IL TRASLOCO IN VENEZUELA

Link Sponsorizzati


IL TRASLOCO IN VENEZUELA

Ormai da diverso tempo il Venezuela è alle prese con una forte crisi economica, politica e istituzionale.

L’origine di questa crisi va ricercata nel calo dei prezzi del petrolio e il Venezuela paga oggi la sua dipendenza da questa materia prima.

Link Sponsorizzati


E mentre il prezzo del petrolio scende, ne subisce le conseguenze l’intera economia venezuelana.

Tuttavia è proprio in questo scenario che c’è sempre chi decide di fare comunque affari in un Paese in crisi.

Se dovrete affrontare un trasloco in Venezuela di beni e merci dovrete essere ben preparati sulle formalita’ doganali:

Link Sponsorizzati


 

DOCUMENTI RICHIESTI

I cittadini italiani devono presentare:

  • Passaporto in corso di validita’ che riporti il visto “residente” emesso dal consolato Venezuelano.
  • Permesso di lavoro.
  • Dichiarazione dei redditi.
  • Copia del biglietto aereo di arrivo.
  • Certificado de Uso ottenuto dal consolato Venezuelano.
  • Mandato firmato a favore dell’operatore doganale nominato per lo sdoganamento ed autorizzazione.
  • Packing list , ovvero inventario dettagliato redatto in spagnolo o inglese  dei vostri effetti personali.

 

SPEDIZIONI E NORMATIVE DOGANALI

Italiani o Venezuelani che hanno vissuto in Italia per piu’ di 6 mesi possono importare i propri effetti personali senza il pagamento di dazi a condizione che siano posseduti da almeno 6 mesi e e non siano destinati alla vendita.

Trasloco in VenezuelaGli effetti personali devono arrivare entro 6 mesi dall’arrivo della persona.

Tutti gli articoli verranno ispezionati.

L’operazione doganale non potra’ essere effettuata sino a quando non sara’ presentata tutta la documentazione richiesta.

Tutta la merce nuova e’ soggetta al pagamento di dazi di importazione.

E’ doveroso far notare che come in tutti i porti i contenitori godono di una franchigia sulle soste di 7 gg oltre i quali il costo si aggira intorno ai 100 euro al giorno, di conseguenza si raccomanda di preparare in anticipo tutta la documentazione richiesta per lo sdoganamento.

 

ARTICOLI PROIBITI

Anche se molti articoli possono essere considerati legali in Italia alcuni non lo sono all’importazione in Venezuela e potrebbero essere confiscati all’arrivo:

  • Armi munizioni esplosivi  e coltelli
  • Mobili nuovi
  • Medicinali narcotici e prodotti chimici
  • Materiale pornografico
  • Alimentari e piante
  • Sigarette

 

LIMITAZIONI E MERCE SOGGETTA AL PAGAMENTO DAZI

Merce nuova o inferiore ai 6 mesi e’ soggetta al pagamento di dazi

Solo un articolo principale elettronico e’ ammesso ( un televisore, una lavatrice un frigorifero , ecc.) gli eccedent sono soggetti al pagamento dazi

Gli alcoolici sono soggetti a dazi

 

VEICOLI A MOTORE

Solo i cittadini Venezuelani che rientrano in patria possono portare auto usate alle seguenti condizioni:

  • Presentare la Fattura originale e Certificato di proprieta’timbrati dal Consolato Venezuelano in Italia, con la diciarazione di possesso del veicolo da almeno 11 mesi.
  • Dimostrare la permanenza in Italia da almeno 12 mesi (attestata dal Consolato).
  • Solo un veicolo con valore inferiore ad un valore locale di USD 20000 puo’ essere importato a persona maggiore di 18 anni.
  • Oltre questo valore o per veicoli nuovi pagheranno il 35% sul valore CIF.

E’ doveroso far notare che anche se gli effetti personali sono esenti dal pagamento dei dazi il costo dell’operazione doganale come in tutto il continente Sud Americano sono considerevoli (decisamente superiori ai costi Italiani).

Consigliamo quindi di richiedere due o tre preventivi ai vari “despachantes aduaneros” ai porti di arrivo in quanto purtroppo questi costi non possono essere prepagati in Italia o quantificati in anticipo.

Traslocando Trasporti Internazionali low costDi Paolo Astini

Per ogni informazione e preventivo per traslochi e trasporti in Argentina ecco i miei contatti:

 Sito: www.traslocando.net

 Facebook: www.facebook.com/Traslocando

 Tel:  0332544066

Email: preventivi@traslocando.net

N.B. Le normative doganali di tutte le nazioni purtroppo sono in continua evoluzione, quelle fornite sono brevi linee guida delle normative doganali
relative agli effetti personali che dovranno comunque essere verificate con il Consolato prima di iniziare le operazioni di trasloco, in quanto modifiche delle norme possono essere effettuate di settimana in settimana, l’autore e Netconsolidators srl non potranno quindi in nessun modo essere considerati responsabili di errori od omissioni che possano generare malaugurati imprevisti, costi, ritardi o altri contrattempi risultanti da mancanze nella procedura richiesta dal paese di destino.

offerte-lavoro-estero
CONDIVIDI SU:
“investire-immobili-all-estero”