società in Thailandia
Foto di Sasin Tipchai da Pixabay



Di seguito vi riporto delle informazioni generali e consigli su come creare una società in Thailandia

In generale, se avete delle reali intenzioni di fare business in Thailandia, la creazione di un’azienda è abbastanza semplice, soprattutto rispetto a molti altri paesi.

La Thailandia è un ottimo posto per fare business, con un’economia di mercato abbastanza libera e ragionevolmente flessibile ed una tassazione molto bassa.

Importante e’ farsi sempre guidare da persone esperte e professionali, che abbiano piena conoscenza delle leggi e della corretta costituzione societaria, la nostra agenzia si avvale della collaborazione di personale esperto che lavora nel campo da oltre 40 anni.



Costituzione di una società in Thailandia

Servono almeno 3 Azionisti per registrare una societa’ a responsabilità limitata detta Thai Company Limited.

Fino alla metà del 2008 erano necessari 7 azionisti.

È altrettanto importante notare che le azioni devono essere non più del 49% di proprietà straniera in conformità alla legge sul commercio estero, quindi ciò significa che ovviamente occorrerà almeno un partner tailandese come azionista che controllerà il 51% o più della società.

Si puo’ impostare quante persone possono dirigere la societa’, ma non meno di una persona sara’ designata come direttore.

Il direttore e’ la figura piu’ importante della societa’ e la sua firma e’ necessaria per svolgere le principali azioni della societa’ stessa.

All’inizio della costituzione e’ piu’ semplice mettere uno degli azionisti Thai per evitare troppi controlli durante la costituzione e guadagnare tempo prezioso.

Dopo il set-up si cambia il direttore mettendo il nome straniero. Anche se non si possiede la maggioranza delle azioni della societa’, si puo’ mantenere il pieno controllo essendone le uniche persone designate come direttore.

Indirizzo e sede legale

La societa’ deve essere inoltre registrata ad un indirizzo che sara’ il luogo della sede legale che dovra’ interagire con i vari uffici governativi, qualora si voglia spostare la sede della societa’ bisogna informare il Ministero del Commercio e spostare l’indirizzo.

Ogni societa’ deve disporre di un timbro che reca il nome e il logo dell’azienda.

Timbro e firma

Il timbro e la firma del direttore devono essere apposti su tutti i documenti legali, transizione bancarie, documenti contabili.

Sempre consigliato farne due uno da tenere in sede e l’altro da consegnare al proprio commercialista.

Contabilita’

La  società deve rispettare le regole previste dal codice civile e commerciale, dalla legge sui conti, dal codice di entrata e da altre leggi.

Ciò include il pagamento delle tasse, la presentazione di un bilancio annuale al Dipartimento delle Entrate e della Registrazione Commerciale, la conservazione di conti chiari, la revisione annuale, il contributo alla previdenza sociale dei dipendenti, l’IVA e la ritenuta all’imposta sul reddito degli stipendi dei dipendenti stranieri.

Visti e permessi di lavoro

L’azienda può sponsorizzare i visti (non immigrati B) e permessi di lavoro per stranieri, e con entrambi si può vivere e lavorare legalmente in Thailandia. Al fine di sponsorizzare il permesso di lavoro, tuttavia, ci sono alcune regole aggiuntive.

L’azienda deve registrare 2.000.000 THB di capitale per ogni straniero (metà se sposato con un cittadino tailandese) e deve impiegare 4 dipendenti thai per ogni dipendente straniero.

Esistono una serie di visti lavorativi questi due sotto elencati sono i piu’ indicati se si vuole formare una Thai Company

NON-Immigrant B single-entry

Il visto ha validita’ un anno e permette al richiedente di poter rimanere un anno sul territorio senza dover uscire, qualora il richiedente avesse necessita’ di uscire dal paese dovra recarsi all’ufficio immigrazione e comprare un re-entry per un costo di 1,900 THB.

Bisogna dichiarare un salario di 50,000 THB mensili .

NON Immigrant B multy-entry

Il visto ha validita’ di un anno e il richiedente deve ogni 90 giorni uscire dal territorio Thaialndese e una volta rientrato ricevera altri 90 giorni di visto senza alcun costo aggiuntivo.

Bisogna dichiarare un salario di 35,000 THB mensili.

società in Thailandia
Foto di Sasin Tipchai da Pixabay

 

Generalmente serve circa un mese per completare la costituzione di una Thai company, una volta formata si puo’ richiedere un visto NON Immigrant B (B sta per business) in un paio di giorni si ottiene, una volta ottenuto il visto si puo’ fare richiesta per un work permit che sara’ pronto entro 15 giorni.

Il tempo necessario per ottenere Thai company, visto e permesso di lavoro e’ circa un mese e mezzo salvo giorni festivi che possono intercorrere nel periodo di costituzione.

Va inoltre detto come ho gia’ sottolineato in articoli precedenti che i lavoratori stranieri hanno delle limitazioni sul tipo di lavoro da svolgere, chiunque volesse saperne di piu’ può contattarmi direttamente sono sempre a disposizione per ulteriori chiarimenti ed informazioni.

Di Cesare Fazzari

CONDIVIDI SU:
You May Also Like
bagaglio a mano compagnie low cost dimensioni e peso

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST – LE REGOLE DA…
‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE La Tiny House, letteralmente una casetta, ovvero…
Lavorare all'estero in cambio di vitto e alloggio

Lavorare all’estero in cambio di vitto e alloggio

LAVORARE ALL’ESTERO IN CAMBIO DI VITTO E ALLOGGIO Viaggiare all’estero senza soldi…

LA MAPPA DELLE LINGUE PIU’ PARLATE AL MONDO

LA MAPPA DELLE LINGUE PIU’ PARLATE AL MONDO Questa infografica mostra la…