Chiara e il suo viaggio in solitaria alla scoperta di se stessa

Link Sponsorizzati


Da quella che doveva essere un’esperienza di un mese in Cina, a vivere in un tempio buddhista con i monaci, ad un percorso di vita tutt’ora in corso dopo oltre 8 mesi in viaggio per l’Asia, alla scoperta del mondo e di se stessa.   É questa la storia di Chiara di Find me in Asia, una ragazza di 27 anni che ha lasciato tutto per intraprendere un viaggio in solitaria e sfidare le sue paure e i preconcetti tipici su ciò che la sua vita doveva essere.

Link Sponsorizzati


Viaggio in solitaria in Asia, Find me in Asia

Ciao Chiara, ti va di presentarti ai nostri lettori?

“Viaggiare da sola. Anno sabbatico spirituale. Career break. Vedere come è fatto il mondo là fuori”… Era da un pezzo che questa vocina iniziava a farsi strada tra i miei pensieri. Finché un giorno ho trovato il coraggio di partire da sola con il mio zaino e realizzare alcuni dei miei sogni più grandi: un viaggio in Asia alla ricerca di me stessa e vivere in un templio buddista di monaci!

Link Sponsorizzati


Il secondo sogno l’ho realizzato. Per quanto riguarda il primo, é un lungo percorso introspettivo che ho appena iniziato…

Viaggio in solitaria in Cina, Find me in Asia

Ora sono qui, in Asia, da circa otto mesi, esplorando questi paesaggi misteriosi, vivendo con le persone del luogo e facendo volontariato. Quando non medito con i monaci buddisti sono una normalissima ragazza di 27 anni, di Treviso, creativa, solare, un poco pazza e sbadata a volte.

Cosa facevi in Italia prima di iniziare il tuo viaggio per l’Asia?

Lavoravo come Graphic Designer, ma soprattutto studiavo, andavo in palestra, mi trovavo con i miei amici per l’aperitivo… insomma quello che facciamo tutti! Ma nonostante fossi felice in Italia, avevo questa sensazione ricorrente sul fatto il mio mondo non poteva essere solo quello! Avevo questo desiderio di intraprendere un viaggio in Asia, un viaggio sia introspettivo che all’avventura, in quei luoghi dell’estremo oriente che potevo conoscere solo attraverso film e libri! Volevo vedere cose nuove, diverse ed essere parte di un mondo più ampio.

Viaggio in solitaria in Asia, Find me in Asia

Come ha avuto inizio questa tua avventura?

“Papà vado a vivere in un tempio Buddista in Cina per un mese!”- silenzio, mio papà mi guarda disperato e risponde -“Ma non potevi trovarti un ragazzo e un lavoro qua vicino come fanno tutti?!!” Ecco, la mia avventura è iniziata così.. tra mille dubbi e paure, anarchicamente rifiutando l’idea comune di quella che doveva essere la mia vita! Così sono partita per la Cina, dove ho vissuto per un mese in un tempio assieme ai monaci.

Mi svegliavo alle tre e mezza del mattino, lavoravo, pregavo, meditavo. È stato un inizio traumatico e bellissimo allo stesso tempo che mi ha aiutato a capire molto su me stessa.

 

Viaggio in solitaria in Asia, vivere in un tempio buddista

In questo percorso che va ormai avanti da da 8 mesi, quali paesi e città hai attraversato fino ad ora?

Dunque… sono partita dalla Cina, per poi passare per Bali, Vietnam, Laos e Tailandia. Mi piace viaggiare “lentamente” e, se posso, mi fermo più di un mese nello stesso paese. Spesso faccio lavoretti di volontariato in cambio di vitto e alloggio, così, oltre a risparmiare, posso vivere con i locali e immergermi nella loro cultura.

Ho avuto la fortuna di fare esperienze straordinarie, tra le quali aiutare in un programma di conservazione di tartarughe a Bali, insegnare in una scuola in Vietnam, disegnare una mappa per un villaggio nelle sperdute campagne cinesi del sud.

Viaggio in solitaria in Asia, Find me in Asia

Qual é la tua situazione attuale? Dove sei ferma ad ora?

In questo preciso momento sto bevendo un caffè a Chiang Mai, Tailandia. Qua, oltre a qualche lavoretto come nomade digitale che mi aiuta a mantenermi mentre viaggio (facendo grafiche per clienti italiani e non), sto dedicando tempo alla fotografia e alla creazione di un blog.

Viaggio in solitaria in Asia, Find me in Asia

Mete future?

Ah!! Bella domanda… ci sto proprio pensando in questi giorni… Cambogia? Tibet? India? Myanmar??

Cosa ti ha convinta a restare in Asia dopo quel primo mese nel tempio buddhista?

Come potevo fermarmi?! Il viaggio è la miglior università che potessi scegliere! Sto imparando, facendo e vedendo cose che mai mi sarei immaginata.

E quando ho visto il mondo che c’è qua fuori, mi sono guardata indietro e ho rivalutato il mio punto di vista, ma soprattutto la mia scala di valori e gli obbiettivi!

Viaggiare a lungo termine o la vita del nomade digitale è completamente differente da una vacanza, diventa un vero e proprio stile di vita, solamente che non hai orari d’ufficio o un luogo dove sei obbligato a stare!

Viaggio in solitaria in Asia, Find me in Asia

Quali consigli daresti ad altre donne che vorrebbero intraprendere un percorso simile al tuo?

Buttatevi!! Tutte abbiamo dei dubbi all’inizio e quelli ce li si porta appresso anche in viaggio! E anche se sei la persona più convinta al mondo, ci penseranno le persone attorno a te a farteli venire con domande del tipo, “Viaggi da sola??”, “Ma non hai paura?”, “E se ti succede qualcosa?”.

L’unica cosa si può fare é partire lo stesso, anche con le proprie paure; una volta fatto il primo passo tutto è più semplice!  L ‘Asia è piena di donne forti e indipendenti che viaggiano da sole! E ricordati che non sarai mai veramente da sola… ci sono milioni e milioni di persone che sono pronte ad aiutarti con un sorriso se ne avrai bisogno!

Viaggio in solitaria in Asia, Find me in Asia

Dove possono seguire i tuoi spostamenti i nostri lettori?

Sul mio profilo Instagram: @findme_in_asia, dove pubblico e condivido le mie avventure tra templi e paesaggi bellissimi. A breve ci sarà anche un blog con qualche consiglio utile per chi vuole intraprendere un viaggio come il mio 😊

Viaggio in solitaria in Asia, Find me in Asia

Per concludere, vuoi aggiungere qualcosa?

Viaggiare da soli è l’investimento più grande che possiate fare, è un investimento sulla vostra vita! Sono soldi che non tornano indietro in denaro o cose materiali, ma in conoscenza, emozioni, libertà e sorrisi.

E quando inizi il tuo viaggio in solitaria ci sei solo tu, tu con te stesso!! E credetemi che è proprio in questi momenti in cui ci si perde in paesaggi sconosciuti che si inizia a capire chi si é veramente e ci si meraviglia di quello che si é in grado di fare!

Mi piace pensare che bisogna perdersi in luoghi sconosciuti per trovare se stessi, e quando viaggi da sola/o, inizi veramente a metterti in gioco, a capire chi sei e che nulla è impossibile nella vita!

 

Sara Di Maro

 

Contatti:

Cork, Info e prenotazioni: cork@eazycity.com

Galway, Info e prenotazioni: galway@eazycity.com

Dublino, Info e prenotazioni: dublin@eazycity.com

Londra, Info e prenotazioni: london@eazycity.com

Sito: www.eazycity.com

Facebook: https://www.facebook.com/eazycityitalia/

Instagram: https://www.instagram.com/eazycityitalia/

Blog: www.eazycityblog.com

offerte-lavoro-estero
CONDIVIDI SU:
“investire-immobili-all-estero”