Leonardo Barilaro, pianista e ingegnere aerospaziale, si è trasferito a vivere a Malta

Link Sponsorizzati


Leonardo Barilaro, pianista e ingegnere aerospaziale, si è trasferito a vivere a Malta

Leonardo si è trasferito a vivere a Malta dove lavora come ricercatore per l’Institute of Aerospace Technologies che e’ parte dell’University of Malta. Parallelamente, come musicista, porta avanti il suo progetto musicale ‘Nullo die sine nota’, un nuovo percorso che coniuga l’uso del tradizionale pianoforte e del synth…

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati


Ciao Leonardo, raccontaci un po’ di te… come ti chiami, di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?

Ciao! Mi chiamo Leonardo Barilaro, nato e cresciuto vicino a Venezia. In Italia facevo il musicista e l’ingegnere aerospaziale. Dopo il dottorato e un periodo come ricercatore ho lavorato per grosse aziende, come Maserati e SIT Group. Come pianista dal 2006 porto avanti il mio progetto musicale ‘Nullo die sine nota’, avendo avuto la fortuna di collaborare con artisti internazionali.

Quando e perché è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia? 

Grazie all’esperienza del dottorato e grazie ai concerti fuori dall’Italia avevo gia’ avuto modo di vivere per dei periodi all’estero, con anche la fortuna di prendere parte a importanti progetti internazionali, come lo S.C.R.A.T. Experiment, sviluppato grazie ad un programma dell’European Space Agency.

vivere a Malta Leonardo Barilaro pianista e Ingegnere Aerospaziale

Per anni quindi e’ cresciuto il desiderio di continuare ad ampliare i miei orizzonti ed obiettivi nella vita, dopo una vacanza a Malta nel 2014 ho deciso che questo arcipelago sarebbe stato la mia nuova casa ed ora… eccomi qui!

Perché hai scelto proprio di trasferirti a vivere a Malta e in quale località vivi esattamente?

Malta si trova nel cuore del Mediterraneo, quest’ultimo e’ un tipo di “habitat” a cui sono molto legato, avendo fin da piccolo amato la terra d’origine di mio padre, la Calabria. Sono cresciuto avendo nel cuore il concetto di Mare dagli standard elevati e con il desiderio di un clima ‘benevolo’ per la maggior parte dell’anno.

Malta e’ una nazione in forte crescita e sviluppo, che puo’ fornire molte opportunita’ se si sa cercare attentamente e si hanno le competenze giuste. Ha il vantaggio logistico di essere vicina, non solo sotto l’aspetto geografico, all’Italia e ben collegata con voli in tutta Europa. Questa piccolo archipelago inoltre e’ un mix incredibile di culture e nazionalita’ diverse.

Vivo a St. Paul’s Bay, una baia eccezionalmente incantevole che si trova nel nord dell’isola.

vivere a Malta Leonardo Barilaro pianista e Ingegnere Aerospaziale

Sei partito da solo o con la famiglia o partner?

Arrivato a Malta ero solo, paradossalmente con molte idee e tutte ben chiare.

Avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?

Ho sempre viaggiato molto e vissuto in Inghilterra, per condurre parte del mio dottorato presso la Cranfield University.

vivere a Malta Leonardo Barilaro pianista e Ingegnere Aerospaziale

In che cosa consiste la tua attività o il tuo lavoro a Malta? 

Attualmente lavoro come ricercatore per l’Institute of Aerospace Technologies che e’ parte dell’University of Malta. Parallelamente porto avanti il mio progetto musicale ‘Nullo die sine nota’, esplorando un nuovo percorso che coniuga l’uso del tradizionale pianoforte e del synth; legato a cio’ recentemente e’ uscito il videoclip di un nuovo brano, ‘Debris Wave’.

Oltre a cio’ insegno Taiji e Kung Fu con il mio progetto Taiji Blue Sea (TBS), che e’ collegato con la scuola White Tiger del mio Gran Maestro Daniele Zanni a Modena.

vivere a Malta Leonardo Barilaro pianista e Ingegnere Aerospaziale

Quali differenze sostanziali hai avuto modo di riscontrare a livello lavorativo e di stile di vita rispetto all’Italia?

A livello lavorativo ho avuto la fortuna di lavorare sempre in ambienti internazionali anche in Italia, quindi non ho riscontrato sensibili differenze, a parte l’utilizzo costante della lingua inglese ovviamente. Riguardo lo stile di vita qui la media e’ sicuramente meno frenetica e nevrotica (a parita’ di attivita’ portate avanti), inoltre sono decisamente piu’ a contatto con la Natura.

vivere a Malta Leonardo Barilaro pianista e Ingegnere AerospazialeCos’altro hai notato della società locale?

Malta sta avendo un enorme sviluppo economico da due decenni a questa parte e la crescita porta inevitabilmente a dicotomie tra il “vecchio” e il “nuovo”. Nei maltesi noto molta piu’ identita’ nazionale rispetto agli italiani, cio’ e’ favorito sicuramente anche dalle piccole dimensioni della nazione.

Percepisco Malta come un luogo sicuro, mediamente piu’ che in Italia, anche se tuttavia sembra che fenomeni legati soprattutto alla piccola criminalita’ siano in aumento rispetto agli anni precedenti.

A livello culturale la situazione e’ molto viva e in espansione, inoltre quest’anno La Valletta e’ stata eletta come Capitale Europea della Cultura, con moltissime iniziative legate a cio’.

Vivere a Malta sotto quali aspetti è meglio che in Italia? E sotto quali aspetti è peggio?

Amando profondamente il Mare qui ne ho quanto ne voglio e sempre. Inoltre ho il beneficio dell’ottimo clima. Mediamente la societa’ e’ piu’ tranquilla e rilassata rispetto a nevrosi di massa che l’Italia sta vivendo per via della situazione presente (di cui e’ causa ed effetto).

Nessuna nazione e’ un idilliaco ‘Eldorado’ ovviamente, ma per le mie esigenze ritengo il mio stile di vita decisamente migliore qui che in Italia.

Non trovo una grossa differenza relativa agli aspetti negativi di Malta rispetto all’Italia. Tuttavia ad esempio alcune infrastrutture e servizi sono decisamente migliorabili, per concludere con un pensiero pop posso dire che ovviamente il cibo e’ migliore in Italia.

vivere a Malta Leonardo Barilaro pianista e Ingegnere Aerospaziale

Consideri l’Italia un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca da quando sei via? 

Non vivo l’identita’ italiana nella modalita’ di ‘esule involontario’ (per citare Quasimodo). E’ stata una mia scelta e quando mi manca il suolo natio e’ piuttosto semplice prendere un aereo. Ovviamente vorrei aver piu’ vicino geograficamente la famiglia e gli amici piu’ cari, anche se va detto che molti di essi vivono in ogni caso fuori dall’Italia, un mio amico fraterno ad esempio vive nello Sgranphogemund, un piccolo villaggio rurale a sud di Francoforte e quando vogliamo vederci la logistica non e’ semplice.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? 

Desidero crescere musicalmente e portare a piena maturita’ il mio nuovo percorso di esplorazione nella composizione, inoltre con molta soddisfazione sto prendendo parte all’espansione delle attivita’ nel settore spaziale con l’Universita’ e i buoni frutti richiederanno qualche anno per arrivare appieno.

Assieme a cio’ portero’ avanti le altre due mie grandi passioni, l’apnea e la fotografia.

vivere a Malta Leonardo Barilaro pianista e Ingegnere Aerospaziale

Conosci molti italiani che vivono a Malta li frequenti?

A Malta la presenza italiana e’ forte e ne conosco molti e con alcuni di essi e’ nata anche una bella amicizia.

vivere a Malta Leonardo Barilaro pianista e Ingegnere AerospazialeCosa consiglieresti ad altri italiani che desiderassero seguire le tue orme e trasferirsi a vivere e lavorare a Malta?

Consiglierei di avere le idee chiare, di essere pronti a sacrificare qualcosa, di essere pronti a ricevere qualcos’altro in dono e di avere delle competenze consolidate, qualsiasi sia il settore di appartenenza.

Che tipo di lavoro, attività o investimento pensi sia conveniente praticare per un italiano a Malta?

Se con conveniente si intende solo dal punto di vista economico di sicuro il settore immobiliare e quello turistico (su larga scala) sono un buon investimento.

Nel mio caso uno dei miei buoni investimenti e’ anche il Mare, in tutte le sue forme.

Website      www.nullodiesinenota.com 
 
 Di Massimo Dallaglio

SCARICA LA GUIDA PER TRASFERIRSI A MALTA


Salva

offerte-lavoro-estero
CONDIVIDI SU:
“investire-immobili-all-estero”