Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un’attività imprenditoriale

Link Sponsorizzati


Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un’attività imprenditoriale
La recente maternità è stata per Erika un’ulteriore conferma che orari rigidi, cartellini da timbrare e uffici da raggiungere tutti i giorni non fanno per lei. Per questo ha scelto di entrare in Evolution Travel e di iniziare una nuova avventura come Consulente di Viaggi online. L’ideale per soddisfare il suo forte desiderio di libertà e per poter finalmente realizzare un sogno cullato per tanti anni: trasformare la passione per i viaggi in un’attività imprenditoriale da portare avanti in totale autonomia.

Link Sponsorizzati


Ciao Erika, raccontaci qualcosa di te!
Sono una ragazza di 33 anni, moglie e da pochi giorni madre di Elisa Linda. Vivo in provincia di Venezia e proprio questa città mi ha visto frequentare sia le scuole superiori che l’università, quindi una città che ho nel cuore e mi ha formato sia umanamente che professionalmente. Infatti ho frequentato un istituto tecnico per il turismo proprio perché l’amore per i viaggi è sempre stato forte: prima di Evolution Travel non mi sono mai occupata di viaggi da un punto di vista professionale, ma ho sempre avuto la passione e il piacere di organizzarli.
Successivamente poi mi sono laureata in lingue straniere – spagnolo e inglese – e questo mi ha portato ad avvicinarmi ancora di più a questo mondo.Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un'attività imprenditoriale

Perché hai scelto di diventare consulente viaggi online?

Proprio perché il turismo, ma in particolare IL VIAGGIO è sempre stato uno dei miei obiettivi di vita, per la ricchezza e la pienezza che sa dare. La figura del Consulente di Viaggi mi ha sempre stuzzicato, ma allo stesso tempo mi ha sempre tenuto a distanza perché la sensazione che mi procurava era di una certa rigidità: recarsi in ufficio ogni giorno con degli orari ben precisi, spezzati, poca libertà nella gestione del tempo e delle attività…tutte cose che poco si adattano al mio spirito e alla mia ricerca di autonomia e libertà. 
Il fatto di poter operare online con Evolution Travel è proprio la soluzione ottimale che ha risposto a questo mio desiderio di indipendenza. Ciò non significa che si lavora meno, anzi, con questa scusa molto spesso non esistono orari, non esistono domeniche, ma è proprio la libertà di potersi gestire spazi e tempi ciò che rende  entusiasmante questo lavoro.
Di cosa ti occupavi prima?
Mi trovo sempre in difficoltà ogni volta che mi viene rivolta questa domanda: qual è, qual era la tua professione? Perché mi ritengo specchio di questi tempi contemporanei dove non esiste più UNA professione. Nella mia vita ho avuto molte occupazioni diverse e spesso in contemporanea per “portare a casa la pagnotta a fine mese”. 
Ho lavorato come impiegata in più di un’azienda con qualifica amministrativa, “tuttofare” e commerciale, contemporaneamente come cassiera in una pizzeria d’asporto (dove contrariamente a quanto si possa pensare ho imparato molto, soprattutto nel creare un rapporto sano e di fiducia con le persone con cui si entra in contatto sia personalmente che al telefono, cosa che mi sta servendo molto anche in Evolution Travel). Ho insegnato e insegno tuttora pattinaggio artistico a rotelle in una società del mio territorio. Negli ultimi due anni ho addirittura avuto un’esperienza di insegnamento in una scuola superiore e media del mio paese e due stagioni estive al mare come receptionist in un campeggio. Diciamo che non so stare con le mani in mano. 
Come è cambiata ora la tua vita?
Devo ammettere che inizialmente l’entusiasmo è andato di pari passo con il sano timore per l’aver intrapreso un percorso nuovo, ma non un percorso qualsiasi, perché in questo lavoro, come diceva Appio Claudio il Cieco “ognuno è artefice del proprio destino”. 
Infatti i pro e i contro di questa attività in fondo sono proprio questi: non c’è la sicurezza di uno stipendio fisso a fine mese, ma la caparbietà e l’entusiasmo mi spingono ogni giorno a mettere un mattoncino sopra l’altro per costruire con pazienza la mia sicurezza anche economica. Un passo dopo l’altro per migliorarsi ogni volta di più. 
Quando i risultati non arrivano con la velocità desiderata può esserci un po’ di frustrazione, ma questo mi spinge a fare continui esami di coscienza per capire cosa devo fare per migliorarmi. 
Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un'attività imprenditoriale

Oggi come si svolge una tua giornata-tipo?

Diciamo che negli ultimi mesi non c’è stata una vera e propria “giornata tipo” in quanto avendo lavorato contemporaneamente in stagione estiva e portato avanti la gravidanza, ho dovuto adattare l’attività di consulente a queste due “priorità”. E in fondo è proprio questo anche il bello di questa attività, la sua flessibilità e la piena autonomia di cui godiamo. 
Diciamo comunque che al mattino cerco di fare il punto della situazione, segnandomi gli obiettivi della giornata tra telefonate da fare, preventivi da chiedere e inviare, riscontri da chiedere, lezioni da seguire, per poi in ordine di priorità cercare di raggiungerli tutti o quasi. Sono una maniaca della programmazione del tempo, ogni minuto è prezioso, adoro gli orologi e in casa ne ho addirittura uno in bagno!
Questo a qualcuno potrebbe dare ansia ma in realtà riconosco che è la “la mia ancora di salvezza” perché se non fossi così non potrei riuscire a fare come ho sempre fatto, mille cose insieme (credo di dovere un ringraziamento speciale a mio padre ferroviere). 
Ora che è arrivata mia figlia, sarà ancora più “divertente” riuscire a districarmi in questo puzzle giornaliero di orari e di impegni.

Quando hai capito che i viaggi avrebbero potuto rappresentare una svolta per te?

Cambierei l’inizio della domanda dicendo che ho sempre SPERATO che i viaggi potessero rappresentare la svolta nella mia vita. Ancora non mi sento di affermare che effettivamente lo sono, nel senso che ancora non mi sento di avere l’esperienza e la sicurezza di tanti miei colleghi che possono giustamente riconoscerlo.
E quindi continuerei ad augurarmelo, perché i viaggi sono proprio la cosa che amo fare di più, sia per me che per i clienti, dopo l’essere madre. Ci risentiamo tra qualche tempo.Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un'attività imprenditoriale

Qual è la tua idea di viaggio?

La mia personale idea del viaggio top è quello che regala un’esperienza di vita, quella che quando lo vivi ti riempie il cuore di immagini suoni, profumi, conoscenze. Quella che vorresti non finisse mai perché lo stato d’estasi in cui ti conduce credo sia paragonabile solamente all’amore per chi abbiamo nel cuore. E quando organizzo un viaggio per i miei clienti cerco sempre di realizzare tutto questo.

Come hai conosciuto Evolution Travel?

Ricordo che era proprio in un momento morto di una giornata di lavoro stagionale, curiosavo in internet e casualmente mi sono ritrovata a leggere un articolo che parlava di questa attività enfatizzando proprio ciò che ho sempre pensato fosse il mio lavoro ideale: “Scopri subito come avviare la tua attività da gestire in piena autonomia e con la libertà di scegliere dove, quando e quanto lavorare” e poi le parole magiche: “mondo della creazione e vendita dei viaggi online”. Ovviamente dopo l’esaltazione del primo impatto ho frenato il mio entusiasmo perché “non si sa mai in cosa si incappa online” di questi tempi. Ho perciò voluto approfondire il discorso cercando recensioni online e consulenti che magari potevano dirmi qualcosa.
Poi ho contattato direttamente chi si occupa dello sviluppo del Network e infine ho scoperto che una Consulente che è in Evolution Travel da oltre dieci anni abita nel mio stesso paese e… è anche mia parente! Direi che è stata la chiacchierata con lei che alla fine mi ha convinta a entrare a far parte di questo mondo e a iniziare questa avventura.
Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un'attività imprenditoriale

Come mai hai scelto proprio Evolution Travel?

Devo ammettere che è stata la prima realtà del genere in cui mi sono imbattuta. Poi mentre approfondivo ne ho scoperte altre, ma alla fine ho ritenuto che il modello che propone Evolution Travel fosse molto valido. Poi mi hanno definitivamente convinta la reale collaborazione con i colleghi più esperti, la comunicazione con i punti di riferimento del Network e la formazione continua.

Ora che ne fai parte, cosa ti colpisce di più del modello Evolution Travel?

Proprio la possibilità di interagire continuamente con i colleghi per qualsiasi dubbio, necessità, domanda.
In particolar modo il fatto che ci siano sempre dei colleghi con più esperienza di me, specializzati in ogni destinazione e/o tipologia di viaggio. Questo dà la possibilità a me come consulente di avere una sicurezza maggiore nel gestire ogni richiesta ricevuta e ai clienti di essere seguiti davvero a 360° con una competenza completa per qualsiasi esigenza, senza nessun costo in più per questo.
Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un'attività imprenditoriale

Cosa ti rende “unica” e cosa porta il cliente a rivolgersi a te?

Esaminando un po’ la situazione credo che più che la competenza verso una particolare destinazione, o il fatto di essere competitivi economicamente, la cosa che i miei clienti apprezzano in me è la capacità di creare un rapporto di fiducia con loro, anche essendo sempre presente nel momento in cui hanno dei dubbi o chiedono lumi su diversi aspetti de viaggio. 
Non è facile instaurare un buon rapporto senza avere la possibilità di vedersi di persona, ma sono davvero felice di esserci riuscita, anche con qualcuno che poi alla fine non ha nemmeno viaggiato con me, e che a distanza anche di mesi si ricorda di me e mi chiede come sto. Ad esempio diversi clienti hanno seguito la mia gravidanza e periodicamente mi scrivevano per avere notizie e poi congratularsi con me. Questo per me è molto importante e mi dà grande soddisfazione. Infatti credo che il mio compito non finisca nel momento in cui ho venduto un viaggio (e quindi assicurandomi la rendita relativa) ma solamente nel momento in cui i clienti, tornati dal viaggio, sono soddisfatti e danno riscontro positivo. Solo allora il mio compito può ritenersi concluso, positivamente portato e termine.

Sei specializzata su qualche destinazione?

Al momento non direi proprio specializzata. Seguo con particolare piacere la Spagna che porto nel cuore e gli USA in cui ho viaggiato più di una volta. Ho seguito parecchio Mauritius grazie al buon rapporto con Tiziana, la nostra TO interna che è anche colei che mi ha convinto ad entrare in Evolution Travel. Da poco sto approfondendo la meta dei miei sogni (dei miei sogni perché ancora non ho avuto la fortuna e la possibilità di conoscerla di persona) ossia il Sud America, dal Cile al Costa Rica, passando per Perù, Bolivia, Argentina e Guatemala. Una parte del mondo che mi ha sempre affascinato, molto di più rispetto all’oriente. 
Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un'attività imprenditoriale

Quali ostacoli hai incontrato? E come li hai superati?

Sicuramente a volte si viene sopraffatti da un senso di sconforto perché parte integrante di questo lavoro, così come qualsiasi lavoro di vendita, sono i NO da parte dei potenziali clienti. Ma ogni no, dopo l’iniziale sconforto, deve dare la forza di proseguire con più caparbietà, esaminando il motivo di questa risposta negativa e correggendo il tiro capendo dove è necessario modificare qualche comportamento, cercando di captare le necessità dei clienti in anticipo e muovendosi sempre più con empatia.

Quale consiglio vorresti dare a chi sta pensando di diventare un Consulente di viaggi online?

Sicuramente approfondire se effettivamente è ciò che si vuole. Tenere presente ed essere consapevoli che si tratta di un lavoro vero e proprio, non avere la falsa idea che sia una facile fonte di guadagni senza sforzi perché non è così. Questa attività comporta anche un investimento economico iniziale per cui è fondamentale valutare bene pro e contro rispetto ai propri obiettivi di vita e alla propria volontà effettiva di mettersi in gioco al 100%. 
Se poi queste riflessioni porteranno ad abbracciare questa avventura, sicuramente è fondamentale non abbattersi davanti alle prime difficoltà ma darsi del tempo, direi medio lungo, perché si possa fare la giusta esperienza e prendere il largo, tenendo presente che ognuno di noi è diverso e avrà bisogno di tempi e modalità diverse per conoscere tutti gli aspetti dell’attività e muoversi con disinvoltura, portando a casa sempre più soddisfazioni sotto ogni aspetto, da quello umano a quello professionale ed economico.
Erika ha trasformato la passione per i viaggi in un'attività imprenditoriale

Quali obiettivi ti sei data per il futuro?

Non sono forse gli obiettivi esaltanti che uno può pensare ma nel mio piccolo sicuramente mi impegnerò per fare sempre più esperienza in ogni campo di questo lavoro. Ciò significa approfondire sempre meglio le destinazioni che mi interessano per poter mettere in campo sempre maggiore competenza a beneficio dei potenziali clienti, rispondendo alle loro necessità sin dal primo contatto. 
Cercare di mantenere sempre vivi i contatti con i clienti già acquisiti, creando questa fidelizzazione quanto più “umana” possibile per un lavoro come il nostro che è online. Partecipare ai vari incontri che vengono proposti per la crescita professionale e per mantenere il contatto offline con i colleghi che è uno degli aspetti più importanti della formazione. 
Inoltre una cosa che mi piacerebbe molto in un futuro non immediato sarebbe quella di aprire il mio portale anche verso il mercato spagnolo e/o inglese mettendo a frutto anche la mia conoscenza di queste due lingue. Ma per questo ritengo di dover maturare ancora molta esperienza nel mercato italiano senza fare il passo più lungo della gamba. Come dice una canzone “Nobody says it is easy” ma darò sempre il massimo. Ogni cliente soddisfatto è una vittoria anche personale.

Pensi che l’attività del Consulente di Viaggi online possa fare anche al caso tuo?

Se invece vuoi conoscere Erika, questo è il suo sito di viaggi e vacanze!
Walter Di Martino
offerte-lavoro-estero
CONDIVIDI SU:
“investire-immobili-all-estero”