Valentina Palamara offre “La Soluzione” per il tuo business internazionale

Link Sponsorizzati


VALENTINA PALAMARA OFFRE “LA SOLUZIONE” PER IL TUO BUSINESS ALL’ESTERO

Valentina offre La Soluzione, un’attività di rappresentanza internazionale, che ha come scopo quello di pubblicizzare ed esportare prodotti, idee, format e progetti esclusivamente Made in Italy in tutto il mondo.

Link Sponsorizzati


Valentina Palamara vendere business allesteroCiao  Valentina, vuoi presentati ai nostri lettori, come ti chiami e di dove sei originaria?
Ciao mi chiamo Valentina Palamara e sono di Livorno.

Di dove sei e di cosa ti occupavi prima di intraprende la tua “avventura” internazionale?
Dal 1997  che iniziai con il praticantato presso un Consulente del Lavoro, ho sempre lavorato in Studi Commerciali come impiegata poi come lavoratrice autonoma e dal febbraio 2014 ad oggi  sono in società con un commercialista a Prato, anche se da giugno 2015 ho intrapreso la mia nuova avventura che mi ha portato a staccarmi non del tutto ma quasi dalla attività degli studi commerciali.



Quando e perchè è arrivata la voglia di guardare oltre i confini nazionali ?
Purtroppo lavorare negli studi commerciali è diventato molto sfibrante sotto molti aspetti. Gli adempimenti sono moltissimi, sono in continua mutazione, arrivano norme e cambiamenti all’ultimo minuto, non abbiamo un supporto da parte degli enti pubblici, perché ormai è diventato impossibile comunicare con addetti diretti alle pratiche ma solo con centralini che ti rispondono da mezza italia e che ne sanno meno di noi, in pratica è diventato quasi un lavoro da programmatori informatici più che da commercialisti, tutto questo non retribuito o poco retribuito, perché i clienti sono già molto in difficoltà a pagare il regolare compenso pattuito, che non riescono a capire le spese che a volte siamo costretti ad addebitare in più per il tempo necessario speso ad effettuare i vari adempimenti tributari e fiscali.

Dopo riflessione di anni e vedendo che la situazione andava di mal in peggio nel mio settore, ho iniziato a pensare cosa mi sarebbe piaciuto fare nella vita ed ho pensato alla mia propensione di viaggiare e di lavorare con l’estero.
Girando su internet trovai il sito mollotutto.net e iniziai a valutare il fatto di andare proprio a vivere all’estero.
Sul sito conobbi la Signora Manuela Forzani che mi dette moltissime informazioni su varie nazione che stavo valutando.
A son di parlare diventammo amiche, così un giorno decidemmo di fare qualcosa insieme.
Lei fece un’indagine di mercato sul Paraguay e su quali prodotti italiani potevamo puntare.
Fatta la lista mi misi a cercare aziende con quei prodotti e a luglio partii per la mia nuova avventura in Paraguay partecipando ad una fiera con Manuela.

Valentina Palamara vendere business allesteroNel frattempo mi creai un sito, un logo, biglietti da visita, una pagina Facebook, ero decisa a voltare pagina.
La fiera fu una bellissima esperienza,  entusiasmante perché conoscemmo molte persone e facemmo molti contatti, poi quando viaggi sempre conosci persone che ti aprono nuovi confini.

Tornata in Italia fui contattata da diverse aziende e conobbi due ragazzi Angelica e Luis, due imprenditori validi con moltissime idee, che mi spronarono a continuare aggiungendo e definendo i prodotti da vendere in America Latina, così da cosa nasce cosa e la attività mi si è estesa in poco tempo.
Per cui Manuela Forzani segue le attività in Paraguay, altri amici che ho conosciuto grazie a questa mia nuova avventura, Andrea e Alessandro, mi aiutano a seguire l’Uruguay.

In che cosa consiste la tua attività?
La mia attività di fatto è una rappresentanza di prodotti, idee, progetti  di diversi settori.
Per cui la mia attività è piuttosto varia; valuto di  volta in volta le  situazioni, i progetti, le idee che mi presentano e se mi piacciono mi ci butto a capo fitto. Sto lavorando con diversi paesi del mondo, vendendo stock di merce made in Italy.
Il nostro made in Italy è apprezzato ovunque, specialmente se riescono ad comprarlo a prezzi ottimi!

Ho contatti con imprese molto serie che da anni lavorano in questo settore.
Il mio obiettivo ed il mio impegno è quello di riuscire a portare il nostro made in Italy partendo anche dagli stock di abbigliamento o di qualunque altro settore, in tutte le parti del mondo, in modo da creare comunque un movimento ed un interesse vero verso il nostro paese e ai nostri articoli e prodotti.

La cosa interessante è che quando ci affacciamo a queste nuove realtà ne escono fuori degli scambi di idee e di progetti  molto interessanti.
Per cui invito imprenditori italiani che già vivono all’estero o che hanno contatti con l’estero di contattarmi.

Oltre a questo per cosa altro si distingue la tua attività?
La mia attività si distingue per la grande volontà che metto quando credo in un progetto. Non  metto limiti, confini o settori, valuto di volta in volta chi mi trovo davanti e cosa mi propongono.
Quindi i miei clienti sono imprenditori o aziende che cercano di uscire dal territorio dell’Italia.

Parlaci del Parco delle Eccellenze…
Il Parco delle Eccellente Italiane è un progetto molto interessante, che mi è piaciuto nell’istante in cui me ne hanno parlato,  da la possibilità a molte aziende medio piccole di aprirsi una finestra sul mercato cinese.
E’ un progetto che valorizza tutte le eccellenze che abbiamo in italia,  purtroppo date per scontate da noi italiani,  ma che  vengono amate, apprezzate e invidiate da tutto il mondo.

Il Parco delle Eccellenze Italiane è un Mall situato nella città di Hanghzou in Cina, dove si potranno trovare prodotti made in italy di eccellenza garantite dal governo cinese che apporrà un proprio bollino una volta controllato la qualità e a provenienza.
Il Parco delle Eccellenze avrà una visibilità alta, essendo situato in un territorio con 140 milioni di abitanti, e sopratutto situato in una città turistica cinese, diciamo la Firenze cinese.
Valentina Palamara vendere business allesteroIl Parco delle Eccellenze Italiane quindi verrà presentato come meta turistica, essendo anche un centro di cultura italiana, dove verranno fatti spettacoli italiani, corsi di cucina e molti altri eventi tutti rivolti a pubblicizzare la nostra cultura e tradizione.

Le aziende potranno scegliere di essere presenti al Parco delle Eccellenze, in vari modi, partendo ad esempio con un piccolo scaffale o con un medio o  grande negozio,  in base alle proprie esigenze e possibilità.
Sono previste presenze giornaliere fino a 20.000 persone, lo scopo sarà non solo di vendere all’interno del Mall ma specialmente di farsi conoscere ed arrivare nell’economia e nelle attività di tutta la Cina, per cui passerà il visitatore con la famiglia, ma anche l’imprenditore che cerca prodotti per la sua attività.
Essendo il Mall di proprietà del governo cinese, le aziende che aderiranno al progetto naturalmente avranno un canale preferenziale, per quanto riguarda il trasporto, per le tempistiche, per il servizio di magazzinaggio e per i dazi doganali che saranno dovuti solo al momento della vendita della merce.  

Ci sono persone addette alle pratiche commerciali legali e burocratiche per cui le aziende che faranno richiesta di partecipare al progetto saranno agevolate in tutto e per tutto e i costi sono veramente alla portata di tutti.
Per cui per me è una grande  possibilità, un grande progetto che va sfruttato.

Valentina Palamara vendere business allestero
Quali opportunità e quali difficoltà si incontrano nel tuo settore?
Nel mio nuovo settore si aprono nuove opportunità perché hai modo di conoscere persone e imprenditori con molta esperienza, con molto ingegno e sopratutto con molto coraggio che ti aprono la mente e ti incoraggiano a non fermarti mai, tutti questi  mi danno conferma che ho fatto bene a buttarmi in questa nuova esperienza.
Ti si creano molte opportunità di lavoro.
In questo settore purtroppo però si incontrano anche aziende  sfiduciate e impaurite tanto da rinunciare a  qualsiasi attività o investimento nuovo. E’ poca per molti imprenditori la voglia di ripartire e di riemergere da una situazione economica degradata.
Io sulla base della mia piccola esperienza incoraggio tutti a tentare e a provare perché per la maggioranza dei casi si aprono orizzonti bellissimi, basta crederci e tenere duro, se si sta fermi aspettando che passi il treno giusto non si rialzeranno mai.

Valentina Palamara vendere business allesteroCosa consiglieresti ad aziende, artigiani e piccoli produttori di “Made in Italy” che desiderassero seguire le tue orme e cogliere le opportunità di internazionalizzazione?
Sicuramente in questo momento inviterei le aziende ad aprirsi a nuovi orizzonti e a guardare oltre il loro naso, perché solo così si può sopravvivere e ripartire! Il delle Parco delle Eccellenze Italiane in Cina è un’ottima opportunità! E’ grande, è forte ed è in espansione, per cui è tutto in salita.
E poi è bello diffondere le nostre Eccellenze ad un paese lontano dalla nostra cultura ma altrettanto ricco di cultura e antico come il nostro. Un bello scambio che smuove economia, cultura e molto altro.

Per la tua esperienza, quali sono i prodotti  più facilmente collocabili nei mercati esteri dove operi?
Beh un po’ come in tutto il mondo, il nostro cibo, il nostro vino e il nostro abbigliamento made in Italy va sempre per la maggiore, però i nostri prodotti sono tutti apprezzati, veramente tutti anche  più scontati. Per gli stranieri in Made in Italy è sempre una garanzia, dal farmaco al cibo all’abbigliamento al progetto.

Per cui invito tutte le aziende che producono eccellenze italiane, che vanno dal cibo, bevande, abbigliamento, oggettistica, arredamento, design, elettronica, e molte altre 100%  made in Italy, incluse le  attività professionali quali, architetti, arredatori, artisti,  a pensare seriamente di varcare i confini.

Per ulteriori informazioni potete scrivermi al seguente indirizzo:

Email: segreterialasoluzionegroup@gmail.com

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: