Martina ha scelto di cambiare vita e trasferirsi in Inghilterra

Martina ha scelto di cambiare vita e trasferirsi in InghilterraMartina Stea, una scelta di vita professionale

Per Martina Stea, forse vivere all’estero è stata sia una scelta di vita che professionale.
Da Roma, dove è nata ora si è trasferita a Manchester.
In Italia ha fatto i suoi studi, laureandosi in lingue straniere presso la facoltà di Lingue dell’Università RomaTre.

COME HAI DECISO DI ANDARE ALL’ESTERO?

Di mia spontanea volontà, ma avendo trovato la possibilità di effettuare uno stage lavorativo a Manchester, la mia voglia di trasferirmi all’estero è stata incentivata maggiormente. Per il tipo di laurea che ho preso, è stata un’ occasione da non perdere

QUANDO HAI DECISO DI ANDARE ALL’ESTERO?

A Marzo scorso, un mese dopo aver conseguito la laurea triennale in Lingue e Culture Straniere presso l’Università degli studi Roma Tre, mi sono messa alla ricerca di qualcosa che mi potesse far crescere sia personalmente che in ambito lavorativo.

PERCHE HAI DECISO DI ANDARE ALL’ESTERO?

Avendo studiato lingue, ed avendo scritto la tesi in inglese, ho pensato che lavorare in Inghilterra piuttosto che in Italia mi avrebbe aiutato a perfezionare ulteriormente la lingua. Inoltre, sono favorevole alle esperienze all’estero come occasione di crescita professionale e personale.

COME HAI ORGANIZZATO LA TUA VITA ALL’ESTERO?

Sono partita con una mia collega con cui ho collaborato durante gli studi, abbiamo preso in affitto due stanze presso un appartamento a Manchester.

DI COSA TI OCCUPI ALL’ESTERO?

Svolgo mansioni di supporto all’attività di insegnamento della lingua italiana presso il Dipartimento di Italianistica della Manchester Metropolitan University.

TORNERAI IN ITALIA?

Sicuramente, Roma è sempre Roma. Non credo rinnegherei mai le mie origini italiane e soprattutto romane, e inoltre ho tutti i miei amici e familiari in Italia.

UN COMMENTO PERSONALE SULLA TUA ESPERIENZA ESTERA.

Martina ha scelto di cambiare vita e trasferirsi in InghilterraFinora il bilancio è più che positivo: l’ambiente lavorativo universitario è accogliente, i professori presso i quali lavoro sono disponibili e l’attività didattica è interessante. La città è molto grande e bella, la sistemazione che ho è confortevole e funzionante. Per quanto riguarda la questione strettamente personale, sono molto contenta di misurarmi con un compito mai svolto prima come quello della didattica, e mi sto impegnando per dare sempre il massimo in ogni mansione che svolgo. Dal punto di vista delle relazioni interpersonali, conoscere studenti di lingua e cultura italiana inglesi mi sta facendo vedere il mio paese da un altra angolazione, cosa che non può far altro che arricchirmi e farmi riflettere. Credo che continuerò a ricavare moltissimo da questa esperienza.

Di Alessandra Fanciano 08/11/2010

CONDIVIDI SU:
You May Also Like
Kettering_-_shops_on_Market_Street

UN TRASFERIMENTO ALL’ESTERO ANDATO MALE

UN TRASFERIMENTO ALL’ESTERO ANDATO MALE: La testimonianza di Federica e Leonardo in…

Guendalina Gennari lavora come Make Up Artist a Londra

Guendalina Gennari lavora come Make Up Artist a Londra Guendalina Gennari ha…
Vivere e lavorare in Inghilterra dopo la Brexit

Vivere e lavorare in Inghilterra dopo la Brexit: cosa cambia per gli italiani in UK dal 29 marzo 2019 ?

Vivere e lavorare in Inghilterra dopo la Brexit: cosa cambia per gli…
EazyCity Cork team

STUDIARE E LAVORARE ALL’ESTERO CON EAZYCITY

STUDIARE E LAVORARE ALL’ESTERO CON EAZYCITY Per venire incontro alle innumerevoli richieste…