Roberta Todisco Vivere in Albania lavorare in Albania


Roberta Todisco si è trasferitia a vivere in Albania da due anni e mezzo

Roberta, originaria di Lecce, da due anni e mezzo si è trasferita a vivere a Tirana in Albania  dove lavora per una società che si occupa di  varie attività come  per esempio l’esternazionalizzazione di aziende italiane che scelgono di delocalizzare in Albania e tour operator in partnership con agenzie viaggi italiane.



Ciao Roberta, vuoi presentarti ai nostri lettori? Di dove sei e cosa facevi quando eri in Italia?

Buongiorno amici di Mollotutto. Mi chiamo Roberta Todisco, sono di Lecce e vivo in Albania da un anno e mezzo. Ho studiato filosofia all’Università del Salento. Dopo un master in marketing e comunicazione d’impresa, ho lasciato la mia città per trasferirmi a Milano, dove ho iniziato a lavorare nel fashion retail , facendo la gavetta: allievo direttore di filiale, store manager, area manager, responsabile formazione.

Dopo Milano, proprio il retail mi ha portata ad accettare incarichi da nord a sud, arrivando a coordinare il lavoro di più di 100 persone in tutta Italia.

Roberta Todisco Vivere in Albania lavorare in AlbaniaQuando e perché è arrivata la voglia o la necessità di lasciare l’Italia?

Il posto di lavoro a tempo indeterminato non è mai stato il mio sogno, anzi, mi metteva ansia l’idea di immaginarmi per tutta la vita sempre nello stesso contesto lavorativo, se pur cambiando aziende.

La voglia di andare via dall’Italia, quindi, non è arrivata all’improvviso, bensì è stata la conseguenza di un modo di essere e di approcciare il lavoro.

Sono sempre stata ambiziosa e lavoro sodo per raggiungere gli obiettivi. Questo, a volte, in Italia costituisce un problema e una contraddizione: la parola d’ordine è “ridimensionare”. In Italia le aziende sono alla ricerca di risorse ambiziose ma… purché non abbiano troppe pretese economiche.

Non ne parliamo, poi, di crescita professionale. Altroché la cristallizzazione delle classi sociali di aristotelica memoria…

Avevi già vissuto all’estero per lunghi periodi prima?

Proprio a proposito di crescita professionale, a 30 anni decisi di trasferirmi in Inghilterra per migliorare l’inglese. Lasciai un posto a tempo indeterminato. Scalpitavo per ruoli di maggiore responsabilità e pensai di dover imparare bene l’inglese per ambire ad essi e soprattutto per costruirmi l’opportunità di candidarmi ad offerte di lavoro all’estero.

L’investimento diede buoni frutti perché fui assunta da un’azienda tedesca, se pur per lavorare in Italia (ma l’unico modo per comunicare con la sede era l’inglese).

Roberta Todisco Vivere in Albania lavorare in Albania

Quando e perché hai deciso di trasferirti a vivere in Albania e in quale località vivi?

Nel 2014 decisi di fermarmi. In piena crisi economica del Paese, scelsi di dare le dimissioni perché sentivo essere arrivato il momento di concentrarmi sui miei veri obiettivi. Per me il lavoro è passione.

Raggiungere gli obiettivi non è mai stato qualcosa da fare per onorare un contratto. Al contrario, è un imperativo categorico. Studiare strategie di vendita, individuare interlocutori/clienti, creare da zero delle reti vendita, startup. Non dico che è una questione di vita o di morte, ma quasi.

Bene, dopo aver lasciato l’ultimo posto di lavoro, iniziai una fase zen. Misi da parte tutte le logiche legate al profitto, che fino ad allora avevano caratterizzato la mia vita non solo professionale. Basta analisi dei fatturati, basta analisi kpi (indici chiave di performances), basta strategie per aumentare la produttività.

Avevo bisogno di recuperare e valorizzare la componente umana. Iniziai ad insegnare italiano a stranieri (richiedenti asilo e comunità albanese di Cuneo). Fu proprio la Presidente dell’Associazione in cui insegnavo, a chiedermi se fossi interessata a valutare opportunità di lavoro in Albania, poiché un imprenditore piemontese cercava una figura manageriale che seguisse la sua startup a Tirana. Quello fu il pretesto per partire.

Sei partita da sola o in coppia?

Da sola.

In che cosa consiste la tua attività?

Lavoro per Asa Service Group Sh.p.k, società di servizi che opera in più settori. I nostri brand:

  • Albania Turismo – svolgiamo funzioni da tour operator in partnership con agenzie viaggi italiane per incentivare il turismo italiano in Albania come nuova meta low cost.
  • Vere Italiane – importiamo vini italiani per il canale ho.re.ca albanese e organizziamo degustazioni per cantine italiane che vogliono entrare nel mercato albanese.
  • Outsourcing – esternazionalizzazione di attività che aziende italiane scelgono di delocalizzare in Albania per abbassarne i costi di gestione.

Per esempio, adesso abbiamo un’azienda cliente che ha delocalizzato la presa appuntamenti per i suoi consulenti nel settore automotive.

Noi gestiamo tutti i segmenti dell’attività per ridurre al minimo il lavoro dell’azienda committente (recruiting, training, monitoraggio risorse, amministrazione del personale secondo le leggi albanesi, etc)

Roberta Todisco Vivere in Albania lavorare in Albania

Oltre a questo per cosa altro si distingue la tua attività?

Arrigo Moretti, proprietario dell’azienda per cui lavoro, ed io, siamo figure commerciali con forte orientamento al risultato e, soprattutto, dotati di problem solving, requisito fondamentale per lavorare in Albania.

Riusciamo ad immedesimarci subito nell’imprenditore che ci chiede un consulto anche perché viviamo stabilmente il territorio.

Quali differenze sostanziali riscontri a livello lavorativo rispetto all’Italia?

In Albania il ritmo di lavoro è, ahimè, molto lento. Si predilige l’incontro personale alle mail, per esempio, con conseguenti rallentamenti di alcune procedure. Questo, però, è anche un pregio.

C’è predisposizione all’ascolto; gli interlocutori vogliono conoscerci di persona, invece di usare il telefono o il computer.

C’è ancora poca propensione a lavorare seguendo protocolli.

Roberta Todisco Vivere in Albania lavorare in Albania

Com’è avvenuta la tua integrazione in una realtà locale così differente da quella italiana? 

Sono nata a Napoli e ci ho vissuto abbastanza per affinare l’arte di arrangiarsi.

Secondo me, ovunque si scelga di andare, l’ importante è non fare sempre i paragoni con l’Italia.

L’Italia oramai è per te un ricordo, hai nostalgia, cosa ti manca? 

E’ talmente vicina che non sento nostalgia.

Vivere in Albania sotto quali aspetti è meglio che in Italia ? E sotto quali aspetti è peggio?

Il costo della vita è molto basso e la qualità molto buona. Tirana, la città in cui vivo mi ricorda molto Napoli. Inoltre sta vivendo una fase di sviluppo esponenziale.

Purtroppo a volte l’indolenza e la lentezza con cui si affrontano i problemi, mettono a dura prova la mia pazienza. Ecco, l’Albania è una palestra di fair play.

Cosa consiglieresti ad altri italiani che desiderassero seguire le tue orme?

Consiglierei di porsi degli obiettivi e partire. Per tornare indietro c’è sempre tempo.

Roberta Todisco Vivere in Albania lavorare in Albania

Che tipo di lavoro/attività/investimento è conveniente praticare per un italiano in Albania?

Il sistema di tassazione è favorevole all’impresa (15%). In un giorno, in questo caso…, si può aprire una società ed essere subito operativi.

Conosci altri italiani che vivono in Albania, li frequenti?

Ne conosco, ma preferisco frequentare amici del posto. Non ho mai avuto un grande spirito di aggregazione in generale.

Consiglieresti l’Albania come meta per espatriare o più per una vacanza?

Dipende sempre dal tipo di motivazione.

  • Primo step: scaricare gratis la nostra Guida del Turismo, che è anche una sorta di vademecum sul Paese delle aquile www.albaniaturismo.it.
  • Secondo step: scegliere uno dei nostri tour e godersi una vacanza.

Dopodiché si può pensare di fare il passo successivo.

Abbiamo creato anche il tour per imprenditori o per chi sta valutando di avviare un’attività qui e trasferirsi per business…

L’Albania è grande più o meno quanto la Lombardia in estensione di kmq ma ha un territorio molto variegato (alpi a nord, mare al sud, parchi, laghi).

Non manca nulla.

Di Massimo Dallaglio

CONDIVIDI SU:
You May Also Like
Raniero Tosoni Trasferirsi in Albania

Raniero Tosoni trasferirsi e vivere e lavorare a Tirana in Albania

RANIERO TOSONI SI E’ TRASFERITO A VIVERE E LAVORARE IN ALBANIA A…
Italo Scire lavorare e fare business in Romania

Italo Scirè il punto di riferimento per fare Business in Romania

ITALO SCIRE’: IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER FARE BUSINESS IN ROMANIA Oggi…

Tiziano Speziani si è trasferito a vivere e lavorare in Ungheria

TIZIANO SPEZIANI SI E’ TRASFERITO A VIVERE E LAVORARE IN UNGHERIA Tiziano…
vivere in pensione in Albania

Carmine Iampietro si è trasferito a vivere in pensione in Albania

Carmine Iampietro si è trasferito a vivere in pensione in Albania Raggiunta…