Cosa farebbero gli Italiani se vincessero al superenalotto?

SONDAGGIO: VINCERE AL SUPERENALOTTO E CAMBIARE VITA

RISPOSTA: IL 50% DEGLI ITALIANI VUOLE MOLLARE TUTTO!

In testa alla classifica dei desideri c’è la voglia di trasformarsi in scrittore o esploratore, viaggiare in luoghi da mito, meglio se lontano dallo strapotere della tecnologia.
Basta insomma con le code in automobile, con i negozi sovraffollati, con la perpetua fretta per non arrivare in ritardo in ufficio e con i viaggi su autobus e metropolitane stipati come sardine. Insomma, meglio stare alla larga dall’Italia, in un luogo più tranquillo e a misura d’uomo, magari a contatto con la natura, in primo luogo con il sole e il mare. E’ questa a fotografia dei nostri connazionali, scattata da una ricerca condotta su 560 lavoratori italiani di ambo i sessi, di età, tra i 25 e i 64 anni, condotta del canale satellitare “Marcopolo”.

Gli Italiani, insomma, vorrebbero cambiare vita.

Cosa farebbero gli Italiani se vincessero al superenalotto?La delusione e l’insoddisfazione non riguardano però tutti gli aspetti dell’esistenza. In primo luogo sono pochi quelli che vorrebbero fuggire dalla famiglia (solo il 7% delle risposte) per costruire una nuova vita partendo da zero, anche se una certa quota (10%) vorrebbe stravolgere la propria routine. Meno apprezzato è invece il luogo di residenza (31%): molto meglio sarebbe un posto in cui mettere l’orologio nel cassetto e in cui cellulare, Internet e pc servano solo per comunicare e non per essere rintracciati in ogni circostanza.

In ogni caso gli italiani non puntano a una fuga solitaria:

solo il 4% è disposto a tagliare i ponti con tutto e a partire da solo. Il 55% vorrebbe avere con sé la propria famiglia (non solo il partner, ma anche genitori, fratelli o figli), mentre il 6% è pronto a portare con sé il proprio animale da compagnia. La famiglia, quindi, si conferma oasi di pace e di serenità, da non abbandonare mai, ma anzi da curare con attenzione per garantirle una vita migliore.
Tra le mete preferite per questa fuga verso una nuova esistenza sono in pole position i luoghi esotici e i paradisi tropicali:

Thaiti (15%)
Giamaica (13%)
Hawaii (10%)
isole Aran in Irlanda (4%)
Islanda (3%)
Funen, in Danimarca(2%)
i Caraibi (14%)
Maldive (12%)
Brasile (10%)
Capo Verde (4%)
Australia (6%)
Thailandia (5%)

E oltre ad essere lontani da tutto, gli Italiani vorrebbero inseguire i loro sogni:

il 25% vorrebbe trasformarsi in scrittore, o in esploratore (14%), ma c’è anche chi preferisce attività più prosaiche come la ristorazione (21%), il bagnino, per stare sempre in contatto con il sole, il mare, le bellezze (16%), o l’albergatore (15%).

Commentando i risultati di questa ricerca, Alessandro Cecchi Paone, direttore del canale satellitare Marcopolo, e conduttore del programma “Nuova Atlantide” per il cui lancio è stato realizzato il sondaggio, afferma: “Siamo stressati perché la tecnologia in Italia ha fatto un’irruzione di tipo caotico e disordinato creando, paradossalmente, più confusione, invece che aiutarci. Ecco perché gli italiani vogliono andare nei luoghi dove la tecnologia è stata disciplinata e quindi aiuta la vita degli uomini, come succede in Gran Bretagna”.

Fonte:Tgcom.it

COSA FAREBBERO GLI ITALIANI SE VINCESSERO AL SUPERENALOTTO?

Cosa farebbero gli Italiani se vincessero al superenalotto?Lotterie varie, Totocalcio, Bingo: sono molti i giochi a premi frequentati dagli italiani. Ma cosa farebbe il lavoratore medio italiano se diventasse miliardario grazie al Superenalotto?
Il sito www.bancalavoro.com lo ha chiesto ai propri “naviganti”:

Il 47,3% se ne andrebbe alle Maldive senza nessun tipo di progetto: andrebbe e basta. Solo al (poco probabile) ritorno deciderebbe se tornare al lavoro e come, cioè secondo quali condizioni.
Il 16% ha le idee chiarissime: smetterebbe subito di lavorare.
Lo stesso dicasi del 15,3%, che invece continuerebbe a fare lo stesso lavoro (perchè piace o perchè cambiare fa paura?)
L’11,6% continuerebbe a lavorare ma cambiando posto.
Mentre il 9,5% darebbe libero sfogo ai propri istinti di rivalsa: comprerebbe la società in cui lavora e licenzierebbe tutti i suoi capi.

CONDIVIDI SU:
You May Also Like
bagaglio a mano compagnie low cost dimensioni e peso

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST – LE REGOLE DA…
‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE La Tiny House, letteralmente una casetta, ovvero…
Lavorare all'estero in cambio di vitto e alloggio

Lavorare all’estero in cambio di vitto e alloggio

LAVORARE ALL’ESTERO IN CAMBIO DI VITTO E ALLOGGIO Viaggiare all’estero senza soldi…

LA MAPPA DELLE LINGUE PIU’ PARLATE AL MONDO

LA MAPPA DELLE LINGUE PIU’ PARLATE AL MONDO Questa infografica mostra la…