Cercare lavoro fa schifo
Man making faces


Cercare lavoro fa schifo se non sai come farlo

Chi non ha mai passato notti insonni su internet ad inviare curriculum su curriculum.

Sei senza lavoro e hai bisogno di uno stipendio.

Hai un lavoro e non arrivi a fine mese.

Arrivi a fine mese ma arrivi a casa cotto.

Arrivi a casa cotto e sei troppo stanco per cercarti un altro lavoro.

Ricomincia il giorno dopo e sei già arrabbiato, in un loop senza fine.

C’è luce in fondo al tunnel?

Il lavoro è, da un punto di vista orario, la parte più importante della nostra vita. 

Non possiamo dunque lasciare al caso la decisione sui nostri anni buoni.

Che ne dici quindi di metterci del tuo nel cercare un lavoro che ti aggrada?

Ma come si fa?

Partiamo dalle basi.



Per lavorare bene bisogna saper cercare un lavoro che si addica ai noi, alle nostre attitudini, al nostro vissuto.

Non bisogna sparare nel mucchio e credere che prima o poi la ruota girerà nel verso giusto.

Ci vuole metodo.

Capire dove si vuole essere da qui a un anno, da qui a tre, poi a cinque e a dieci.

Capire cosa cerca il mercato del lavoro e cosa possiamo offrire noi.

Ma senza cadere nell’eccesso opposto: il mercato del lavoro è cambiato, sta cambiando e continuerà a cambiare.

Ti ricordi della Kodak? È fallita.

Ti ricordi della Nokia? Idem

Myspace? Insomma, ci siamo capiti.

Il mercato deve essere considerato, ma non deve essere un sancta sanctorum.

Poi bisogna guardare dentro di noi, e capire i nostri limiti; è inutile fare i turni di notte quando abbiamo bisogno di una vita regolare o abbiamo problemi col sonno.

È inutile lavorare in un call center quando non siamo in grado di gestire le lamentele e ci stressiamo facilmente.

Ci siamo fino a qui?

Ok, andiamo avanti.

Come si trova quindi un lavoro? O, meglio, come si trova un lavoro che ci piace?

Dobbiamo analizzare noi stessi, e scoprire dove siamo bravi, scoprendo ed accettando allo stesso modo quali sono i nostri limiti.

Bisogna anche capire quanto tempo siamo disposti ad investire per migliorarci in un determinato settore.

Se siamo disposti  a spostarci, a stare lontano dalla famiglia, a studiare, a sconvolgere le nostre abitudini?.

Se ad esempio decidiamo di fare l’avvocato, dovremo essere sinceri con noi: ci piace studiare le leggi? Ce la sentiamo di andare all’università e studiare 30 materie di diritto?

E fare poi due anni di praticantato che, se ti va bene, ti porterà in tasca solo un minimo rimborso spese?

E, proseguendo, ti va di aprirti uno studio ed aspettare anni prima di farti un nome ed avere un certo numero di clienti?

Sai infine avere clienti che pagano?

Capisci bene che il discorso di seguire le tue passioni, l’evergreen per chi cerca o vuole cambiare lavoro, è giusto, ma non sufficiente.

Le variabili in gioco, come nell’esempio per fare l’avvocato, sono molte di più.

Insomma, bisogna essere dannatamente realisti.

Ma non nel senso che le porte per noi sono chiuse.

Semplicemente si può arrivare alle stelle, ma un passo alla volta.

Non si può pensare di aprire un ristorante italiano a Londra se non sai nulla d’inglese, non sai cucinare, non hai mai fatto impresa e non hai il grano.

Infine bisogna abbracciare il cambiamento, come il cambio di colore di un camaleonte.

Ossia bisogna avere un piano d’attacco, ma anche di difesa, nel caso in cui l’evolversi delle situazioni ci imponga di rivedere le mete che ci eravamo prefissate.

Ok, ma nel concreto cosa devi fare?

È tutto scritto nel libro “Cercare lavoro fa schifo se non sai come farlo”, di Rocco Mela e Massimo Dallaglio!Cercare lavoro fa schifo

Nel libro troverete tutto, ma veramente tutto quello di cui avete bisogno per cercare lavoro:

  • scegliere il lavoro dei sogni

  • pianificare la carriera

  • scrivere un curriculum

  • scrivere una lettera di presentazione

  • cercare lavoro

  • superare un colloquio di selezione

  • le risposte alle cento domande più frequenti che ti faranno i recruiters

Niente sbatti a cercare in giro un manuale per un argomento, e poi un altro, e poi un altro ancora.

Avrete tra le mani, in un solo libro, il necessario per svoltare.

Scritto da chi il lavoro lo ha cercato e lo trova veramente, in giro per il mondo!

Buona lettura!

Trovate il libro su Amazon

CONDIVIDI SU:
You May Also Like
bagaglio a mano compagnie low cost dimensioni e peso

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST – LE REGOLE DA…
LAVORARE ALLE HAWAII – OFFERTE DI LAVORO PER INSEGNARE ALLE HAWAII

LAVORARE ALLE HAWAII – OFFERTE DI LAVORO PER INSEGNARE ALLE HAWAII

LAVORARE ALLE HAWAII – OFFERTE DI LAVORO PER INSEGNARE ALLE HAWAII Hai…

Come lavorare all’estero nel fitness: preparatore atletico, personal trainer e wellness coach

COME LAVORARE ALL’ESTERO NEL FITNESS: PREPARATORE ATLETICO; PERSONAL TRAINER E WELLNESS COACH…

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE La Tiny House, letteralmente una casetta, ovvero…