Massimo e sua moglie si sono trasferiti in Thailandia dove gestiscono un piccolo resort a Koh Mak

Link Sponsorizzati


MASSIMO E SUA MOGLIE SI SONO TRASFERITI IN THAILANDIA DOVE GESTISCONO UN PICCOLO RESORT A KOH MAK

Massimo e sua moglie si sono trasferiti a vivere in Thailandia su una piccolissima isola ad est di Bangkok dove gestiscono un piccolo resort a Koh Mak tra le 2 grandi isole più famose Koh Chang e Koh Kood. “…Abbiamo affittato un piccolo resort con 9 bungalows, piscina ed un ristorante che ora offre anche un menu italiano, di cui mi occupo direttamente io …La situazione politica, anche se con i militari momentaneamente al potere, è assolutamente tranquilla e sicura. Inoltre i costi sono molto bassi e anche il biglietto aereo, se non in alta stagione e preso in anticipo, costa poco…”

Link Sponsorizzati


Ciao Massimo, ti va di presentarti ai nostri lettori?Mi chiamo Massimo, ho 58 anni e da 3 anni vivo in Thailandia a Koh Mak con mia moglie Francesca. Siamo su una piccolissima isola ad est di Bangkok a circa 300 km. Siamo tra le 2 grandi isole più famose Koh Chang e Koh Kood.



Massimo vivere e lavorare in Thailandia

Di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?
Sono di Roma ma ho girato molto l’Italia e l’Estero. Negli ultimi 10 anni ero in Piemonte e  facevo siti web per le aziende come libero professionista. Ho anche lavorato in ruoli manageriali, ma ho lasciato già questo tipo di lavoro.

Quando e perchè è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?
La voglia c’era da molti anni, ma aspettavo di sistemare mio figlio. Poi l’incontro con la compagna giusta e la crisi hanno fatto il resto.

Massimo vivere e lavorare in Thailandia

Prima di questa scelta, avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi?
Ho vissuto a San Francisco per 2 anni, ma molti anni fa!

Massimo vivere e lavorare in ThailandiaPerché proprio in Thailandia?
Ci siamo stati in vacanza un paio di volte, abbiamo anche visitato altri Paesi, ma la Thailandia ci è piaciuta molto, e poi cercando è capitata l’occasione giusta…

Sei partito da solo o in coppia?
E’ stata una scelta di coppia, anche mia moglie ha lasciato l’azienda per cui lavorava da ben 25 anni.

Come hai affrontato/risolto il problema del visto permanente?
Abbiamo avuto un avvocato italiano che ci ha fatto da consulente; in seguito abbiamo aperto una società e fatto tutto quello che serviva a livello burocratico. Abbiamo cominciato dall’Italia, poi siamo stati un mese a Bangkok per completare i permessi e l’accordo.

Quindi in che cosa consiste la tua attività?
Abbiamo affittato un piccolo resort con 9 bungalows, piscina ed un ristorante che ora offre anche un menu italiano, di cui mi occupo direttamente io.

Bello! Ma oltre a questo, per cosa altro si distingue la tua attività?
Oltre al cibo e al vino italiano, offriamo lo standard di pulizia, simpatia ed attenzione tipiche dell’Italia. Siamo ben quotati su Tripadvisor ed altri siti.

Complimenti! Ponendo maggiormente l’attenzione a livello lavorativo, quali differenze noti rispetto l’Italia?
Meno tasse e burocrazia. Ma in generale è tutto semplice, l’unica difficoltà è la lingua.

Massimo vivere e lavorare in Thailandia

Immagino… Sono quindi curioso di sapere come è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale così differente da quella del Bel Paese?
E’ ancora in corso…. abbiamo difficoltà con la lingua Taj che e’ difficilissima, e l’Inglese non è così diffuso purtroppo… I Taj sono gentili ma molto riservati, non è facile entrare in intimità con loro.

Massimo vivere e lavorare in ThailandiaTempo al tempo… pero’ l’Italia oramai è per te un ricordo o ci ritorni spesso? Hai nostalgia, cosa ti manca?
Ci siamo stati l’anno scorso ma non pensiamo di tornarci presto. Ci mancano soprattutto gli amici e qualche chicca nel mangiare che qui non troviamo.
E poi la cultura, le belle cose come il teatro, le mostre e l’arte delle nostre città.

Vivere nella terra Thai sotto quali aspetti è meglio che vivere in Italia ? E sotto quali aspetti è peggio?
Bhe! qui abbiamo un mare splendido con 30 gradi tutto l’anno…. pochi vestiti e leggeri, il mio desiderio era vivere in sandali tutto l’anno. Dove siamo noi piove 4 mesi all’anno ma noi chiudiamo ed andiamo in vacanza ad esempio in altri posti in Thailandia dove piove molto meno oppure in giro per il mondo (quest’anno siamo stati in India un mese).
Il mangiare è ottimo, anche quello locale, basta saper alternare.
Noi stiamo in un isola piccolissima, ma se hai voglia di vita metropolitana, Bangkok è una megacittà favolosa e moderna.

Cosa consiglieresti ad altri Italiani che desiderassero seguire le tue orme?
Se sono disposti a non farsi prendere dalla nostalgia degli affetti, delle comodità e la nostra cultura, è sicuramente un’avventura affascinante. Una scelta che si fa non per soldi ma per cambiare vita…

Secondo te che tipo di lavoro, attività o investimento è conveniente praticare per un italiano in Thailandia?
Il turismo è la cosa più facile e diffusa e in Thailandia arrivano 50 milioni di turisti all’anno. Anche il commercio offre buone possibilità, ma in questo caso conoscere la lingua è fondamentale.

Pensi che ci siano molti Italiani che vivono dalle tue parti?
Noi siamo su un’isola piccolissima e siamo gli unici Italiani presenti… La nostra area è ancora poco frequentata dalla grande massa di turisti ed anche nelle zone limitrofe gli Italiani sono pochi.

Massimo vivere e lavorare in Thailandia

Consiglieresti la Thailandia come meta per espatriare o più per una vacanza?
Sicuramente per una vacanza è un’ottima meta, considerando il fantastico mare, le spiagge ed il buon cibo.
La situazione politica, anche se con i militari momentaneamente al potere, è assolutamente tranquilla e sicura. Inoltre i costi sono molto bassi e anche il biglietto aereo, se non in alta stagione e preso in anticipo, costa poco.
Per l’espatrio consiglio di essere davvero sicuri della scelta e pronti ad affrontare qualsiasi tipo di problema, compresa l’integrazione.

I nostri lettori come possono contattarti?
Abbiamo il nostro sito web, fatto da me ovviamente 😉
www.bamboohideaway.com

di Rocco Mela

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: