Trasferirsi a Vivere in Senegal? La testimonianza di Daniela

Link Sponsorizzati


Trasferirsi Vivere in Senegal? La testimonianza di Daniela

Dopo 35 anni trascorsi in provincia di Torino passando da un lavoro precario all’altro, Daniela Matichecchia ha deciso di dare una svolta alla sua vita: si è trasferita a vivere in Senegal con i suoi due bambini, in attesa che anche suo marito possa raggiungerli, e ha intrapreso l’attività di Consulente di Viaggi online con Evolution Travel. Cosa c’è dietro a questa scelta professionale? In primo luogo la sua grande passione per i viaggi, ma anche tanto entusiasmo, la volontà di aiutare gli altri e la possibilità di lavorare in piena libertà.

Link Sponsorizzati


Ciao Daniela, raccontaci un po’ di te: chi sei? Dove vivi?

“Salve a tutti, sono Daniela Matichecchia, piemontese trapiantata in Senegal.
Ho vissuto per 35 anni in provincia di Torino e, da qualche mese, mi sono stabilita a Joal-Fadiout con i miei due bambini. Oggi lavoro come Consulente di viaggi Evolution Travel guardando il mare dalla finestra”.

Quando e perché è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?

“Mio marito ed io abbiamo maturato questa decisione per dare una svolta alla nostra vita.
Ho sempre lavorato ma da precaria, ho fatto di tutto: dalla barista, all’impiegata, dalla cameriera all’operaia.
Anche mio marito lavora come operaio ma sempre a tempo determinato. Per questo motivo abbiamo deciso di andare via dall’Italia: non avevamo niente di concreto e sicuro per noi e per i nostri figli.
Per ora siamo partiti io e i nostri due figli, in attesa che ci raggiunga anche lui: resterà in Italia finché non gli scadrà l’attuale contratto”.

   vivere in Senegal Daniela 

Quand’è avvenuto l’incontro con Evolution Travel?

“Ho conosciuto la realtà di Evolution Travel quando sono rimasta incinta del secondo figlio; in quella fase ho deciso che doveva esserci una svolta nella mia vita!
Cercando e ricercando su internet, ho trovato Evolution Travel e ho deciso di farne parte, perché amo viaggiare e aiutare le persone e in più questo mi avrebbe dato l’opportunità di prendermi cura dei miei amori.
La decisione di trasferirci è stata più semplice e naturale proprio perchè finalmente potevo contare su un lavoro da poter svolgere da qualsiasi parte del mondo: non avevo più vincoli “fisici”.

A proposito del tuo trasferimento, come ti trovi in Senegal? Consiglieresti ad altri italiani di trasferirsi lì?

“Mio marito è del Senegal, una delle destinazioni che amo di più e su cui sto cercando di formarmi il più possibile per il mio lavoro di Consulente di viaggi online.

Viviamo a Joal-Fadiout, un piccolo villaggio di pescatori dove lui è nato; mangiamo sano (pesce appena pescato e frutta e verdura appena raccolti), respiriamo aria di mare, fa caldo tutto l’anno e la popolazione è meravigliosamente generosa e cordiale. Tutti ti salutano anche se non ti conoscono e se hai bisogno di aiuto c’è sempre una persona per la strada che ti darà una mano.

Non ho avuto nessun problema, si sono abituati presto alla mia presenza ma credo che sia anche perchè sono sposata con un Senegalese e già mi avevano vista in vacanza più volte.
I miei bambini sono liberi, non sono più obbligati a giocare chiusi in casa, possono giocare per la strada con tutti gli altri bimbi senza tutti i pericoli che ci sono in Italia.

Il Senegal è un paese in crescita, il governo e la popolazione stessa crescono di giorno in giorno. Agricoltura , allevamento e pesca rimangono le attività principali e il turismo prende sempre più piede. Non conosco altri Italiani che vivono in Senegal, ma so che quelli che ci sono vivono per lo più a Mbour, Thies e Dacar, in Senegal vivono per lo più Francesi che sono sparsi n quasi tutto il paese.
Sinceramente l’Italia non mi manca, l’unica cosa di cui sento la mancanza è la mia famiglia e i miei amici”.

vivere in Senegal Daniela

Cosa consigli a chi sta meditando un trasferimento all’estero?

“Consiglio a chi vuole trasfrirsi in un altro paese o in Senegal in particolare, di farsi coraggio e farlo…perchè solo così si puo capire qual’è il nostro posto!

Io amo il Senegal e sono di parte, potrei raccontare mille cose con cui farei innamorare il più scettico: è una destinazione avvolta dalla magia, dal mistero, dalla splendida flora e dalle molteplici speci animalei e uccelli…

Il Senegal ha tantissime varietà di paesaggi che pochi paesi del mondo possono vantare e tutto questo lo imparo vivendo il Senegal tutti i giorni!
Perciò penso davvero che valga la pena provare a vivere in un modo più sano e naturale”.

vivere in Senegal Daniela

Con tanto entusiasmo, immagino che starai pensando di specializzarti nella vendita di vacanze in Senegal, visto il tuo lavoro di Consulente di viaggio online.

“Sì, voglio acquisire più informazioni possibili sulla popolazione, la cultura, la religione, città e anche sul più piccolo villaggio che esiste qui.
Perchè il Senegal, per le persone che lo conoscono, è una destinazione unica che vogliono rivedere a tutti i costi!
Ora però sono occupata a “rimettermi in carreggiata” perchè – ahimè – mi ero allontanata da Evolution Travel”

vivere in Senegal Daniela

Come mai? Sei stata in stand by per riorganizzarti dopo il trasferimento in Senegal?

“In realtà a luglio ho fatto un grande errore: ero appena arrivata in Africa e ho trovato un nuovo network che dalle spiegazioni mi ha fatto capire che mi avrebbe dato la possibilità di guadagnare di più. Mi avrebbe fatto comodo in quel momento, visto il grande trasloco!

Così ho deciso di lasciare Evolution Travel passando a questo nuovo network, che preferisco non citare, ma mi sono presto resa conto di avere fatto una sciocchezza: in quel momento gran parte dello staff era in ferie e quindi mi hanno attivato il sito dopo un mese e mezzo dalla data del contratto.
Già questo fatto mi ha turbata: nel settore della vendita di viaggi, capi e staff vanno in vacanza in pieno momento di altissima stagione?!

Una volta attivato il sito, ho notato che era costituito da una home dedicata alla mia persona e tutto il resto veniva dirottato su un sito esterno con numeri di telefono e altri contatti non miei.
Sono capitate altre cose simili a queste ma non ho mai ricevuto spiegazioni.
Una differenza abissale rispetto ad Evolution Travel! A quesl punto ho ricontattato Evolution Travel spiegando le motivazioni della mia uscita e chiedendo se avrebbero potuto accettarmi nuovamente nel network.

Dopo 4 giorni ero già di nuovo operativa al 100% senza costi aggiuntivi: finalmente in Evolution Travel sono tornata ad essere “coccolata”, seguita, assistita e formata!
E’ proprio vero che chi troppo vuole nulla stringe… lezione imparata a mie spese”.

Quali sono i punti di forza di Evolution Travel, secondo te?

“Per me conta moltissimo la possibilità di formarmi continuamente: la quantità e qualità della formazione erogata da Evolution Travel mi ha colpita sin da subito.
Io ho un carattere molto dinamico, per me è importante sentirmi sempre stimolata e grazie ad Evolution Travel mi sento viva perchè è una realtà che punta moltissimo sulla crescita delle persone”.

vivere in Senegal Daniela

Quali sono i tuoi progetti lavorativi in Evolution Travel, per il futuro?

“Desidero far scoprire a quante più persone possibile l’Africa e il Senegal in particolare.
Continuerò quindi a formarmi in questa direzione, grazie alle risorse messe in campo da Evolution Travel.
Anche la mia professione sta beneficiando del trasferimento qui perchè adesso lavoro con molta più grinta: dalla mia scrivania vedo il mare e questo mi ricarica!”

Vuoi sapere esattamente come funziona il mestiere del Consulente di viaggi online e valutare se fa per te?

Accedi subito alla Guida gratuita, clicca qui!

Di Walter Di Martino

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU:
INVESTI IN IMMOBILI ALL'ESTERO