Mollare tutto e viaggiare nel mondo a bordo di un van

Link Sponsorizzati


Viaggiare nel mondo: Francesco e Veronica hanno mollato tutto, ed oggi vivono e viaggiano, nella meravigliosa terra Australiana, a bordo del loro van.

Viaggiare nel mondo, cambiare vita, mollare tutto… continuano le nostre storie reali di viaggiatori che lo hanno fatto realmente, ed hanno trasformato il loro sogno in realtà.

Oggi saranno Francesco e Veronica, coppia nel viaggio e nella vita, a portarci nella lontana e meravigliosa Australia, che stanno girando in lungo e largo da ben 550 giorni, a bordo del loro van.

Link Sponsorizzati


Viaggiare nel mondo a bordo di un van



Ciao ragazzi, presentatevi ai nostri lettori.

Un saluto a tutti i lettori di Mollotutto;

siamo Francesco e Veronica, coppia nel viaggio e nella vita, di origini siciliane, ed oggi vi parliamo in diretta dal continente Australiano…

Il nostro viaggio ha avuto inizio qualche anno fa, quando abbiamo iniziato a porci costantemente un’unica domanda: “si può vivere viaggiando? È possibile fare ciò che si ama, per un tempo non stabilito, dedicandosi interamente a se stessi e seguendo i propri sogni?”.

La risposta fu: “se non proviamo, non lo sapremo mai”; e così acquistammo due biglietti di sola andata per l’Australia, e partimmo per questa nuova e meravigliosa avventura.

Ora possiamo dirvi che gli ultimi 3 anni sono stati i più belli della nostra vita.

Da quando abbiamo iniziato a viaggiare, il nostro mondo è cambiato completamente; ed oggi viviamo e viaggiamo nel continente a bordo del nostro Van.

Mollare Tutto e Viaggiare nel mondo a bordo di un van

Siete in Australia da oltre 550 giorni, e la state girando in lungo e largo a bordo di un Van?

Più lo si pensa, è più sembra surreale anche solo a dirlo; ma si, è cosi.

Questa è la nostra esperienza di viaggio più lunga e significativa, che conta ben oltre 550 giorni vissuti nella meravigliosa terra Australiana, che abbiamo scandagliato centimetro per centimetro a bordo del nostro van adibito al viaggio, ed arredato interamente con le nostre mani.

Mollare Tutto e Viaggiare nel mondo a bordo di un van

 

Vi presentiamo quindi con orgoglio, quello che per quasi 2 anni è stato la nostra casa, e non solo; con lui siamo stati ovunque.

Siamo partiti dall’ Australia occidentale e, con lui, abbiamo visitato ed attraversato TUTTI gli stati, il deserto, la foresta tropicale, le città maggiori e minori, e persino la Tasmania.

E’ stato un compagno di avventure, un riparo da notti a 0 gradi, un locale con fuoco e buona musica per serate fatte di amici, un nido d’amore, una cucina di un ristorante a stelle infinite, una cura contro lo stress, un mezzo, più che di trasporto, di conforto.

C’era all’inizio della nostra avventura australiana, quando ancora non avevamo la più pallida idea di cosa ci aspettava. C’era quando abbiamo registrato il diario del primo giorno di viaggio. C’era quando, increduli, osservavamo le spiagge paradisiache del Western Australia; o quando correvamo per scappare dalle mosche del deserto a 50°.

C’era quando salivamo su un traghetto per la magnifica Tasmania, o quando, con gli occhi pieni di stupore, fissavamo l’Opera House guidando sul ponte.

E soprattutto, c’era quando passavamo giorni, settimane e mesi a contatto col mare, con le cascate, con la via lattea in bella mostra e con la natura meravigliosa che questo paese ci ha regalato.

E pensare che quando abbiamo comprato questo van, era completamente vuoto; tutto quello che vedete oggi al suo interno, dalla A alla Z, lo abbiamo fatto noi, con le nostre mani.

“Ogni tanto ringrazio mio padre per avermi trasmesso il dono della ‘manualità’;  Torna sempre utile” afferma ridendo Francesco, fiero e felice.

Cosa avete imparato viaggiando?

Ogni esperienza ti lascia un segno, e grazie a questa noi abbiamo assimilato moltissimo.

Oggi siamo diversi.

Viaggiare nel mondo a bordo di un van

Abbiamo imparato:

Ad adattarci a nuove situazioni.

1000 nuovi lavori ed una nuova lingua.

A non buttarci giù di fronte alle difficoltà, ma a farne una sprone per fare di più.

Ad apprezzare ogni singolo istante, a gioire delle piccole cose, a rinunciare ai pregiudizi e a guardare le cose con lo stesso, ingenuo, entusiasmo dei bambini.

A fare della semplicità la chiave del nostro viaggio, e lei ci ha ripagati ampiamente.

I ricordi che ci portiamo dentro sono indelebili e ci danno ancora più forza per continuare a lottare per “il futuro che vogliamo”; perché, se fino ad ora abbiamo vissuto tutto questo, quello che ci aspetterà dovrà essere senza dubbio altrettanto spettacolare.

Viaggiare nel mondo a bordo di un van

Complimenti ragazzi, il vostro sembra essere realmente un viaggio avvincente.

Posso chiedervi quando avete deciso di mollare tutto per viaggiare alla scoperta del mondo, e perché è nata in voi questa esigenza?

Siamo partiti con quattro spiccioli in tasca da una Sicilia precaria, con la voglia di costruirci un futuro che ci gratificasse.

Come tutti arrancavamo a sopravvivere, sperando che le cose cambiassero; ma come potevano, se noi non facevamo la nostra parte?

Quei pochi risparmi pagarono un biglietto aereo e il coraggio per un cambio di rotta.

In un anno vissuto in Inghilterra abbiamo lavorato e visitato le zone sud attorno a Londra, parte della Scozia e le storiche Edimburgo e Dublino;  insieme ad alcune città europee ed un bellissimo road trip in Italia, attraversando il paese da cima a fondo.

Poi un aereo per l’Australia, dove lavorando poco (grazie ai generosi guadagni) e viaggiando tanto, abbiamo visitato tutti gli stati, incluse le isole, con ben 40.000km a bordo del nostro van, che ci ha fatto da casa per quasi 2 anni.

Oggi sono 575 giorni in movimento, e i cieli stellati, i tramonti e le spiagge che abbiamo visto non si possono più contare.

E vi sono in corso progetti per i viaggi che verranno, e la voglia di non fermarsi mai.

Viaggiare nel mondo a bordo di un van

Cosa vorreste dire e consigliare a chi vorrebbe fare la vostra stessa scelta di vita?

Vivere viaggiando è possibile, basta sapersi adattare e volerlo davvero.

Abbiamo lasciato la Sicilia anni fa con soli 1000€ in tasca, non possedevamo altro, e siamo ancora in viaggio.

Molti momenti sono stati e continueranno ad essere duri, ma le soddisfazioni sono arrivate ed arriveranno ancora.

Non tutti, chiaramente, viaggiano o vorrebbero viaggiare al nostro stesso modo; alcuni lavorano on line, altri possono permettersi mesi interi di viaggio, con soli pochi mesi di lavoro all’anno. Ma non importa io come o quando.

Se si vuole qualcosa, niente e nessuno può fermarti dall’averla.

Devi solo credere in te stesso e non farti scoraggiare; “Finché non lo vivi, non saprai mai cosa c’è li fuori ad aspettarti”.

E per tutti quelli che ci chiedono “e senza la pensione come farete?”, bhé… possiamo dirvi che da qui ai 75 anni della nostra generazione, le cose saranno ben diverse; e di sicuro non vale la pena vivere una vita di sacrifici, e rinunciare a sé stessi “oggi” per un vitalizio somministrato “domani”.

 La vita è una sola! E va vissuta oggi.

Mollare Tutto e Viaggiare nel mondo a bordo di un van

Se non ci giudicate pazzi, e volete seguirci nel nostro viaggio, trovate tutte le foto ed i video della nostra avventura alla nostra pagina ufficiale Questi Qui Siamo Noi.

Detto questo, Buon viaggi a tutti!

Saluti dall’Australia 

Di Annalisa Galloni

E se anche tu hai mollato tutto per viaggiare, e vorresti raccontarci la tua storia, invia un messaggio alla nostra collaboratrice Annalisa Galloni, e saremo lieti di “dar voce alla tua voce”.

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU:
Offerte Lavoro Estero