Malta, il paradiso del gioco online


Malta, il paradiso del gioco online

Lavorare nel settore del gambling: le opportunità lavorative e le professioni più richieste.



 A livello mondiale, il settore del gaming cresce a ritmi vertiginosi. Fin dal 2002, l’isola di Malta è famosa per essere la prima nazione della Comunità Europea che, con grande successo, ha regolamentato il settore del gioco d’azzardo. Tuttavia, quali sono le ragioni di un così grande successo?

Una delle ragioni principale è certamente il trattamento fiscale agevolato fornito alle società di gambling. A seguito dell’ingresso dell’isola nell’UE, le società con licenza assegnata dal governo maltese sono entrate prepotentemente nel mercato europeo.

Vale la pena precisare che non tutte le aziende stabilitesi a Malta offrono servizi di gioco online in maniera per così dire diretta. Oltre ai marchi più famosi delle scommesse sportive e casinò online è infatti possibile incontrare delle realtà legate al gioco d’azzardo in maniera indiretta , quali ad esempio Gambling.com una vera e propria media house la cui attività è incentrata sulla produzione di contentuti originali a tema gaming, quali guide, recensioni e news relative al settore.

 

Malta, il paradiso del gioco online 

Lavorare a Malta: alcuni numeri

Negli ultimi anni l’economia maltese sta vivendo un vero e proprio boom economico. È quanto emerge dai dati forniti da JobsPlus e dall’Ente Nazionale di Statistica (NSO): in un solo anno, tra maggio 2018 e maggio 2019, il tasso occupazionale è aumentato del 5,8%, con una forza lavoro che ha raggiunto le 218.000 unità.

In temi di gaming, Malta possiede una delle migliori legislazioni al mondo. Questo fatto ha consentito all’isola di affermarsi a livello globale come una delle principali location per il settore del gaming e del betting virtuale.

Questo ha progressivamente trasformato Malta in una vera e propria Silicon Valley del gaming, capace di attirare da tutto il mondo i migliori professionisti ed esperti nel settore. Tuttavia, la maggior parte dei lavoratori provengono dall’Europa.

Secondo una stima del settore, su 9000 lavoratori, circa 6000 sono di origine straniera. Ciò significa che quasi l’80% della forza lavoro è composta da stranieri.

Le ragioni per un numero così alto di lavoratori sono tante: l’offerta di stipendi elevati, le numerose opportunità di sviluppare la propria carriera e, non meno importanti, l’ambiente lavorativo dinamico e l’ottimo bilanciamento tra remunerazione e costo della vita.

Tali numeri sono destinati a crescere, come dimostrano alcuni dati presentati recentemente dal governo maltese.

Un ambiente lavorativo che premia i bilingue

Inoltre, anche le persone che non possiedono alcuna esperienza nel settore possono trovare un lavoro a Malta nell’industria del gambling, a patto che padroneggino almeno due lingue. In particolare, oltre all’inglese, occorre saper parlare una delle lingue maggiormente richieste dalle società di gaming.

Ad esempio, per un madrelingua tedesco, uno svedese o un norvegese è abbastanza facile trovare un primo impiego, solitamente nel Customer Service. Per un madrelingua italiano o un francese, trovare lavoro può richiedere un po’ più tempo.

Una buona conoscenza dell’inglese è fondamentale per lavorare nel gaming a Malta. Quando si pensa che in una qualunque società di gioco d’azzardo a Malta sono mediamente presenti dalle 10 alle 15 nazionalità diverse, è facile capire perché parlare inglese sia essenziale.

La necessità di conoscere una seconda lingua oltre all’inglese dipende soprattutto dalla posizione. In molti casi l’inglese è sufficiente, ad esempio per chi cerca un lavoro come Web Developer o Designer, oppure nei dipartimenti di Legal e Compliance.

In altri dipartimenti invece, parlare inglese non basta. Per chi è alla ricerca di un lavoro nel Customer Service, o come copywriter ed esperto di SEO, spesso gli annunci sono molto specifici nel precisare la lingua richiesta. Di solito, sono infatti richieste almeno due lingue.

Professioni e opportunità

Il gran numero di società di gambling presenti nell’isola ha progressivamente creato un incremento esponenziale delle offerte lavorative che spaziano dal Marketing alle Human Resources, dal Customer Support al Legal e Compliance. Di fatto, a Malta c’è una fortissima domanda di figure professionali specializzate nella creazione e sviluppo di dei siti web e dei supporti digitali: dagli sviluppatori Web a quelli di software, Front End e Back End Developers e Graphic/UX/UI Designers.

Sono inoltre fortemente richieste, solide competenze in Digital Marketing, con particolare interesse verso la conoscenza approfondita di SEO, PPC e Social Media Management. Oggi, possedere questo skill set permette davvero di farsi corteggiare dai big del gaming ed avere un alto potere di negoziazione.

Malta, il paradiso del gioco online

Inoltre, a Malta il turn over lavorativo è altissimo. In un contesto di grande dinamicità e mobilità come quello del gaming è molto comune passare da una società all’altra, senza che questo venga visto in modo negativo. A differenza dell’Italia, non è detto che si cambi perché scontenti, ma perché si cercano nuove sfide e opportunità di crescita personale.

CONDIVIDI SU:
You May Also Like
bagaglio a mano compagnie low cost dimensioni e peso

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST

IL BAGAGLIO A MANO DELLE COMPAGNIE LOW COST – LE REGOLE DA…
LAVORARE ALLE HAWAII – OFFERTE DI LAVORO PER INSEGNARE ALLE HAWAII

LAVORARE ALLE HAWAII – OFFERTE DI LAVORO PER INSEGNARE ALLE HAWAII

LAVORARE ALLE HAWAII – OFFERTE DI LAVORO PER INSEGNARE ALLE HAWAII Hai…

Come lavorare all’estero nel fitness: preparatore atletico, personal trainer e wellness coach

COME LAVORARE ALL’ESTERO NEL FITNESS: PREPARATORE ATLETICO; PERSONAL TRAINER E WELLNESS COACH…

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE

‏VIVERE IN UNA TINY HOUSE La Tiny House, letteralmente una casetta, ovvero…