UNA NUOVA VITA IN GIAPPONE, A TOKUSHIMA NELL’ISOLA DI SHIKOKU

Link Sponsorizzati


UNA NUOVA VITA IN GIAPPONE, A TOKUSHIMA NELL’ISOLA DI SHIKOKU

Tokushima è il luogo ideale per chi ama il Giappone e vuole vivere a contatto con la natura tra modernità e tradizione. Tokushima è una delle quattro prefetture dell’isola di Shikoku, la più piccola delle quattro isole che compongono l’arcipelago giapponese. Anticamente era chiamata Awa e oggi tutto richiama quel nome, come il rinomato pollo di Awa o l’Awa Odori, il maggiore simbolo del folclore della prefettura con i suoi danzatori che si riuniscono per le vie della città dal 12 al 15 agosto per il Festival della danza che, a detta della gente del luogo, è paragonabile al Carnevale di Rio per attrattività e spettacolarità. La prefettura di Tokushima, sita a nord est di Shikoku, ha circa 765mila abitanti e la sua economia è fondata sull’agricoltura, sull’industria chimica ed elettrica e sui servizi. In questa zona, infatti, grazie alla temperatura subtropicale e all’abbondanza di acqua con il fluire del fiume Yoshino, il più lungo dello Shikoku con numerosi affluenti e sede anche di sport acquatici, si concentrano le produzioni quasi esclusive di yuzu e sudachi, tipici agrumi simili al lime, e di Azio-me, pianta autoctona dalla quale si ricava l’Indigo Blu, il colore della forza, dei samurai, delle vesti più ricche.

Link Sponsorizzati


Attrazione più profonda per gli occhi e per l’anima sono le campagne di Tokushima, dove, la Prefettura ha recentemente avviato un programma dl ripopolamento offrendo innovativi strumenti di ultima generazione per l’impianto di sedi periferiche di aziende di servizi e costituzione di imprese di ICT.

La zona è tra le maggiori aree di produzione ed esportazione del LED, la cui composizione di luci colorate è visibile in tutto il Paese con arredi, pubblicità, insegne, cartelli stradali e luminarie. Il territorio ospita un gruppo di imprese collegate alla produzione di LED, “LED Valley Tokushima” che la porta al top delle classifiche per l’industria di informazione e comunicazione.



ochiai village Tokushima nell'isola Shikoku

La prefettura dista un’ora di volo da Tokyo ed è collegata agli aeroporti di Kansai, Osaka e Tokushima da un efficiente sistema ferroviario che porta ai maggiori siti di interesse dell’isola, ma anche da mezzi su gomma che attraversano imponenti ponti frutto di avanzata ingegneria sostenibile come l’Akashi Kaikyo e il Naruto Bridge.

naruto bridge - naruto wirphool Tokushima nell'isola Shikoku

Tokushima è una delle realtà più attive, ma ancora incontaminate nell’arcipelago nipponico, dove in pochi chilometri si passa dal mare alla montagna, dalle valli alle città, dall’innovazione alla tradizione.

Qui sono ancora vive le tradizioni artigianali. Dalla lavorazione del legno, del bambù e della carta da zucchero, alla produzione di washi, una carta molto resistente e versatile. Ogni elemento naturale viene trasformato in qualcosa e come tale ricopre una funzione non solo operativa, ma anche spirituale per chi lo custodisce.

tempio 1 buddista Tokushima nell'isola Shikoku

Al museo delle marionette, l’Awa Jurobe Yashiki, si impara a manovrare le bambole per gli spettacoli quotidiani. Ogni giorno tre anziane burattinaie coperte da un velo nero, che per la cultura nipponica rende invisibili, manovrano le bambole che possono pesare fino a 10 chili.

Come nel resto del Giappone, anche a Tokushima il cibo è una vera e propria filosofia. Qui si produce il sakè, bevanda ottenuta dalla fermentazione di riso, simile al vino per processo produttivo e gradazione alcolica e alla grappa per vista.

Le attrazioni turistiche sono veri e propri spettacoli della natura, come il Naruto Wirphool, il vortice creato dalle forti correnti d’acqua nei giorni di luna piena visibile dall’omonimo ponte o dalla barca in determinate ore del giorno e in base alle fasi lunari. Imperdibile il ponte Kazurabashi, costruito intrecciando liane di una pianta autoctona del Giappone, è lungo 45 metri, largo due e sospeso a 14 metri di altezza.

ponte sospeso Tokushima nell'isola Shikoku

Qui è molto suggestivo lo spettacolo naturale notturno tra cascate e stelle cadenti. La zona, inoltre, è ricca di sorgenti termali. Tra le valli più remote si impone il paesino di Ochiai sulla vetta più alta della Valle dello Iya, a ovest di Tokushima, dove vive una piccola comunità agricola di circa 90 anime, di cui 10 bambini. Qui è possibile ritrovare se stessi e vivere a contatto con la natura in tradizionali case del 700 appena ristrutturate.

tempio buddista Tokushima nell'isola Shikoku

Chi intende trasferirsi in Giappone, o semplicemente ama il Giappone e le sue tradizioni, può organizzare un viaggio esplorativo a Tokushima, si troverà proiettato in un Giappone di un tempo, immerso nella natura, e in una città ricca di colori e animazioni che conserva vive tutte le sue abitudini.

Di Claudia Santoro

Email: claudiasantoromr@gmail.com

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: