Il trasloco in Australia

Link Sponsorizzati


IL TRASLOCO IN AUSTRALIA

L’Australia e’ l’unica nazione al mondo che e’ anche un continente ed e’ la sesta nazione per estensione territoriale.
Dalla natura selvaggia ed inesplorata dell’entroterra alle meraviglie dell’architettura moderna delle citta’ costiere come Sydney e Melbourne
in una parola in questa splendida nazione ce n’e’ per tutti i gusti!
Qualsiasi sia il motivo che vi spinge verso questa meta, a seguire un breve sommario di quello che dovrete preparare per trasferirsi ed effettuare un trasloco in Australia:

Link Sponsorizzati


trasloco in australiaDOCUMENTI RICHIESTI

. Viene richiesto un visto per entrare e importare effetti personali ad esclusione ovviamente degli australiani o neozelandesi
. Si dovra’ compilare un modulo B534 ( eventualmente scaricabile a questo link http://www.border.gov.au/)
. L’agente doganale prescelto potra’ sdoganare la merce anche senza la presenza fisica del soggetto a condizione che il suddetto modulo sia stato compilato a dovere e presentato in originale e che non ci siano articoli soggetti a dazi di importazione.
. Fotocopia di TUTTE le pagine del passaporto
. Mandato dell’importatore a favore dell’operatore doganale incaricato dello sdoganamento
. Packing list con il dettaglio delle cose caricate in inglese
. Possibilmente copia degli scontrini delle merci acquistate negli ultimi 12 mesi
. Dovra’ essere compilato un modulo ” incoming passenger card ” da consegnare in dogana



NORMATIVE DOGANALI

. Gli effetti personali sono esenti dal pagamento di dazi (duty free) a condizione che siano in possesso da piu’ di 12 mesi

MERCI PROIBITE

. Alimentari
. Piante
. pornografia
. Prodotti di origine animale (avorio, pelli, piume ,conchiglie)
. Apparati ricetrasmittenti , cb, telefoni cordless( devono essere del tipo approvato dal ministero dei trasporti e comunicazioni)
. L’importazione di articoli proibiti possono generare ammende da AUD 50’000  ad AUD 100.000 e detenzione da 5 a 10 anni

trasloco in australiaLIMITAZIONI

. Armi e munizioni verranno trattenute dalla dogana dalla polizia sino all’ottenimento della “shooters’ licence
. Medicinali dovranno essere accompagnati da prescrizione medica
. Valuta oltre AUD 10.000
. Gli alcoolici dovranno essere dichiarati e saranno soggetti al pagamento di dazi in base alla gradazione alcoolica ed al quantitativo

VEICOLI A MOTORE

. Tutti i veicoli saranno soggetti al pagamento dei dazi di importazione che verranno calcolati sul valore locale
. Tutti i veicoli dovranno essere conformi alle normative Australiane il che vuol dire che molto probabilmente dovranno essere modificati secondo le vigenti normative e le modifiche essere certificate, cosa che potrebbe rendere la cosa antieconomica
. Solo i soggetti con visto permanente (o ovviamente i cittadini Australiani possono importare veicoli) e in possesso dei requisiti di guida
. I veicoli devono essere in possesso da almeno 12 mesi
. Non avere importato altri veicoli nei 12 mesi precedenti
. Si dovra’ compilare il modulo B357 ed ottenere una approvazione all’importazione di veicolo a motore http://www.border.gov.au
. Si dovra produrre copia della fattura di vendita, certificato di pulizia a vapore,copia documenti del veicolo, patente, assicurazione , libretto servizio ed ottenere l’autorizzazione dell’ufficio “Federal office of road safety”, e sottostare all’ispezione dell’ufficio di quarantena QIS (Australian Quarantine and Inspection Service)
. Ulteriori informazioni relative ai dazi che verranno applicati possono essere verificati al link sopra menzionato

In breve, se state pensando ad un trasloco in Australia – se possibile – sconsigliamo vivamente l’importazione di veicoli a motore in quanto lo sdoganamento e’ un Odissea….

Traslocando Trasporti Internazionali low costDi Paolo Astini

 

Per ogni informazione e preventivo per traslochi e trasporti in Argentina ecco i miei contatti:

 

 Sito: www.traslocando.net

 

 Facebook: www.facebook.com/Traslocando

 

 Tel:  0332544066

 

Email: preventivi@traslocando.net

 

N.B. Le normative doganali di tutte le nazioni purtroppo sono in continua evoluzione, quelle fornite sono brevi linee guida delle normative doganali
relative agli effetti personali che dovranno comunque essere verificate con il Consolato prima di iniziare le operazioni di trasloco, in quanto modifiche delle norme possono essere effettuate di settimana in settimana, l’autore e Netconsolidators srl non potranno quindi in nessun modo essere considerati responsabili di errori od omissioni che possano generare malaugurati imprevisti, costi, ritardi o altri contrattempi risultanti da mancanze nella procedura richiesta dal paese di destino.

 

Link Sponsorizzati


CONDIVIDI SU: