Professione Vacanze animazione turistica


Ciao Dante, vuoi presentarti ai lettori di MolloTutto?

Sono Dante Ruffinatto sono di torino, ho vissuto “su e giù” per 18 anni in Tunisia per lavoro nei villaggi, il mio nome d’arte era Hamir, che significa principe. 

Parlaci dei tuoi studi e della tua formazione…

Ho fatto studi umanistici all’università di Torino

Di cosa ti sei occupato prima di intraprendere la strada dell’imprenditoria?

Ho sempre fatto l’imprenditore, la mia prima stagione a 22 anni in Calabria come animatore sportivo, dove sono stato folgorato 

3 stagioni come animatore, 2 da capo animatore e 6 da capo villaggio, poi ho fondato nel 1990 la mia società Professione vacanze e poi il gruppo HIT, Dierretour e My Academy.

Quando e perché hai sentito la voglia o la necessità di aprire un’agenzia che fornisce animazione turistica? 

Perché questa è da sempre la mia passione e la mia chiamata imprenditoriale.

Professione Vacanze animazione turistica

Quando e come è scoccata la scintilla che ha fatto cambiare la tua vita?

Durante la mia prima stagione in Calabria come istruttore tennis e animatore serale nell’animazione di un villaggio, sono stato folgorato e ho capito che questa era la mia strada.  

Parlaci della tua azienda – ProfessioneVacanze Italia – e della sua mission. 

Professione Vacanze è nata nel 1990, dopo aver capito che volevo fare la mia strada in questo mondo per me e per i ragazzi che come me volevano intrattenere la gente in vacanza.

La mission è: reclutare, formare e inserire animatori e animatrici mini club, animatrici fitness, animatori junior, e animatori sportivi e hostess nel mondo del lavoro nell’ambito dei villaggi turistici e del settore turistico.

Professione Vacanze animazione turistica

Sei riuscito a fare della tua passione un business, ma se dovessi misurare le due cose è più importante la passione o il business per un imprenditore di successo?

Fino a ieri avrei detto la passione, oggi so che anche il business è importante ma vanno di pari passo. La passione è e rimane però fondamentale come dico sempre ai miei ragazzi.

Perché ti permette di superare ostacoli insuperabili e ti permette anche di arrivare ai livelli di creare un profitto. È la passione che mi fa alzare dal letto al mattino, contento di andare al lavoro.

Tutti hanno molte idee; pochi hanno belle idee originali; pochissimi le realizzano. Qual’è il segreto?

Quando ho iniziato io non c’erano tutte le agenzie che ci sono oggi. Ho seguito la mia strada grazie alla mia passione, ho messe le energie nella mia azienda e sono andato avanti giorno dopo giorno lavorando e cavalcando l’onda del mondo in cui ho deciso di lavorare, creando anche cose nuove, programmi di Entertainment e dando sfogo alla mia creatività. 

Professione Vacanze animazione turisticaQuali sono i tuoi obiettivi a medio e lungo termine?

Bisogna sempre avere degli obiettivi da raggiungere, sono la linfa per un business.

I miei obiettivi sono per lo più incentrati sulla soddisfazione nel raggiungere ciò che sembra difficile, porsi goal sulla crescita più che sul fatturato è una carta vincente, l’utile viene di conseguenza. 

Anche nel piccolo, per esempio nella formazione dei ragazzi, mi piace scoprire nuovi modi per arricchire i programmi formativi. 

Che consigli ti senti di dare a coloro che desiderassero seguire la tua strada?

La passione, lo ripeto, è fondamentale. Non avere paura di lanciarsi e di sbagliare.

Buttarsi è la chiave, oggi i ragazzi sono frenati, hanno il freno a mano tirato, sono spaventati dal mondo che è così in continuo cambiamento.

È comprensibile, ma sbagliare è parte della vita e solo così si può comprendere e procedere, aggiustando la rotta.

Bisogna dedicare tutte le ore possibili al progetto e dedicarsi anima e corpo. Per me questo è stato il punto di svolta.

Professione Vacanze animazione turistica

E un consiglio per i ragazzi che desiderano girare il mondo lavorando come animatore turistico?

Intanto imparare a prendersi cura di se stessi ovunque, avere cura dell’immagine che si proietta al pubblico.  

Il desiderio di crescita, confrontarsi con altre culture, migliorarsi come persone. Come professionisti, questa è la spinta che serve.

Il consiglio pratico è quello di lasciarsi andare e di lasciare il nido, per scoprire il mondo e crescere. Viaggiare porta a crescere indipendentemente dal lavoro. 

A chi vuole fare l’animatore turistico il consiglio è imparare a stare a proprio agio in mezzo alla gente, sapersi rapportare e gestire i problemi e i gruppi. Tanta voglia di mettersi in gioco. 

La vita da animatore è davvero divertente e si vivono avventure di ogni tipo, ci si confronta con realtà differenti sia su un livello personale che lavorativo.

Nei miei 11 anni da animatore e poi imprenditore in questo ambito ne ho viste di tutte, sia “sul campo” in villaggio che nel dietro le quinte, confrontandomi con le nuove generazioni. 

Ma la cosa che è davvero fondamentale ora che ci lavoro da fuori posso dire è la formazione: fare l’animatore è un lavoro impegnativo e richiede organizzazione e forza d’animo.

Non essere formati comporta un rischio per le aziende che assumono e quindi anche per i ragazzi, P.v. quindi ha creato programmi long&short di formazione che permettono di accedere già alla prima esperienza con un bagaglio tale da fornire sicurezza al management che assume e dare una base di autostima ai ragazzi anche più giovani e inesperti.  

Sicuramente diventare animatore può essere una delle vie per cambiare vita, o semplicemente, per trovare la propria strada. 

Per candidature come animatori e animatrici mini club, animatrici fitness, animatori junior, e animatori sportivi e hostess

Contatti:

professionevacanzeforeign@outlook.com

3484240617

professionevacanzevillage.it

 

CONDIVIDI SU:
You May Also Like
Roberta Todisco Vivere in Albania lavorare in Albania

Roberta Todisco si è trasferita a vivere in Albania

Roberta Todisco si è trasferita a vivere in Albania da due anni…

Davide Zanon ha creato Meeters la community di persone che amano l’Italia

Davide Zanon ha creato Meeters la community di persone che amano l’Italia…
Italo Scire lavorare e fare business in Romania

Italo Scirè il punto di riferimento per fare Business in Romania

ITALO SCIRE’: IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER FARE BUSINESS IN ROMANIA Oggi…

Tiziano Speziani si è trasferito a vivere in Ungheria

Tiziano e sua moglie Tiziana, dopo seri propblemi con il lavoro in…