che mi bloccava, piano piano sti sta trasformando in coraggio.
 
Luana vivere in Devon in Inghilterra

Vivere nel Devon, sotto quali aspetti è meglio che in Italia? E sotto quali aspetti è peggio?
Personalmente il mio stile di vita non é cambiato molto rispetto a quando vivevo in Friuli. Come in Italia, abito in una cittadina abbastanza tranquilla e per niente frenetica. Nelle vicinanze molta natura e spazi aperti per poter passeggiare e svagarsi, costo della vita non elevato e persone umili e solari. Non mi sento di giudicare quali aspetti siano meglio o peggio rispetto alla vita italiana, ma posso dire che nonostante io sia straniera, qui mi sento come a casa.

Cosa consiglieresti ad altri italiani che desiderassero seguire le tue orme?
Consiglierei vivamente di partire preparati documentandosi il più possibile. Cercare e leggere blog di altri italiani espatriati rappresenta una risorsa utilissima per capire quale città è più adatta al proprio stile di vita e al proprio budget. Molti sono gli italiani all’estero in possesso di uno spazio multimediale in cui raccontano le loro esperienze e consigliano i primi passi da compiere a chi ha intenzione di seguire la loro strada e partire per un paese straniero. Io sono una di loro, e nel mio blog racconto un’altra Inghilterra, meno frenetica ma altrettanto bella (www.luana-abroad.co.uk)
 
Che tipo di lavoro, attività o investimento pensi sia conveniente praticare per un italiano in Devon?
Qualsiasi attività legata al turismo riscuoterà molto successo. Ristoranti, alberghi, bed & breakfast rappresentano attivitá molto richieste e molto apprezzate in questa parte di Inghilterra. E’ un luogo molto turistico, principalmente ospita molti inglesi provenienti da altre parti del Paese quindi ristoranti italiani attirano l’attenzione.

Luana vivere in Devon in InghilterraConsideri l’Italia un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca quando sei via?
No, non considero l’Italia un ricordo, un ricordo è qualcosa che non ci sarà più! Nonostante sia in crisi e le cose non migliorino, rimane sempre casa mia e ritornerò quando la mia pancia me lo dirà. Ovviamente ho nostalgia della famiglia e degli amici, penso sia normale, ma sono sicura che loro ci saranno sempre per me e che in qualsiasi caso mi sosterranno in questa avventura che sto affrontando all’estero.

Conosci molti italiani che vivono in Devon, li frequenti?
Sinceramente italiani che vivono in questa zona non ne conosco. Solamente durante il periodo estivo è possibile incrociare scolaresche giunte in Inghilterra per frequentare corsi di lingua dal momento che i college presenti nei dintorni di Brixham organizzano interessanti lezioni di inglese per stranieri. E’ possibile imbattersi in qualche famiglia in vacanza ma generalmente italiani che vivono da queste parti sono davvero rari.

Consiglieresti il Devon come meta per espatriare o più per una vacanza?
Entrambe le cose. E’ una regione molto affascinante da esplorare. Molti sono i luoghi da scoprire e le cittadine storiche da visitare quindi per coloro che sognano una bella vacanza all’insegna della natura, della traquillità e dell’avventura il Devon è senza dubbio un luogo che consiglierei. E’ un posto bellissimo anche per viverci, qui vi scorderete la frenesia e il caos delle grandi città ma avrete gli stessi comfort che offre una metropoli con la differenza che il costo della vita è nettamente inferiore. Se qualcuno è interessato a sapere quali sono le bellezze che il Devon propone, consiglio di visitare il mio Blog dove, tramite le mie esperienze e le mie avventure descrivo questa meravigliosa regione inglese.

Blog: www.luana-abroad.co.uk
Facebook: www.facebook.com/luanaabroad
Twitter: www.twitter.com/LuanaLuUD

Di Massimo Dallaglio

LEGGI LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO IN INGHILTERRA

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: