Perché decidere di trasferirsi all’estero? E perché trasferirsi in Germania?

I motivi possono essere i più diversi, le occasioni sempre più frequenti, gli stimoli sempre più necessari: ci si sposta alla ricerca o a causa del lavoro, si trasforma una vacanza in un trasferimento, si ama da sempre un Paese e si decide che è giunto il momento di mollare tutto e raggiungerlo, per viverlo stabilmente.
Ci si trasferisce per amore, per necessità, per passione, per lavoro, per cambiare.
Un cambiamento che gli italiani affrontano sempre più spesso, anche a causa della crisi che ha invaso il nostro Paese e che continua a proliferare.

Ogni destinazione ha il suo perché: e allora perché, in questo caso, scegliere di ricominciare una nuova vita in Germania?

Secondo i dati Eurispes, il maggior numero di italiani emigrati all’estero risiede attualmente proprio in questo Paese.
Nonostante si pensi che le destinazioni più gettonate siano Spagna e Inghilterra, per via della lingua, delle possibilità lavorative, delle mete turistiche e delle metropoli ricche di possibilità, le statistiche smentiscono questa credenza, sfatando un diffuso luogo comune.
Cosa spinge gli italiani a trasferirsi in Germania, nonostante la difficoltà rappresentata dall’apprendimento dell’idioma, la cucina – ammettiamolo – non propriamente appetibile per i nostri palati (ma questo potrebbe valere anche per l’ ambitissima Gran Bretagna) e la quasi totale assenza di località balneari?
Niente paura: sicuramente il tedesco andrà studiato e imparato, ma per i primi tempi è sufficiente una buona conoscenza della lingua inglese. Anche qui, infatti, l’ idioma d’uso internazionale è molto conosciuto ed utilizzato, tanto che di recente avrebbe preso vita una sorta di lingua creola denominata Denglisch, dovuta al fatto che nuovi vocaboli di lingua tedesca sarebbero di origine inglese.
Inoltre, la Germania si trova in una posizione strategica e vanta una fitta rete di trasporti ben organizzata, che facilita viaggi e spostamenti, affrontabili in modo rapido e agevole.
Nemmeno la gastronomia deve spaventarvi: in Germania sono numerosissimi i ristoranti italiani, molto apprezzati dai tedeschi (inoltre, alcuni piatti bavaresi non sono poi tanto male!).
Il vantaggio più importante, poi, è sicuramente dato dall’economia: le retribuzioni sono notoriamente più elevate rispetto all’Italia, i lavoratori sono tutelati, il regime è affidabile e altamente regolamentato.
Sicuramente, però, per trasferirvi in Germania dovete essere disposti ad abbandonare i vostri schemi mentali e culturali per integrare in una società diversa, dove ordine, puntualità e formalità la fanno da padroni. Questo, in realtà, è anche in parte rassicurante.
Dunque, avete deciso che il momento della svolta è arrivato e siete sicuri della vostra scelta: qual è il prossimo passo?

LA META

La Germania è una Repubblica Federale Parlamentare, composta da sedici Stati (Länder) fra cui è possibile scegliere. Chi sogna di vivere in una metropoli, opterà per la capitale Berlino, la seconda città europea più popolata dopo Londra. Rappresenta inoltre uno dei più importanti centri politici, mediatici, scientifici e commerciali d’ Europa, ma anche il turismo è in forte espansione. Industria attiva nelle telecomunicazioni e nei trasporti, oltre che nell’ingegneria medica, è anche un nucleo culturale di grande interesse artistico, vantando diversi musei dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Sede universitaria, conta quattro facoltà dove studiano oltre mille studenti, fra cui diversi erasmus italiani.
Chi desidera stabilirsi in una località folkloristica, situata vicino alle alpi, ricca di verde e di musei, non potrà che scegliere Monaco di Baviera, situata nel sud della Germania: meta di milioni di visitatori, rappresenta la località turistica più gettonata di tutta la Germania grazie allo stile di vita caratteristico e alla ricchezza d’arte che la contraddistingue. Numerose sono anche le sedi universitarie, peraltro di altissimo livello.
Amburgo, con il suo famosissimo Porto, l’industria aerospaziale civile e la vasta produzione editoriale, rappresenta la capitale economica della Germania; Colonia, in Renania, è famosa per il suo carnevale e trae il suo beneficio economico dai media e dalle assicurazioni, oltre che dalla produzione di birra e dalla compagnia aerea Lufthansa. Rappresenta una forte fonte di divertimento giovanile (ma non solo) grazie ai cinque porti situati sul fiume Reno.
Chi desidera confrontarsi con un ambiente multiculturale e vivere tra diverse etnie, può recarsi senza dubbio a Francoforte: qui troviamo la più forte immigrazione di turchi, jugoslavi, italiani e coreani. In generale, la città conta fra i suoi abitanti quasi 200 nazionalità differenti. Famosa per lo stile di vita agiato (detiene il primato europeo di reddito medio annuo) è anche tacciata come la città tedesca con il più alto livello di criminalità. La sua economia si basa su numerosi eventi fieristici, ricorrenti per la maggiori parte dell’anno, su porti e aeroporti, ma soprattutto sulla finanza: è sede delle principali banche tedesche.
Chi ama le auto e vorrebbe cimentarsi nel campo della meccanica, troverà in Stoccarda la meta ideale: basata su un’ industria di tipo elettronico e automobilistico, vanta aziende come Porsche e Mercedes-Benz. Anche le Università detengono un ruolo importante, grazie alla continua e incessante ricerca scientifica.

L’ALLOGGIO

Una volta scelta la meta, è il momento di passare alla ricerca di un alloggio in cui stabilirsi.
La sistemazione non deve essere necessariamente definitiva: potete prenotare una camera alberghiera o un appartamento per vacanze, così da muovervi direttamente sul posto alla ricerca di un’abitazione una volta arrivati a destinazione, senza sostenere spese onerose nel primo periodo.
In Germania è più frequente l’opzione affitto piuttosto che l’acquisto di un immobile, in quanto questo tipo di soluzione risulta altamente regolarizzato e vantaggioso per gli inquilini affittuari. I costi sono spesso elevati, specialmente nelle città principali del Paese. Questo link www.justlanded.com/italiano/Germania/Guida-Germania/Alloggio è una fonte utile, ricca di informazioni sul mercato degli affitti, aiuti finanziari, contratti e molto altro.
Tra i numerosi siti di annunci immobiliari troviamo www.immozeiger.net, www.wohnung.net, www.markt.de, www.suchebiete.com e www.suchebiete.com, in lingua ovviamente tedesca ma di facile fruizione.

L’ IMPIEGO

Lo step successivo, per chi non si trova ad affrontare un trasferimento a causa del lavoro, è cercare appunto un impiego: chi non conosce la lingua, dovrà adeguarsi optando per mansioni adatte a tale condizione.

Offerte di lavoro – Germania
Cerca lavoro

VUOI TROVARE UN LAVORO IN GERMANIA?

USA IL MIGLIORE MOTORE DI RICERCA PER TROVARE LAVORO IN TUTTO IL MONDO!

INSERISCI QUI SOTTO LE TUE RICHIESTE E… BUON LAVORO!

Che lavoro cerchi: Dove:

Professione, parola chiave, azienda Città, provincia o regione
Offerte di lavoro su Careerjet
Un’ alternativa potrebbe essere rappresentata dai numerosi ristoranti e gelaterie italiani in loco, o dalle strutture turistiche che prevedono l’inserimento di figure che sappiano parlare un italiano fluente e, magari, un buon inglese.
Inoltre, la Germania è un Paese in cui la lingua italiana viene ancora studiata, specie nelle numerosissime scuole private, creando ulteriori opportunità lavorative. Certo che, in questo caso, dovreste avere una buona cultura grammaticale della nostra lingua, che per la sua struttura tutt’altro che semplice può mancare persino ad un madrelingua.
Dopo le difficoltà iniziali date dall’apprendimento del tedesco, si avranno maggiori possibilità di elevare la qualità della propria vita professionale.
Per chi invece ha già una buona conoscenza dell’idioma, su questo sito www.viaggio-in-germania.de può trovare numerosi link utili alla ricerca di un impiego in Germania.
Come detto, gli stipendi tedeschi sono più elevati rispetto ai nostrani: qui www.lavorogermania.com potrete farvi un’idea di quanto potrete guadagnare a seconda della professione che andrete a svolgere, oltre a raccogliere preziose informazioni sulla ricerca di un impiego.

LE INFORMAZIONI

Prima di fare le valigie e abbandonare l’Italia, è necessario preparare anche un adeguato bagaglio informativo relativo al nuovo contesto in cui si andrà a vivere: grazie ad internet, oggi è possibile raccogliere una grandissima quantità di notizie utili prima ancora di dover lasciare la propria casa.
Utilizzare al meglio questo strumento è un vantaggio che va sfruttato: su www.rom.diplo.de, ad esempio, troverete un foglio informativo per cittadini italiani che vogliono trasferirsi in Germania, mentre sui forum www.justlanded.com e www.italiansonline.net potrete visionare le discussioni che avvengono tra italiani intenzionati a spostarsi o che già si trovano in terra tedesca. In questo modo non solo avrete la possibilità di ottenere informazioni, ma potrete allacciare contatti utili al fine del vostro imminente trasferimento. Anche TripAdvisor è una fonte ricca di notizie, così www.ciao-germania.it
Insomma, mouse alla mano e tanta voglia di avventura: non ci resta che augurarvi buona fortuna.
Auf Wiedersehen!

Di Francesca Argentati 20-06-2012

CONDIVIDI SU:
You May Also Like

Gianluca si è trasferito a vivere e lavorare a Monaco di Baviera

GIANLUCA SI E’ TRASFERITO A VIVERE E LAVORARE A MONACO DI BAVIERA…
vivere in Germania per caso

Eleonora Baldelli si è trasferita a vivere in Germania per caso

Eleonora Baldelli si è trasferita a vivere in Germania per caso Eleonora…
castello baviera

Ginevra si è trasferita a vivere e lavorare a Berlino

GINEVRA SI E’ TRASFERITA A VIVERE E LAVORARE A BERLINO Ginevra ventisettenne…
LA DEUTSCHE VITA: La Berlino Italiana

LA BERLINO ITALIANA IN UN DOCUMENTARIO: LA DEUTSCHE VITA

LA BERLINO ITALIANA IN UN DOCUMENTARIO: LA DEUTSCHE VITA Alessandro ha lasciato…