Mollo tutto e vado a vivere nello spazio in Asgardia

Link Sponsorizzati


Mollo tutto e vado a vivere nello spazio in Asgardia

Se i confini terrestri vi vanno stretti e vorrete trasferirvi in un altrove che ancora non avete trovato, esiste una nuova soluzione inaspettata, che fa proprio al caso vostro, Asgardia Si tratta di un trasferimento mai tentato prima: nello spazio!

Il progetto di Asgardia è opera dell’imprenditore e scienziato russo Igor Ashurbeyli, seguito da un team di scienziati e legali, specializzati nel diritto aerospaziale.

Link Sponsorizzati


Link Sponsorizzati


Mollo tutto e vado a vivere nello spazio in Asgardia

Uno degli amministratori della pagina facebook Asgardia Italy spiega più in dettaglio:

«Il progetto di Asgardia si propone come un’opportunità per salvaguardare il genere umano. Asgardia è sia un progetto pratico, sia sociale: essa si propone come una nazione extraterrestre, e come uno Stato che non vada a colonizzare altri pianeti o satelliti. Ciò vuol dire una nazione fatta di astronavi o piattaforme spaziali. Gli unici valori ambiti dai cittadini sono il progresso scientifico, distaccato da etica e religioni, e la pace». 

Asgardia si è data anche una costituzione, come una vera nazione, consultabile nel sito ufficiale in tanti differenti idiomi.

Vi piacerebbe iscrivervi?

Semplice: aprite il sito sulla sezione “join” e insieme i vostri dati.

L’iscrizione è gratuita e non presenta alcun vincolo, anzi rappresenta il desiderio di ogni individuo a voler essere parte costitutiva di un progetto mondiale, senza nessun confine.Mollo tutto e vado a vivere nello spazio in Asgardia

Come afferma uno degli ideatori della pagina Asgardia Italy:

“chi si vuole iscrivere vuole lanciare al mondo un segnale positivo: vuole una collaborazione per salvaguardare la Terra, vuole assicurare ai suoi figli un futuro dove l’umanità ha raggiunto un’evoluzione ulteriore: questa non sarà fisica ma mentale, attitudinale, ci adegueremo a vivere in pace”.

L’idea è quella del ripartire da zero, ricreare un nuovo   Giardino dell’Eden, non con l’obiettivo di un’élite che fugge dal Pianeta Terra, ma con la coscienza di essere parte di un cambiamento durante una fase storica che tende verso l’armonia perduta.

Al momento gli “Asgardiani” sono quotati a 256.937, nella cui classifica gli italiani si posizionano al sesto posto, mentre il primato è dato dai turchi

Forse proprio i paesi con meno libertà e diritti iniziano ad affacciarsi non più fisicamente, ma in modo digitale e spirituale, a una nuova dimensione: frutto di un ripensamento sul vivere in armonia, ovunque ciò sia possibile.

Di Luisa Galati

offerte-lavoro-estero
CONDIVIDI SU:
“investire-immobili-all-estero”