cina capodanno cinese


Tra due settimane sarà il Capodanno Cinese, chiamato anche Festa di Primavera, la festività più importante della Repubblica Popolare.

Quest’anno cade il 25 gennaio e si entra nell’anno del Topo.

Aziende e uffici sono pronte a festeggiare e chiudono per settimane: tutto si blocca quando inizia il nuovo anno.



Perché il Capodanno Cinese si festeggia a Gennaio?

Il nostro Capodanno è passato da quasi un mese, quello cinese sta per arrivare.

La ragione è che il calendario più seguito dai cinesi è quello lunare, e non solare. In realtà, prendono come riferimento entrambi, ma per tradizione, le festività del calendario lunare sono più sentite e rispettate.

In Cina, le festività non sempre coincidono con il nostro calendario, ad esempio non si festeggia il Natale! Per saperne di più, leggi questo l’articolo.

Essendo basato sul calendario lunare, ogni anno il Capodanno Cinese cade in data diversa che oscilla tra metà Gennaio e metà Febbraio.

Come in tanti paesi asiatici, il Capodanno non coincide con il 31 dicembre e assistere ad una celebrazione del nuovo anno è un’esperienza unica.

cina capodanno cinese

Regola numero uno: stare in famiglia!

La prima regola, come il nostro Natale, è festeggiare in famiglia.

Le città si svuotano e le campagne si ripopolano. Tutto si blocca durante il Capodanno Cinese: sono le uniche ferie dell’anno per alcuni, per altri il periodo di vacanza più lungo.

Un esodo di cinesi dalle città si dirige verso le “vecchie case” (traduzione letterale dal cinese 老家laojia), ovvero in campagna o in zone meno popolate, dove tutt’ora risiedono i parenti anziani.

Possono essere genitori o nonni e in Cina, per quel principio confuciano chiamato la pietà filiale, la visita ai parenti è un dovere.

I figli, una volta raggiunta la maggiore età, devono occuparsi dei genitori anziani i quali li hanno cresciuti: è la legge naturale secondo la tradizione confuciana. Purtroppo questa tradizione si sta perdendo con il passare degli anni, ma Capodanno è un rituale e ancora oggi è molto sentito in Cina.

Come si festeggia il Capodanno Cinese: le tradizioni

Ormai avrai capito che lo stare insieme è la chiave del Capodanno in Cina.

Oltre al classico cenone, si fanno offerte per le divinità Buddhiste e gli antenati. In genere, si bruciano soldi finti. Questo può avvenire anche per strada! Se senti puzza di bruciato e intravedi un fuoco sul ciglio della strada non ti allarmare, sono le preghiere di qualche anziano che ancora ci crede.

Come nel nostro Natale ci sono tradizioni che cambiano di generazione in generazione, anche per il Capodanno Cinese vale lo stesso.

Quello che un tempo era considerato fondamentale, oggi risulta meno sentito. Ecco perché la tradizione di bruciare soldi o fare offerte sta venendo meno.

Io, che ho vissuto a stretto contatto con la popolazione cinese per diversi anni, ho sentito questo cambiamento e ho percepito il minore interesse da parte dei giovani di seguire queste tradizioni. Non esiste né giusto né sbagliato, il fenomeno deve essere analizzato come un cambiamento sociale.

Il pragmatismo è una caratteristica della società cinese, perciò regalare soldi in una busta rossa, la hongbao红包, è sempre un gesto accettato con caloroso entusiasmo.

Una tradizione ancora praticata prevede di attaccare il carattere fu 福 di fortuna alla porta. Questo deve essere appeso rovesciato per un gioco di assonanze della fantastica lingua cinese: l’espressione “fu dao le” 福到了 significa “la fortuna è arrivata” e quel dao到 per assonanza ricorda il carattere di rovesciato 倒.

La fortuna rimane qualcosa che ci si augura.

Cosa si mangia a Capodanno

Nelle regioni del Sud la hot- pot, una zuppa fumante e piccantissima posta al centro del tavolo, è la cena di Capodanno. Può essere a base di carne o di pesce con verdure da aggiungere a poco a poco alla zuppa e ognuno con le proprie bacchette si serve attingendo alla grande pentola fumante. È il metodo sharing, ovvero di condivisione, praticato in Cina e nei paesi asiatici.

Al nord invece i ravioli (jiaozi饺子) vanno per la maggiore: si dice che portino fortuna. Per una settimana intera non si mangia altro.

Tavoli sporchi di farina, impasti lavorati a mano, la carne macinata in una ciotola e jiaozi dalla forma perfetta, come usciti da una fabbrica, sono lo spettacolo che si nasconde oltre le finestre delle case.

Tu cosa preferisci? Zuppa piccante o ravioli?

Se vuoi saperne di più sulla Cina, segui il mio blog bridgertravels.com. In arrivo un articolo sull’esperienza del mio primo Capodanno Cinese nella campagna del Guizhou!

Di Margherita Marchesi

CONDIVIDI SU:
You May Also Like
bagaglio a mano compagnie low cost dimensioni e peso

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST – LE REGOLE DA…

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE La Tiny House, letteralmente una casetta, ovvero…

Lavorare all’estero in cambio di vitto e alloggio

LAVORARE ALL’ESTERO IN CAMBIO DI VITTO E ALLOGGIO Viaggiare all’estero senza soldi…

LA MAPPA DELLE LINGUE PIU’ PARLATE AL MONDO

LA MAPPA DELLE LINGUE PIU’ PARLATE AL MONDO Questa infografica mostra la…