Vincenzo Gagliardini si è trasferito a vivere e lavorare a Montevideo in Uruguay

Link Sponsorizzati


VINCENZO GAGLIARDINI SI E’ TRASFERITO A VIVERE E LAVORARE A MONTEVIDEO IN URUGUAY

A Vincenzo la voglia di partire dall’Italia scorreva nel DNA da sempre, anche se per anni rimase riposta in un “caissetto”… fino al giorno in cui decise di “tirarla fuori” decidendo che il suo futuro sarebbe stato in Sud America. Così, dopo diverse considerazioni ed indagini decise di trasferirsi a Montevideo in Uruguay. “…Poi però nel 1994 mi sono sposato e questa idea l’ho riposta nel cassetto, come un sogno. Poi un giorno della metà di Luglio del 2010, mentre ero in auto per i miei spostamenti, una luce mi illuminò il pensiero, mi son detto: “Parto vado in America del Sud”. Rientro a casa la sera e mentre stavo cenando con mia figlia Giorgia gli ho parlato di questa mia decisione, immagina la sua faccia. :-). I Giorni seguenti ho iniziato a parlare di questa mia decisione alle persone me care in Italia, mia Mamma, le mie due Sorelle e l’Azienda per cui lavoravo…”

Link Sponsorizzati


Vincenzo Gagliardini vivere in UruguayDi dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?
Sono nato e  vivevo a Santa Maria Nuova Provincia di Ancona.
Ho lavorato per molti anni come venditore e fact totum in una Azienda dove si producevano salumi.



Quando e perchè è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?
La mia voglia di partire dall’Italia mi scorreva nel DNA da sempre. Poi però nel 1994 mi sono sposato e questa idea l’ho riposta nel cassetto, come un sogno. Poi un giorno della metà di Luglio del 2010, mentre ero in auto per i miei spostamenti, una luce mi illuminò il pensiero, mi son detto: “Parto vado in America del Sud”. Rientro a casa la sera e mentre stavo cenando con mia figlia Giorgia gli ho parlato di questa mia decisione, immagina la sua faccia. :-). I Giorni seguenti ho iniziato a parlare di questa mia decisione alle persone me care in Italia, mia Mamma, le mie due Sorelle e l’Azienda per cui lavoravo. Immagina tu per la seconda volta, la reazione e le facce di queste persone.:-)

Vincenzo Gagliardini vivere in UruguayCome hai pianificato il tuo trasferimento e come ti sei organizzato?
Per tre mesi tutte le notti studiavo un progetto per come vivere in questo Paese sconosciuto alla maggior parte del Mondo. Ovviamente non potevo andare a vendere salumi perché prima cosa non sapevo cosa mi poteva aspettare e poi perché anche con la lingua spagnola, non avevo maestria. Ma da avventuriero, si…  (mi defin
isco così)… Ho pensato:  “apro un locale di comida” (rosticceria e piccola ristorazione) Ma dove apro questo locale? Altre ricerche di zone dove poteva esserci turismo e dove potevo iniziare con meno spese possibili.
Devi sapere che l’Uruguay è caro, non è terzo Mondo come si pensa… Decido per il Dipartimento de Salto al Nord dell’Uruguay.
Il 15 di ottobre del 2010 ero a Montevideo con le mie Valige, per poi andare dopo cinque giorni a Salto, per affrontare questa mia Avventura. Ad aprile del 2011 mi ha raggiunto mia figlia per una vacanza, ed ora è qua da 16 mesi! La vita all’inizio non e stata facile per una serie di motivi, ma il 27 di dicembre dello stesso anno, ho aperto questo locale “Sabor Artesanal”, che ho gestito per 14 mesi.

Vincenzo Gagliardini vivere in Uruguay

Avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?
La mia  meta iniziale era il Brasile dato che ero stato in quel Paese tre volte: la prima volta in una Missione religiosa nel 2006 per 35 giorni a Camacari nello stato di Bahia, e poi altre due volte per turismo viaggiando dal Nord al sud del Brasile.
Il mio spirito da viaggiatore l’ho sempre avuto… ho iniziato a fare i primi viaggi all’estero (Europa) nel 1983.

Vincenzo Gagliardini vivere in Uruguay

Perché hai scelto proprio l’Uruguay e in quale località vivi?
Ho scelto l’Uruguay perché vedevo questo Piccolo Paese un oasi di tranquillità. Ho iniziato a fare ricerche; per informarmi di ogni tipo ho contattato anche il figlio di un cugino di mio padre, che vive A Montevideo.

Sei partito da solo o con ia partner o amici?
Sono partito con un mio cugino… ma a metà del percorso ognuno ha deciso per il proprio futuro.

Come hai affrontato e risolto il problema del visto permanente?
Qua in Uruguay ti puoi regolarizzare in poco tempo, ovviamente con tutti i documenti richiesti dallo Stato, in mano.
Io e mia figlia ora siamo cittadini provvisori della Repubblica Oriental dell’Uruguay. Abbiamo la Nostra Carta d’identità.

Vincenzo Gagliardini vivere in UruguayIn che cosa consiste esattamente la tua attività adesso?
A fine gennaio 2014 ho deciso di chiudere il locale di Salto, per trasferirmi nella Capitale Montevideo, e sto portando avanti un progetto con una Impresa Italiana che vuole investire qua in Uruguay. La burocrazia è lunga, ma speriamo che per l’inizio del 2015 tutto vada in porto.

Quali differenze sostanziali riscontri a livello lavorativo rispetto all’Italia?
Come sicuramente saprai l’America del sud ha tempi meno accelerati dei nostri, qua l’unica cosa che devi fare e adattarti al sistema. E’ una contraddizione perché anche se non sono accelerati, vivono nell’epoca della globalizzazione. Sarebbe molto lunga da raccontare… le contraddizioni di questo Meraviglioso Paese.

Vivere in Uruguay sotto quali aspetti è meglio che in Italia ? E sotto quali aspetti è peggio?
Il lavoro qua non manca, però io consiglierei di venire per portare innovazioni e lasciare a casa le paure su come andranno gli affari.
Quando si parla di affari, sappiamo bene, che può andare bene, ma può andare anche male. Chi non prova e non rischia, non lo potrà mai sapere!
Come ti ripeto il paese è piccolo, ma ci sono spazi per creare e innovare. Aprire un attività qua è semplice, puoi aprire una Società in pochi giorni e da straniero puoi usufruire degli stessi benefici dell’Uruguayo.

Com’è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale così differente da quella italiana?
Sono stato accettato molto bene dalla Comunità Uruguaya (Qua amano gli Italiani e l’Italia). Anche se come ti spiegavo sopra ci sono molte contraddizioni.

Che tipo di lavoro, attività o investimento è conveniente praticare per un italiano in Uruguay?
Si può investire in immobili, turismo, bar, cafe e altro… Nel sud est del Paese: Punta dell’Este, Piriapolis, etc,  c’e molto turismo: Argentini, Brasiliani, e in questi ultimi anni anche molti Europei.

Pensi che ci siano molti italiani che vivono in Uruguay?
In Uruguay, ci sono molte persone che hanno origine Italiana (Anche con Passaporto Italiano).
Ci sono associazioni di parecchie Regioni Italiane… lo si può vedere dai siti Internet.

L’Italia oramai è per te un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca?
Sono sincero, fino a questo punto, non sento nostalgia dell’Italia, per giunta non mi manca niente, Sto raggiungendo la mia felicità!
Se parliamo delle nostalgie  dell’italiano medico che quando si trova all’estero si lamenta che non trova piatti Italiani, qua può trovarli, senza problemi.

Consiglieresti l’Uruguay come meta per espatriare o più per una vacanza?
Consiglierei prima di tutto fare un viaggio esplorativo, e un piccolo studio di quello che si ha intenzione di fare in Uruguay.
Io sono convinto che questo Paese sia come una Nuova Terra Promessa.
Vamos arriba Uruguay…

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: