Massimo Fabbri, da informatico a Consulente di viaggi online

Link Sponsorizzati


Massimo Fabbri, da informatico a Consulente di viaggi online

Da informatico a Consulente di viaggi online; da una vita in ufficio ad un’esistenza dedicata alla corsa, ai viaggi, al suo essere nomade digitale.
Massimo Fabbri ha mollato tutto per abbracciare uno stile di vita nuovo, più appagante per le sue aspettative.

Link Sponsorizzati


Ciao Massimo, parlaci di te: chi sei? Dove vivi?

“Salve a tutti, sono Massimo Fabbri e mi ritengo un nomade digitale.
Vivo tra l’Italia e Miami da qualche anno e finalmente posso viaggiare molto.
La svolta in tal senso è arrivata quando ho deciso di cambiare lavoro: qualche anno fa ho lasciato la mia occupazione da informatico per diventare Consulente di viaggi online con Evolution Travel“.

Massimo Fabbri, da informatico a Consulente di viaggi online

Come mai hai maturato questa decisione?

“Quasi quattro anni fa mi sono reso conto che il mio futuro professionale era abbastanza stabile ma non più gratificante.
Pur avendo una ventina di anni di esperienza e buoni rapporti con le aziende delle quali mi occupavo di infrastrutture e software, non mi sembrava più di sentire entusiasmo per quel lavoro.
Poche prospettive di crescita, pochi riconoscimenti e soprattutto orari che non reggevo più: avevo voglia di viaggiare, di dedicare più tempo a questa mia grande passione.
Cercando un’alternativa, ho scoperto Evolution Travel e ho pensato che fosse proprio la strada giusta per me”.

Hai iniziato a lavorare subito?

“Sono entrato in contatto con Evolution Travel e ho iniziato a fare formazione, prima di iniziare fattivamente a lavorare: questo è un aspetto molto importante, da non sottovalutare.
E’ fondamentale studiare e formarsi, grazie ai consigli professio

nali di colleghi esperti.
Dopo il modulo base e quello avanzato, ho concluso con successo le prime pratiche di viaggio e da lì in poi sono trascorsi quasi 4 anni, durante i quali sono diventato uno specialist per gli Stati Uniti. Soprattutto, non smetto mai di fare formazione”.

Massimo Fabbri, da informatico a Consulente di viaggi online

Oggi come si svolge una tua giornata-tipo?

“La mattina apro subito la posta e valuto tutte le richieste che mi sono arrivate nelle ore precedenti. Elaboro preventivi in sospeso e di solito inizio le prime telefonate ai clienti subito dopo pranzo.
Nel pomeriggio, riprendo la ricerca di soluzioni di viaggio e invio i preventivi.
Intorno alle h18:30 faccio ancora qualche telefonata, sempre in considerazione delle preferenze orarie che hanno espresso le persone che hanno deciso di contattarmi.
Quando ho anche soltanto un’ora di tempo libero, seguo e-learning e/o mi documento su destinazioni e prodotti.
Riesco a gestirmi con la massima flessibilità e questo mi permette di non trascurare mai le mie passioni: il viaggiare e la corsa”.

Qual è il “plus” che offri ai clienti?

“Secondo me i clienti apprezzano molto la mia disponibilità: non spengo mai il telefono, sono reperibile 24 ore su 24, a prescindere dal mio vivere in Italia o a Miami.
Oltre a ciò, credo che si sentano affiancati già dal primo contatto con me: rispondo sempre velocemente via mail, via messaggistica istantanea e via telefono. Da subito, cerco di instaurare un rapporto empatico con loro, per capire davvero le loro esigenze e le loro aspirazioni in fatto di viaggi.
Al loro rientro, mi piace risentirli per sapere com’è andata l’esperienza.
In sintesi: ci sono sempre, con vera vicinanza sin dalla prima telefonata”.

Massimo Fabbri, da informatico a Consulente di viaggi onlineCosa ti appaga maggiormente del tuo essere Consulente di viaggi online?

“Mi piace sapere di essere di reale aiuto a costruire pezzo per pezzo il sogno di viaggio dei miei clienti.
Si rivolgono a me soprattutto persone che non hanno tempo per organizzare e pianificare le vacanze. Arrivano da una vita stressante di lavoro di un anno intero, di routine rigide: hanno bisogno di relax, di non pensare ad altro che ad appagare il loro desiderio di partire.
Questa è la mia missione e sono davvero soddisfatto di riuscire a regalare esattamente il viaggio che il cliente sognava da mesi”.

E dal punto di vista personale? Cosa ti soddisfa del tuo lavoro?

“Bè, finalmente posso essere un nomade digitale: posso decidere di spostarmi continuando a lavorare da qualsiasi angolo del mondo.
Riesco a conciliare meglio la vita privata e quella professionale, non rinuncio più ad occasioni e a partenze perchè “non ho ferie”.
La mia vita adesso ruota attorno ai viaggi, sia miei che dei miei clienti: non potrei chiedere di più”.

Massimo Fabbri, da informatico a Consulente di viaggi online

Come sei cresciuto in questa attività? Cos’è cambiato dalle prime pratiche concluse ad oggi?

“Nel corso dei mesi, seguendo le mie inclinazioni, ho deciso di specializzarmi e di diventare un esperto della destinazione Stati Uniti. Poi, ancor di più, ho puntato su Miami Beach, occupandomi anche di affitti di appartamenti lì.
Mi piace inoltre lavorare pratiche per vacanze mare nell’area dell’Oceano Indiano: sono luoghi del mondo che conosco molto bene, avendoli visitati più volte.
Per questo motivo sono consapevole di poter dare un servizio davvero accurato a chi si rivolge a me”.

Cosa apprezzi di più del modello di Evolution Travel?

“Rispetto ad altre realtà simili, penso di poter dire che Evolution Travel ha generato in me pià fiducia per tre ragioni:
1) la formazione erogata ogni giorno;
2) la presenza dello staff “dietro le quinte”;
3) l’uso di mezzi tecnologici innovativi.

Tutti i Consulenti di viaggio hanno a disposizione sessioni di coaching per iniziare; e-learning quotidiani su prodotti e destinazioni; contatti con colleghi esperti per migliorarsi; incontri di persona con i responsabili di zona, per fare il punto sull’attività e per risolvere eventuali criticità.
E poi appunto c’è lo staff tecnico, amministrativo, marketing, social: più di 60 persone che ogni giorno lavorano dietro le quinte per sostenere il nostro lavoro.
Infine, da informatico di lungo corso, apprezzo l’utilizzo di strumenti proprietari al passo con i tempi, per facilitarci le procedure e per assicurare un lavoro accurato nel più breve tempo possibile”.

Massimo Fabbri, da informatico a Consulente di viaggi online

Quale consiglio vorresti dare a chi sta pensando di diventare un Consulente di viaggi online?

“Di non confondere la possibilità di gestire autonomamente il proprio tempo con il poter lavorare meno: ci vuole disciplina.
Io ho trovato il mio ritmo e per questo riesco a viaggiare tanto più di prima.
Bisogna anche essere onesti però: il non avere orari rigidi spesso porta a lavorare molto e a volte anche nel weekend, per andare incontro ai propri clienti.
E’ importante quindi sapersi gestire bene”.

Vuoi sapere esattamente come funziona il mestiere del Consulente di viaggi online e valutare se fa per te?
Accedi subito alla Guida gratuita, clicca qui!

Vuoi conoscere Massimo
Ecco il suo sito di viaggi e vacanze.

Di Walter Di Martino

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU:
INVESTI IN IMMOBILI ALL'ESTERO