ERICA HA SCELTO DI TRASFERIRSI IN COSTA RICA VIVE E LAVORA A TAMARINDO

Link Sponsorizzati


ERICA SARTOR HA SCELTO DI TRASFERIRSI IN COSTA RICA VIVE E LAVORA A TAMARINDO

Erica, venticinquenne di Como ha scelto di trasferirsi in Costa Rica perché ci aveva giá vissuto per un periodo di 6 mesi (nel 2007 durante il liceo), grazie ad uno scambio interculturale. Ha vissuto per i primi anni a Tilarán in Guanacaste e attualmente vive a Tamarindo dove lavora come assistente del Broker e proprietario del sito www.vivereincostarica.it Questa la sua storia:

Link Sponsorizzati


Ciao Erica, raccontaci un po’ di te… di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?

Ciao! Ho 25 anni e sono originaria di Como, dove vivevo con i miei genitori e mia sorella e studiavo all’universitá lavorando anche come babysitter/maestra per ripetizioni durante la settimana e cameriera nei weekend.



Quando e perché è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?

Dopo la laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Intercultura, conseguita nel 2012 all’Universitá degli studi dell’Insubria di Como, ho capito che avrei avuto piú possibilitá di lavoro e di crescere personalmente e professionalmente in un paese come il Costa Rica piuttosto che l’Italia, dove la competenza é molto piú alta tra noi giovani e le possibilitá di farcela sono molto meno.

trasferirsi in Costa Rica

Perché hai scelto proprio di trasferirti in Costa Rica e in quale località vivi?

Ho scelto il Costa Rica perché ci avevo giá vissuto per un periodo di 6 mesi durante il liceo nel 2007, tramite uno scambio interculturale con l’associazione Intercultura (AFS), e quindi avevo molti contatti e molti affetti che potevano aiutarmi in un principio. Ho vissuto per i primi anni a Tilarán, una cittadina molto piccola e tranquilla sulle colline del lago Arenal in Guanacaste. Attualmente vivo a Tamarindo.

 Avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?

Come detto precendentemente, avevo vissuto per 6 mesi in una famiglia ospitante (che sono tutt’ora la mia seconda famiglia e che sono uno dei miei pilastri fondamentali qui in Costa Rica) a Tilarán, e devo dire che é stata una delle migliori esperienze della mia vita. Mi permetto di ringraziare di cuore la grande associazione di Intercultura (AFS) nel mondo che permette a tanti studenti come me di cambiare in meglio la propria vita.

Sei partita da sola o con partner o amici?

Sono partita da sola. Ho fatto le valigie e un mese dopo la laurea ero qui!

trasferirsi in Costa RicaDove lavori?

Per i primi anni ho lavorato come professoressa di Inglese all’universita Invenio (vedi articolo e intervista personale sul Corriere della Sera, lavoratori all’estero minori di 30 anni

http://www.corriere.it/economia/trovolavoro/16_gennaio_12/insegnare-inglese-costarica-carriera-comasca-erica-93586862-b908-11e5-85a5-46ffd263e960.shtml)

e importo vini Italiani con la mia societá. Attualmente, lavoro a Tamarindo, sono l’assistente di Simone Ceccarelli, Broker e proprietario del sito www.vivereincostarica.it una pagina web in cui diamo consigli e assistenza a tutti gli italiani e stranieri su come affrontare un cambio di vita e su come trasferirsi in Costa Rica. Ci occupiamo di edilizia e agenzia immobiliare, contattateci!

Quali differenze sostanziali hai avuto modo di riscontrare a livello lavorativo rispetto all’Italia?

Purtroppo la burocrazia a volte impedisce di lavorare come siamo abituati noi europei, ma in generale qui si lavora bene, il clima é sempre rilassato e devo dire anche che i Costaricensi si impegnano sempre di piú per superarsi.

trasferirsi in Costa RicaCos’altro hai notato della società costaricense?

Quello che piú mi piace della societá costaricense é la convivialitá delle persone. Anche nel paesino piú povero e sperduto nel nulla nella foresta tropicale sono tutti gentili e disponibili, un piatto di riso e fagioli chiamato gallo pinto non manca mai per nessuno. Sono sempre molto curiosi e fanno sempre molte domande sulla nostra cultura e sul nostro paese.

Come è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale sostanzialmente differente da quella italiana?

Io sono come un camaleonte, dove mi metti mi confondo con il resto delle gente! Ci sono stati momenti difficili, ma tutto sommato mi sono integrata benissimo con la maggior parte degli aspetti della societá Tica e con la lingua.

Vivere in Costa Rica, sotto quali aspetti è meglio che in Italia? E sotto quali aspetti è peggio?

La vita scorre molto piú lentamente e si apprezzano di piú i giorni e quello che si fa. Di aspetti negativi al momento non mi viene in mente niente, forse lo stesso tempo che scorre lentamente a volte ti fa sentire che non stai costruendo niente e che rimani indietro rispetto al mondo, ma é solo una sensazione data dalla tranquillitá e dal Pura Vida che si respira!

trasferirsi in Costa Rica

Cosa consiglieresti ad altri italiani che desiderassero seguire le tue orme?

Consiglierei di venire prima in vacanza, di girare un po, di provare cibi diversi, di conoscere persone ma soprattutto di cercare il cambio di vita interno piuttosto che esterno, di cambiare personalmente e vi prego, di rispettare la cultura che vi ospita.

Che tipo di lavoro, attività o investimento pensi sia conveniente praticare per un italiano in Costa Rica?

Tutti sognano un chiringuito sulla spiaggia e ovviamente dipendendo dalle possibilitá finanziarie gli investimenti nel campo immobiliare sono super consigliati, ma si puó sempre decidere di continuare con il proprio lavoro e con le proprie passioni, manca spesso la specializzazione. Per qualsiasi lavoro sará sempre e comunque necessario parlare bene spagnolo e un minimo di inglese, soprattutto nelle zone turistiche.

trasferirsi in Costa RicaConsideri l’Italia un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca quando sei via?

Sono una donna Italiana che vive all’estero e considero l’Italia il mio punto di partenza, e chi lo sa, magari in futuro anche punto di arrivo. In Italia ci sono le mie radici, la mia famiglia, le migliori amiche e soprattutto la mia cultura. E quello che mi manca di piú é la cultura del cibo, le possibilitá culinarie che qui sono comunque reperibili ma a un prezzo maggiore con minore qualitá.

Conosci molti italiani che vivono a Tamarindo, li frequenti?

Conosco molti Italiani che vivono in Costa Rica, ma frequento molto di piú la gente locale.

Consiglieresti Tamarindo come meta per espatriare o più per una vacanza?

Tamarindo é uno dei luoghi in Costa Rica dove trovi tutto quello che hai bisogno, dal relax nella spiaggia tropicale, al tour o escursione o avventura nell’entroterra, alla vita notturna.

www.vivereincostarica.it

Di Massimo Dallaglio

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: